fbpx
ospedali sicurezza

Forte aumento dei cyber attacchi agli ospedali in Italia
La conferma arriva da Check Point Research


Check Point Research ha analizzato la sicurezza informatica degli ospedali. L’indagine ha evidenziato i rischi collegati ai cyber attacchi per le strutture sanitarie. In questi ultimi mesi, infatti, si è registrato un notevole incremento degli attacchi alle organizzazioni sanitarie su base mondiale. Anche in Italia  questo fenomeno, collegato alla pandemia, è risultato particolarmente evidente con una crescita dell’80% dei casi. 

La sicurezza informatica degli ospedali è a rischio

Il settore sanitario deve fare i conti con una nuova emergenza, oltre a quella della pandemia. Check Point Research, infatti, ha evidenziato un notevole incremento dei cyber attacchi contro le strutture sanitarie. Di fatto, quindi, la sicurezza informatica degli ospedali è a forte rischio. Per gli hacker, infatti, l’attacco alle strutture sanitarie è diventato un elemento centrale dell’attività.

In particolare, la crescita degli attacchi è evidente in Europa Centrale, con un incremento del +145%, ed in Asia Orientale, con un incremento del +137%. In Italia, invece, negli ultimi due mesi le minacce informatiche per gli ospedali e le organizzazioni sanitarie sono aumentate del +81%. Il picco degli attacchi si è registrato in Canada con una crescita del +250%. Da segnalare anche il +220% della Germania.

Il commento di Check Point

Omer Dembinsky, Manager of Data Intelligence di Check Point, dichiara: “Il numero di attacchi informatici al settore sanitario globale sta semplicemente andando fuori controllo. E quindi, le domande in generale sono: perché gli ospedali? Perché ora? La risposta breve è che prendere di mira gli ospedali equivale a denaro veloce per i cybercriminali”.

Offerta

Davide Raia