fbpx
Samsung Galaxy S21 recensione

La recensione di Samsung Galaxy S21 Ultra. Finalmente ci siamo!
Il super top di gamma di Samsung parte da 1.279 €. Vale la pena spenderli? Per scoprirlo l'abbiamo messo alla prova.


Samsung Galaxy S21 Ultra è il meglio che Samsung possa offrire nel settore della telefonia. Nasce infatti per essere un super top di gamma, il più completo e performante all’interno di una serie che già si compone di soli flagship. Scopriamo quindi come si comporta nella quotidianità e cosa lo distingue dai fratelli minori.

Samsung Galaxy S21 Ultra recensione

Prima di addentrarci nella prova vera e propria, facciamo una dovuta premessa. Perché proporre un modello Ultra che è “Ultra” anche nel prezzo? Parliamo infatti di un telefono che parte da 1.279 €. Non proprio economico. 

In realtà ve l’abbiamo già anticipato. S21 Ultra nasce per essere la massima espressione della tecnologia di Samsung e questo consente all’azienda di mostrare al mondo cosa è attualmente in grado di fare, pieghevoli a parte. C’è poi una seconda motivazione: il modello Ultra nasce per soddisfare i clienti più esigenti dando loro tutto ciò che uno smartphone può contenere.  Naturalmente tutto ciò alza i costi di produzione e, di conseguenza, quello di vendita. 

Il nostro compito qui è capire se il prezzo è adeguato a quanto offerto e se i 400 euro in più rispetto all’S21 (di cui vi abbiamo parlato in questa recensione) sono giustificati. 

Design

Samsung Galaxy S21 recensione designSamsung Galaxy S21 Ultra è il maggiore di tre fratelli e ve ne accorgete fin da subito. Le dimensioni sono piuttosto generose così come il peso che arriva a 227 grammi. Nulla di insolito però. Ormai è quasi lo standard per i telefoni più grandi e alla fine ci si abitua piuttosto rapidamente. 
Di nuovo invece c’è il design che abbandona il modulo a isola per la fotocamera posteriore a favore di una soluzione che si fonde con il corpo dello smartphone senza soluzione di continuità. L’ingombro rimane comunque importante e senza cover è un po’ instabile sulle superfici piatte ma basta una cover per risolvere il problema.

Sulla parte frontale invece troviamo il forellino della fotocamera ma soprattutto l’enorme display Dynamic AMOLED 2X da 6,8 pollici. Come sugli altri modelli della serie S21 troviamo una frequenza di aggiornamento adattiva che però questa volta volta varia da soli 10 Hz a ben 120 Hz. A decidere le variazioni è il software, che adatterà il refresh rate in base al contenuto. Avremo quindi frequenze più alte per video o videogiochi e più basse durante la consultazione di pagine statiche, con conseguente risparmio di energia.
Non dimentichiamo poi la luminosità che raggiunge i 1500 nits. Sappiate che non è un elemento facilmente notabile ad occhio nudo. Vi accorgerete della maggior luminosità solo comparandolo ad un altro dispositivo.

Samsung Galaxy S21 recensione displayNel complesso l’esperienza visiva è davvero eccellente, con colori vividi e neri profondi. Nell’uso quotidiano  risulta fluido e facilmente consultabile in ogni condizione, persino sotto la luce diretta del sole. 

Dimenticavamo: sotto lo schermo è posizionato il lettore d’impronte, rapido e preciso. Potete inoltre contare sullo sblocco con il volto, seppur sia un po’ meno sicuro.

Samsung Galaxy S21 Ultra recensione: prestazioni

Sul fronte prestazioni Galaxy S21 Ultra offre davvero il massimo. Il processore Exynos 2100, insieme ai 12 o 16 GB di RAM, regge ogni genere di attività. Abbiamo usato lo smartphone per lavorare, guardare contenuti multimediali, navigare in rete e giocare senza alcun tipo di difficoltà. 
Attenzione solo al taglio di memoria che sceglierete. Quest’anno Samsung ha deciso di non rendere la memoria espandibile. Niente microSD quindi ma solo lo spazio di archiviazione interna che può essere di 128, 256 o 512 GB. Di fatto non è un grosso limite. Si tratta solo di scegliere il taglio adatto alle proprie esigenze e di sfruttare al meglio i servizi cloud, che sia Google Photo, OneDrive o qualsiasi altra alternativa.

Le prestazioni di Samsung Galaxy S21
Genshin Impact su Samsung Galaxy S21 Ultra

La connettività è affidata al WiFi 6, al Bluetooth 5.1 e al 5G. S21 Ultra quindi è pronto a supportare le reti di nuova generazione. Se non abitate in una zona coperta, niente paura. Potete sempre disabilitarlo fino a quando non vi servirà.

Arriviamo infine al software con Android 11 e la One UI 3.0. Non è un’esclusiva della serie S21, sia chiaro. La nuova interfaccia infatti è arrivata anche su S20 e Note 20 ma sul nuovo top di gamma ci sono alcune piccole accortezze che lo rendono semplice ed intuitivo anche per i nuovi utenti. Tutto questo è affiancato a tecnologie e funzionalità già note come Knox per la sicurezza o Samsung DeX per collegare lo smartphone ad un monitor e trasformarlo in un vero PC. 

Samsung Smartphone Galaxy S21 Ultra 5G, Caricatore incluso,...
  • La confezione contiene anche il caricabatterie Samsung da 25W per la Ricarica rapida, per ricaricare il tuo Galaxy S21...
  • Fotocamera da 108MP per immagini nitide. Milioni di pixel per catturare tutti i dettagli, anche quelli che non vedi ad...
  • Cattura tutti i dettagli con lo Space Zoom 100x con due lenti. Grazie al doppio teleobiettivo ottico 3x + ottico 10x e...

Autonomia

Samsung Galaxy S21 Ultra è il più “carrozzato” della gamma. La sua batteria è da 5.000 mAh e, come ci aspettavamo, non ha problemi ad arrivare a fine giornata, merito anche del nuovo processore che è stato progettato proprio per ridurre i consumi. 

Ci saremmo aspettati qualcosina in più ma la situazione potrebbe migliorare con il tempo. Samsung sfrutta l’intelligenza artificiale per adattare i consumi alle vostre abitudini quindi considerate che più lo usate più imparerà ad essere parsimonioso in termini di energia.

Vi ricordiamo infine, come fatto con S21, che l’alimentatore non è incluso nella confezione. Avete solo un cavo USB-C che dovrete eventualmente sfruttare con un caricabatterie già in vostro possesso. 

Samsung Galaxy S21 Ultra recensione: fotocamera

Samsung Galaxy S21 Ultra fotocameraIl comparto fotografico è sicuramente uno degli aspetti più interessanti di Samsung Galaxy S21 Ultra, che sul retro ospita i seguenti sensori: 

  • fotocamera principale da 108 MP
  • ultra grandangolo da 12 MP
  • teleobiettivo 10 MP con zoom ottico 3x
  • teleobiettivo 10 MP con zoom ottico 10x
  • frontale da 40 MP

Esperto di fotografia

La fotocamera è uno degli aspetti che maggiormente differenzia S21 Ultra dai fratelli minori. E con un nome così quello che ci si aspetta è proprio una fotocamera da definire “ultra”. 

Ad un primo sguardo ritroviamo ancora sia il sensore principale da 108 milioni di pixel che la funzione Space Zoom 100x. Ma basta scorrere di poco le caratteristiche tecniche per accorgerci della prima grande novità che Samsung ha portato su S21. All’ottica zoom 10x, infatti, è abbinato un sensore da 10MP (non più 48MP). Potrebbe sembrare un passo indietro guardando il numero di pixel, ma in realtà è una scelta che apprezziamo, perché non sempre aumentare i numeri porta a risultati migliori. 

Al fianco di questi due sensori ne troviamo addirittura altre tre. Si parte da quello destinato all’ottica super grandangolare da 12MP, passando per quello da 10MP sull’ottica 3x e finendo con quello frontale per selfie da 40 milioni di pixel. 

Al ricco comparto fotografico posteriore si aggiunge anche un sensore laser per la gestione dell’autofocus. Grazie a questa novità, soprattutto con il sensore principale, si è fatto un bel passo avanti. 

Ma veniamo ai risultati e iniziamo dal sensore principale di S21 Ultra, rinnovato rispetto a quello di prima generazione e in grado di registrare immagini RAW a 12 bit. I 108 milioni di pixel vengono sfruttati con la tecnologia del pixel binning, che unisce insieme 9 pixel in uno singolo di maggiori dimensioni, ottenendo immagini finale da 12MP. Questa operazione permette di poter contare su pixel di dimensioni maggiori, che offrono così più dettagli, una gamma dinamica più ampia e una tenuta migliore al rumore. 

Samsung Galaxy S21 Ultra RawIn generale i risultati sono come da tradizione molto luminosi e vivaci, con le ombre sempre molto aperte e dettagli in angolo del fotogramma. Anche in scarsa luce si nota come vi sia molto meno rumore rispetto a quanto accadeva con S20 Ultra. Ma inoltre, grazie all’intelligenza artificiale, quando le condizioni di luce non sono favorevoli vengono scattate più immagini a diverse esposizioni per ottenere il massimo di dettaglio e di luce. 

La qualità d’immagine cresce anche quando utilizziamo Samsung S21 Ultra sfruttando le ottiche 3x e 10x. La messa a fuoco è molto precisa anche alle massime escursioni grazie al Dual Pixel AF, ma, inoltre, il minor numero di megapixel complessivo permette ai singoli pixel di lavorare meglio. E se superati i 10x ottici la qualità inizia il suo lento declino, diciamo che siamo liberi di spingerci fino a 30x senza incorrere in grossi problemi. Anche il tanto chiacchierato Space Zoom 100x è stato migliorato, ma si tratta comunque di una modalità il cui reale utilizzo resta un mistero. 

Samsung_S21Ultra_ZoomChiudiamo dando uno sguardo all’ottica super grandangolare. Nonostante qualche difetto nella gestione delle distorsioni ottiche e una resa non precisissima dei dettagli i risultati sono nel complesso soddisfacenti. Sicuramente l’ampio angolo di campo e la possibilità di scattare anche a distanze molto ravvicinate aprono a diverse possibilità creative. 

Qualcosa da rivedere, invece, nella modalità ritratto. Se lo stacco dei piani è gestito molto bene, con una transizione morbida dalla zona di fuoco a quella fuori fuoco, meno buona la resa degli incarnati e dei dettagli. Ma finalmente possiamo decidere noi se utilizzare o meno la modalità “bellezza”. 

Dispiace poi vedere come la funzione RAW sia disponibile solo nella modalità PRO. Se in generale può essere una scelta condivisibile per offrire il meglio solo a chi davvero cercare il massimo controllo sulle immagini, avremmo apprezzato la possibilità di sfruttare il formato non compresso anche in automatico. 

Nel complesso Samsung S21 Ultra ci offre tantissime possibilità di utilizzo dal punto di vista fotografico, in alcuni casi però richiedono determinate conoscenze tecniche. La modalità PRO è ricca e il formato RAW 12-bit offre davvero ottimi risultati, ma nel complesso si tratta di un modulo in grado di offrire performance di alto livello anche lasciando tutto in carico agli automatismi.

Qualche novità la troviamo anche sul fronte video. Abbiamo infatti la nuova Vista da Regista che mostra in anteprima quanto ripreso da tutti i sensori permettendovi di controllare l’inquadratura prima di cambiare fotocamera. I possessori della Galaxy Buds Pro possono inoltre sfruttare le nuove cuffie true wireless come microfono esterno, così da migliorare la resa audio dei filmati.

Ci sono poi elementi ereditati dai modelli precedenti, tra cui la possibilità di registrare video in 8K a 24 fps. Come detto per S21, Samsung ha fatto un passo avanti con questo formato ma c’è ancora margine per migliorare. Promossi invece i video in 4K a 60 fps, che potete registrare utilizzando tutti i sensori del comparto fotografico posteriore.

Un accessorio interessante: la S Pen

S Pen su Samsung Galaxy S21 UltraI più attenti tra voi si ricorderanno un’interessante parentesi della conferenza ufficiale. Samsung infatti ha annunciato la compatibilità di S21 Ultra con la S Pen, il pennino che da anni accompagna la serie Note. Su quest’ultimo è sempre stato integrato, facilmente inseribile nell’apposito alloggiamento. Il nuovo top di gamma invece non prevede un foro per lo stilo e non è venduto insieme a quest’ultimo. Al contrario, dovrete acquistarlo sullo store di Samsung spendendo 44,90 €.  Entro la fine del 2021 dovrebbe poi arrivare una variante Pro, più grande e simile a quanto visto sui tablet coreani.

Lo so, l’idea di spendere altri soldi non vi alletta. In questo abbiamo una buona notizia per voi: potete usare anche la S Pen dei vecchi Note. Funzionerà perfettamente anche su S21, attingendo alle medesime funzionalità software che abbiamo imparato ad amare sull’altra serie di flagship di Samsung. 

Il problema è dove posizionare il pennino quando risulta inutilizzato. Beh, vi vengono in aiuto due ulteriori accessori. O meglio, due cover con supporto alla S Pen che vengono vendute insieme a quest’ultima. Il costo? 75,90 € per la custodia in silicone e 99,90 € per la Smart Clear View Cover.

Samsung Galaxy S21 Ultra: scheda tecnica

Dimensioni: 165.1 x 75.6 x 8.9 mm
Peso: 227 g
Display: 6,8″ Dynamic AMOLED 2X – 1440 x 3200 pixel – 10-120 Hz
CPU: Samsung Exynos 2100
RAM: 12/16 GB
Memoria: 128/256/512 GB
Rete: 5G – Dual SIM
Connettività: Wi-Fi 6, Bluetooth 5.1, USB-C, GPS, NFC
Batteria: 5000 mAh
Fotocamera posteriore: 108 + 10 + 10 + 12 MP
Fotocamera anteriore: 40 MP
Video: 8k @24 fps
Sistema operativo: Android 11 con One UI 3.0

Samsung Galaxy S21 Ultra recensione: acquistarlo oppure no?

Samsung Galaxy S21 Ultra opinioniSiamo arrivati alla fine della nostra recensione e questo ci riporta alla domanda iniziale. Galaxy S21 Ultra vale quanto chiesto da Samsung? I 400 € di differenza con il modello base sono giustificati? 

Inutile dire che la risposta ad entrambe le domande è sì. Siamo di fronte ad un device di fascia alta – altissima – che fa tutto e lo fa molto bene: buon display, ottime performance, comparto fotografico completo e persino supporto alla S Pen. Tutte caratteristiche “Ultra” che giustificano gli oltre 1.200 € necessari all’acquisto.

Se state cercando il top dei top è sicuramente un’ottima scelta. Se invece volete un top di gamma ben fatto ma non vi interessano le piccole migliorie del display, le funzioni aggiuntive della fotocamera e la S Pen il nostro suggerimento è di puntare ad uno dei fratelli minori, così risparmiate qualcosina. 

Prima di concludere, vi segnaliamo che anche per S21 Ultra è possibile accedere ai programmi di noleggio, permuta e pagamento rateale con Klarna. Trovate maggiori informazioni sulla pagina ufficiale dello smartphone.

Samsung Galaxy S21 Ultra

Pro Pros Icon
  • Nuovo design
  • Eccellente qualità costruttiva
  • Display Dynamic AMOLED 2X
  • Ottime prestazioni
  • Fotocamere da primo della classe
Contro Cons Icon
  • Niente espansione di memoria
  • Batteria migliorabile

Fjona Cakalli

Amo la tecnologia, adoro guidare auto/camion/trattori, non lasciatemi senza videogiochi e libri. Volete rendermi felice? Mandatemi del cibo :)