fbpx
shameless gallagher perche guardarla

Shameless: ciò che non funziona in casa, funziona in TV – Perché guardarla?
Una serie televisiva che mostra il lato umano della periferia americana


Shameless è una serie TV che non fa troppo rumore. Nessun successo incredibile di pubblico che la renda fenomeno di costume. Nessun servizio di streaming che va in crash quando viene caricata la nuova puntata. Niente vagonate di premi raccolti nella awards season. Eppure è riuscita a proseguire per ben undici stagioni, regalando momenti di televisione altissima. Non solo, ma è riuscita a conquistare tantissimi fan fedeli nella critica, anche se non è praticamente mai al centro della cronaca. Proviamo insieme a scoprire il perché di tutto ciò e, di conseguenza, perché anche voi dovreste guardare la serie televisiva Shameless.

Shameless, un viaggio ai confini

shameless famiglia gallagher perché guardarlaSiamo nella parte più difficile e povera di Chicago. La periferia in cui la gente vive di espedienti, in cui ci si deve arrangiare. Insomma, i “quartieri dove il Sole del buon Dio non dà i suoi raggi” come cantava qualcuno. Qui vive la famiglia Gallagher, formata dal padre Frank e dai suoi numerosi figli Fiona, Lip, Ian, Debbie, Carl e il piccolo Liam.

È intorno a loro e ai loro amici che si sviluppano tutte le vicende di Shameless. Senza un preciso filo conduttore, assistiamo alle vicissitudini di questa famiglia, continuamente alle prese con difficoltà economiche e sociali, alla ricerca di un modo per sopravvivere, osando addirittura a volte sperare di migliorare la propria situazione. Ma il mondo non è buono e bisogna armarsi di davvero tanta determinazione per resistere e tirare avanti.

Uno degli elementi caratteristici di questo show (remake americano di un titolo inglese) è la dinamicità, ma in una forma unica. Perché ci sono davvero tanti aspetti che restano praticamente sempre costanti in Shameless. Dalle ambientazioni ai personaggi protagonisti, tutto può sembrare uguale in apparenza. Anzi, si potrebbe argomentare che ogni volta che i Gallagher e compagnia si avvicinano a un cambiamento concreto vengano puniti e rispediti in basso, come il mitologico Sisifo.

Però, nonostante tutto questo, c’è un’incredibile varietà in Shameless. Ogni stagione ha un nuovo respiro e anche se non si dimentica mai tutto quello che è successo in precedenza, non si ha mai la sensazione di gustare una minestra riscaldata. Anche quando vediamo i personaggi fare gli stessi errori del passato e cadere in spirali distruttive, è comunque nuovo. E questo anche grazie al secondo elemento caratteristico di Shameless.

Benvenuti nella famiglia Gallagher

fiona e famiglia gallagher serie tv shameless

Sono poche le serie che sono davvero capaci di essere davvero corali e Shameless è fra queste. Al centro del palco, sotto il riflettore, passano prima o poi tutti i personaggi e non parliamo solo della famiglia Gallagher. Troviamo linee narrative incentrate su virtualmente ognuna delle figure che si aggira per il South Side di Chicago e dintorni.

Certo, è facile individuare alcuni personaggi che per un motivo o per un altro hanno una posizione più importante nell’economia dello show. Frank e i figli, soprattutto i due più grandi, sono con tutta probabilità quelli che sono stati più a lungo e in maniera più significativa sotto la luce di quel riflettore. Tuttavia questo non ha impedito loro di farsi da parte quando necessario e cedere la scena a qualcun altro, a volte con storyline praticamente indipendenti dai Gallagher. Passaggi di torcia che avvengono in maniera fluida, senza cesure forti. In perfetta armonia assistiamo al nascere di una nuova storia dalle ceneri di un’altra mentre una terza è in ascesa e una quarta è già al suo picco.

In questo modo abbiamo l’occasione di scoprire tutta l’umanità che popola il South Side. Ci sentiamo davvero parte della famiglia Gallagher allargata, quella che comprende anche amici, ex-fidanzati, colleghi e oltre. È come se fossimo dei vicini di casa, che sbirciano le avventure di quel gruppo di persone così strano che vive al di là della strada e assiste ai loro alti e bassi.

A rafforzare questo affetto contribuisce anche il fattore tempo e il suo effetto su alcuni personaggi. Undici stagioni sono tante e i più giovani dei figli Gallagher li abbiamo letteralmente visti crescere davanti alla telecamera. Li vediamo svilupparsi e maturare (o no, a volte) e trasformarsi in giovani uomini e donne seguendo tutto il loro percorso.

Shameless, l’umanità in tutte le sue sfaccettature

famiglia gallagher serie tv

Sarebbe stato semplice per Shameless lasciarsi andare a una facile retorica, raccontare le periferie povere ma piene d’amore. Questa serie però va decisamente oltre, rappresentando un mondo più complesso, probabilmente più realistico, sicuramente più umano, più vero.

Nessun personaggio è perfetto. Ci saranno momenti in cui vi verrà voglia di allungare le mani dentro lo schermo e fermare con la forza alcune azioni. Anche i più responsabili e con la testa sulle spalle si lasceranno andare a volte, con conseguenze terrificanti. E viceversa, quelli che sembravano i più spregevoli e spregiudicati dimostreranno atti di generosità eccezionali. I personaggi di Shameless sono assolutamente umani e ricchi, con quel mix complesso di bene e male che non è mai del tutto l’uno o l’altro e che proprio per questo è incredibilmente affascinante da vedersi dipanare nel corso dello show.

Insomma, Shameless è un titolo che dovete assolutamente recuperare se già non lo conoscete. Sarà un ottovolante che vi porterà in alto e in basso, che vi farà ridere e disperare, che vi farà amare e odiare lo stesso personaggio più e più volte. Il tutto raccontando lati degli Stati Uniti (ma anche dell’umanità in generale) che difficilmente si trovano al centro della narrazione.

Shameless: cast

Come abbiamo anticipato, la serie televisiva ruota attorno alle vicende della famiglia Gallagher e dei loro amici. Ecco una breve lista dei principali personaggi e dei loro interpreti.

Famiglia Gallagher

  • il padre Vernon Francis, per tutti Frank, interpretato da William Hall Macy Jr
  • Fiona Monica, la figlia maggiore, interpretata da Emmy Rossum
  • Philip Ronan, il secondogenito anche detto “Lip”, interpretato da Jeremy Allen White

e a seguire in ordine di età:

  • Ian Clayton interpretato da Cameron Monaghan
  • Deborah, detta Debbie, interpretata da Emma Kenney
  • Carl Francis interpretato da Ethan Cutkosky
  • e il piccolo Liam Wyatt interpretato, nelle sue varie età, da: Brennan e Blake Johnson, Brenden Sims e Brandon Sims, Christian Isaiah.

tra gli altri membri della famiglia:

  • Monica Ann interpretata da Chloe Webb
  • Samantha “Sammi” Charlotte Slott interpretata da Emily Bergl

Gli altri personaggi e interpreti di Shameless:

  • Justin Chatwin nel ruolo di Steve Wilton/Jimmy Lishman
  • Shanola Hampton nel ruolo di Veronica Fisher
  • Steve Howey nel ruolo di Kevin Ball
  • Joan Cusack nel ruolo di Sheila Jackson
  • Laura Slade Wiggins nel ruolo di Karen Jackson
  • Zach McGowan nel ruolo di Jody Silverman
  • Emma Greenwell nel ruolo di Mandy Milkovich
  • Noel Fisher nel ruolo di Mikhailo Aleksandr Milkovich
  • Jake McDorman nel ruolo di Mike Pratt
  • Isidora Goreshter nel ruolo di Svetlana Yevgenivna Fisher
  • Richard Flood nel ruolo di Ford Kellogg
  • Kate Miner nel ruolo di Tami Tammietti

MUSH T-Shirt Bevi Fin Che Non Sei Un Gallagher-Shameless -...
  • T-shirt realizzata in Cotone 100% Ring Spun biologico, stampata con inchiostri ecologici direttamente sul cotone, senza...
  • Disponibile nelle taglie uomo, donna e bambino - Confronta la tabella taglie al fine di determinare la misura esatta
  • Incredibile morbidezza al tatto, taglio moderno con una vestibilità perfetta e resistente ai lavaggi max 30°...

Altro da Perché guardarla?

Per altri suggerimenti su serie tv, telefilm e drama da guardare, visitate subito la nostra rubrica Perché guardarla?.

E se avete consigli su serie televisive che vale la pena guardare, scriveteci su Facebook, Instagram, Twitch o dove volete. Potete trovare i link diretti ai nostri canali social nel footer. 

 


Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.