fbpx
Smart Eq ForTwo

Smart EQ ForTwo e EQ ForFour: elettriche e ridisegnate


Alcuni schizzi di design ci consentono di dare un primo sguardo ufficiale alle nuove Smart EQ ForTwo e EQ ForFour. La gamma Smart completamente elettrica e rivista nelle forme e nelle linee sarà presentata al Motor Show di Francoforte di quest’anno, prima di essere messe in vendita a dicembre.

Design rinnovato, ma non di molto

Mercedes afferma che entrambi i modelli riceveranno un ripensamento del design “ridotto e cresciuto”. In base a ciò che è possibile vedere negli schizzi, le revisioni sono piuttosto lievi, e comprendono una griglia del radiatore a nido d’ape più grande, fari antinebbia dal nuovo look, condotti dell’aria più aggressivi per il paraurti anteriore e un paio di fari rielaborati. Probabilmente saranno introdotti anche nuovi cerchi in lega leggera.

Le linee del cofano di entrambe le vetture saranno smussate, nel tentativo di migliorare l’efficienza aerodinamica, mentre i precedenti bozzetti dell’EQ ForFour suggeriscono che le nuove luci posteriori saranno presenti in tutta la gamma. Come il modello attuale, Smart EQ ForTwo sarà disponibile in versione coupé o cabriolet.

Interni leggermente rivisti

Le revisioni interne saranno ugualmente limitate, limitandosi a un cruscotto aggiornato dal punto di vista estetico. L’abitacolo della ForFour presenta una serie di prese d’aria dai colori vivaci e finiture del cruscotto di colore bianco, il che fa pensare che i futuri proprietari potranno scegliere tra una gamma più ampia di opzioni di personalizzazione rispetto al modello attuale.

Addio ai motori a benzina

La trasmissione completamente elettrica di Smart rimarrà invariata su tutte le versioni. Quella attuale ha una potenza di 80 CV, una capacità della batteria di 17,6 kWh e un’autonomia di circa 160 km. Offre inoltre supporto per la ricarica da 22kW, consentendo una carica dal 10 all’80% di capacità in meno di 40 minuti.

Dal prossimo anno, Smart eliminerà gradualmente i suoi modelli con motore a combustione interna in tutto il mercato europeo, diventando così il primo produttore a passare sistematicamente dal combustibile fossile alla trasmissione elettrica.


Carlo Moiraghi