fbpx
NewsTech

Samsung svilupperà un sensore da 576MP entro il 2025

La guerra ai megapixel non è finita. Samsung si propone un nuovo obiettivo da raggiungere

Sembrava essersi creata una sorta di stasi sulla questione dei megapixel sui sensori, avendo oggi alcuni punti saldi come riferimenti. Ed invece Heachang LeeSenior Vice President and Head of Automotive Sensors di Samsung durante una presentazione al SEMI Europe Summit ha svelato alcune importanti indiscrezioni sul futuro. A far trapelare la notizia è stato il blog Image Sensors World, sempre attento su queste questioni. 

Parlando dell’evoluzione dei sensori prodotti dall’azienda è stata mostrata una timeline con un chiaro riferimento al futuro. L’obiettivo di Samsung è quello di raggiungere nel 2025 una risoluzione esagerata, con un sensore da 576 milioni di pixel.

Già lo scorso anno l’azienda aveva dichiarato di voler raggiungere i 500MP, dichiarando come questa risoluzione sia paragonabile all’effettiva risoluzione dell’occhio umano. 

Davanti a Samsung, o meglio agli ingegneri di Samsung, ora la sfida più grande. Riuscire a superare i limiti fisici e tecnologici per aumentare così tanto la risoluzione di un sensore di così piccole dimensioni. Ma stando a quando affermato sono proprio queste le sfide che permettono di continuare ad innovare. Con questo spirito l’azienda non si pone limiti e punta addirittura ad arrivare in un futuro, magari non troppo lontano, a catturare ancora più dettagli di quelli che può vedere l’occhio umano. Staremo a vedere cosa succederà nel futuro e se davvero entro il 2025 Samsung riuscirà a raggiungere questo traguardo con il nuovo sensore da 576MP per i propri dispositivi.

Sensore da 576MP per quali utilizzi?

Ancora non è chiaro per quali scopi si stia lavorando ad un sensore da 576MP. Ma probabilmente non per gli smartphone delle prossime generazioni. La slide della presentazione durante il SEMI Europe Summit viene infatti da chi si occupa del mondo automotive ed è probabile che si stia pensando alle vetture a guida autonoma, a droni o magari anche ad apparecchiature mediche. Il 2025 non è poi così lontano, quindi staremo a vedere cosa ci riserva il futuro.

Luca Forti

Fotografo dal 2002 e scrivo di fotografia dal 2004: insomma, amo la fotografia e tutto ciò che le ruota intorno. Da due anni sono stato adottato da Milano e da sempre sono appassionato di tecnologia, di praticamente tutti gli sport, amo viaggiare, mangiare bene e non toglietemi il mio gin tonic!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button