fbpx

Skullcandy 12 Moods: questo mese è completamente “Fearless”


Skullcandy 12 moods

La campagna ideata da Skullcandy “12 moods” prosegue la propria corsa rendendo questo mese “Fearless”, ovvero privo delle inibizioni ma impegnato in un coraggioso viaggio di esplorazione dell’ignoto!

Skullcandy 12 Moods, questo mese è Fearless

Questo mese è Fearless: si perde ogni inibizione per seguire coraggiosamente l’ignoto.

Ad associare questo ottobre 2019 all’avventura e alla mancanza di paure è la campagna Skullcandy 12 moods, che ha anche voluto rappresentare questa associazione con Fearless Black.

Quest’ultima è una tonalità scura, che andrà ad infondere i prodotti firmati dalla società di un potere audace.

[amazon_link asins=’B01DWH77GC,B075749KHR,B013UFYCDC’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’dd699922-d28c-49e0-b5dc-1fd6003422a9′]

Tra testimonial e prodotti Fearless

Skullcandy 12 moods

Il brand ha voluto celebrare l’ottobre Fearless della sua campagna Skullcandy 12 moods tramite il lancio di una serie di prodotti in edizione limitata e contenuti esclusivi.

A presentare al meglio questi ultimi, oltre al concetto direttamente associato al mese, sono anche due testimonial d’eccezione, ovvero il rapper Denzel Curry e il surfista professionista Kyuss King.

Il prodotto capace di rappresentare al meglio il mood di ottobre sono invece gli auricolari Push Fearless Black in edizione limitata: ogni paio sarà abbinato ai calzini Skullcandy disegnati da Nolan Cooley, uno skateboarder di 15 anni e artista di Oceanside, California.

Cooley rappresenta infatti al meglio il concetto di sfida accettata senza paura, vista la sua necessità di affrontare l’autismo per portare a termine la realizzazione dei calzini.

Skullcandy 12 moods

Se siete curiosi di vedere gli altri mood associati ai rimanenti mesi di questo 2019 potete dare un’occhiata a questo link, dove potrete anche trovare i prodotti direttamente associati ad ogni mood.

Come vi sembrano gli auricolari in edizione limitata ideati per rappresentare al meglio lo stato d’animo del mese? Pensate che gli artisti scelti riescano a rappresentare al meglio il concetto di libertà e di azzeramento delle proprie paure?


Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.