fbpx
scooter elettrici askoll croce rossa italiana

Gli scooter elettrici della Croce Rossa arrivano a tempo di record
Askoll EVA annuncia la consegna di una serie di veicoli realizzati in pochissimo tempo per l'organizzazione


Askoll, una delle aziende principali nel campo della mobilità sostenibile, consegnerà le sue ebike e i suoi scooter elettrici alla Croce Rossa Italiana. Si tratta di un’ordinazione arrivata nel corso del periodo di pandemia, come parte del progetto il Tempo della gentilezza. Questa è un’iniziativa destinata al supporto delle persone con maggiori fragilità sociali e sanitarie in questo momento difficile.

Askoll consegna tanti nuovi scooter elettrici alla Croce Rossa Italiana

Questa azienda italiana appena ricevuta la commessa ha voluto impegnarsi per aiutare l’organizzazione di volontariato e la filiera italiana. La lavorazione è quindi iniziata in tempi record, tagliando sui tempi di consegna grazie a una produzione al 100% Made in Italy e una serie di fornitori prevalentemente provenienti dal nostro Paese.

E così, dopo poche settimane, la Croce Rossa Italiana riceverà ben 62 veicoli tra scooter elettrici e biciclette con pedalata assistita. Tutti saranno accompagnati da caschi, accessori e sistemi di connettività per renderli il più funzionali possibile.

Gianluca Bassan, Direct Sales Manager per i rapporti corporate di Askoll, ha così commentato:

Sono progetti come questo che valorizzano concretamente il concetto di mobilità sostenibile“.

A lui si è aggiunta la voce di Gian Franco Nanni, Amministratore Delegato dell’azienda:

La sostenibilità viene intesa sia ambientale che sociale grazie all’operatività di Croce Rossa Italiana e delle aziende che lavorano a fianco di Askoll EVA per garantire una filiera prevalentemente made in Italy. Non ci limitiamo solo a sviluppare e costruire in Italia i componenti dei veicoli che produciamo a Vicenza ma coinvolgiamo aziende italiane che, come in questo caso, ci garantiscono altissimi standard qualitativi e supporto immediato.

Chi ha realizzato la livrea distintiva di Croce Rossa sui veicoli Askoll EVA è l’industria serigrafica vicentina Mander, i caschi HELMO sono della milanese Oltremoto ed il sistema di telemetria è della start-up romana 2Hire. Un network made in Italy a servizio ora dell’intera comunità“.

Conclude la Croce Rossa Italiana attraverso un portavoce:

I nuovi mezzi elettrici saranno utilizzati dai nostri volontari e operatori in tutta Italia per il potenziamento dei servizi in favore dei più vulnerabili, come la consegna a domicilio di spesa, dei farmaci e altri beni di prima necessità. È quello che abbiamo chiamato il “Tempo della Gentilezza” e che dall’inizio dell’emergenza Covid-19 conta più di 250mila servizi realizzati. Poter contare su mezzi sicuri, rapidi ed ecologici per noi è di fondamentale importanza“.


Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.