fbpx
concorso fotografico sony world photography awards

SWPA: i vincitori del prestigioso concorso fotografico internazionale
Sono stati annunciati i vincitori dei Sony World Photography Awards 2020, giunti alla 13esima edizione, premiati per i migliori scatti


La World Photography Organisation ha annunciato i vincitori dei prestigiosi Sony World Photography Awards 2020, il concorso fotografico giunto alla 13esima edizione. I vincitori di ogni categoria sono stati in grado di affascinare la giuria di esperti, grazie all’efficacia narrativa unita a caratteristiche tecniche d’eccellenza.

Sony World Photography Awards: i vincitori del concorso fotografico

sony world photography awards pablo albarenga
© Pablo Albarenga, Uruguay, Photographer of the Year, Professional competition, Creative, 2020 Sony World Photography Awards.

Pablo Albarenga (Uruguay), con la serie Seeds of Resistance, si è aggiudicato l’ambito titolo di Photographer of the Year e il relativo premio in denaro di 25.000 dollari. Seeds of Resistance è un corpus di lavori che abbina scatti di paesaggi e territori messi a rischio da attività minerarie e commercio agricolo e ritratti degli attivisti che lottano per salvaguardarli. L’opera di Albarenga esplora il legame tra gli attivisti e la terra, concepita come l’area sacra in cui i loro antenati riposano da centinaia di generazioni. Con le riprese aeree, i protagonisti degli scatti sono ritratti dall’alto come se stessero donando la vita per il loro territorio.

I vincitori delle categorie Professional

I vincitori del concorso Professional sono stati selezionati da una giuria di esperti sulla base di un corpus di lavori composto da 5-10 immagini di varia natura, dedicate a soggetti e osservazioni personali così come a notizie da prima pagina e temi poco noti, ma di importanza fondamentale.

  • Architettura: Sandra Herber (Canada) per la serie Ice Fishing Huts, Lake Winnipeg
  • Fotografia creativa: Pablo Albarenga (Uruguay) per la serie Seeds of Resistance
  • Scoperta: Maria Kokunova (Federazione Russa) per la serie The Cave
  • Documentaristica: Chung Ming Ko (Hong Kong) per la serie Wounds of Hong Kong
  • Ambiente: Robin Hinsch (Germania) per la serie Wahala
  • Paesaggio: Ronny Behnert (Germania) per la serie Torii
  • Natura e animali selvatici: Brent Stirton (Sudafrica) per la serie Pangolins in Crisis
  • Ritratto: Cesar Dezfuli (Spagna) per la serie Passengers
  • Sport: Ángel López Soto (Spagna) per la serie Senegalese Wrestlers
  • Natura morta: Alessandro Gandolfi (Italia) per la serie Immortality, Inc.

I vincitori del concorso Open

Open Photographer of the year - concorso fotografico
© Tom Oldham, United Kingdom, Open Photographer of the year, Open competition, Portraiture, 2020 Sony World Photography Awards.

Il concorso Open celebra la potenza visiva di scatti singoli. Le immagini vincitrici sono infatti state selezionate per l’efficacia narrativa e per le caratteristiche tecniche mostrate. Tra i vincitori delle dieci categorie Open, Tom Oldham (Regno Unito) è stato proclamato Open Photographer of the Year 2020 e ha ricevuto un premio in denaro di 5.000 dollari per Black Francis.

La fotografia premiata è un ritratto in bianco e nero del frontman dei Pixies Charles Thompson (alias Black Francis), originariamente commissionata dalla rivista Mojo. Simbolo di esasperazione, le mani sul volto sono la gestualità ideale per rispondere alla richiesta di Oldham, desideroso di immortalare l’insofferenza dell’artista di fronte ai servizi fotografici. Il risultato finale è uno scatto ad alto tasso di espressività, proposto come immagine in evidenza dell’articolo.

Per saperne di più sui progetti vincitori e finalisti di quest’anno, di tutte le categorie, potete visitare le gallerie delle immagini vincitrici online.

Offerta
Sony Alpha 6000L - Kit Fotocamera Digitale Mirrorless con...
  • Fotocamera digitale Mirrorless Sony con sensore APS-C CMOR Exmor 24.3 megapixel
  • Kit con obiettivo SEL 16-50 mm
  • Mirino OLED Tru-Finder ad alta risoluzione

Sara Grigolin

author-publish-post-icon
Amo le serie tv, i libri, la musica e sono malata di tecnologia. Soprattutto se è dotata di led RGB.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link