fbpx
Spelunky-2-recensione-Tech-Princess

La recensione di Spelunky 2, la morte nera dei platform
Questo titolo metterà a dura prova la vostra pazienza, siate preparati


Spelunky 2 è un platform uscito per PC e PlayStation 4 nel mese di settembre e questa è la nostra recensione. I platform sono giochi in cui la meccanica principale è quella di attraversare i livelli costituiti da piattaforme, solitamente disposte su più piani.

Questo gioco è un’arma a doppio taglio: carino e tenero all’esterno, ma terrificante all’interno. Siete curiosi di sapere per quale motivo?

La recensione di Spelunky 2, il lato oscuro del platform

Come il suo predecessore, Spelunky 2 è un gioco platform in 2D. All’interno del gioco vestiamo i panni di Ana, la figlia dell’esploratore del primo gioco, alla ricerca dei nostri genitori scomparsi. Nel gioco dobbiamo attraversare mortali caverne sotterranee, piene di nemici ostili e trappole per raccogliere i tesori.

La prima cosa che salta all’occhio, almeno al mio, è la dolcezza e la tenerezza dei personaggi presenti nel gioco – sì amici, anche i nemici ed è questo il problema. Possiamo decidere di controllare Ana oppure scegliere tra altri personaggi che si sbloccano nel corso del gioco.

Prima di avventurarci in questi luoghi ostili, il gioco ci presenta un breve tutorial in cui ci mostra le meccaniche di gioco, difesa e attacco. Tutto molto semplice: si inizia avendo a disposizione quattro vite, quattro bombe da poter lanciare e quattro corde da arrampicata. Inoltre abbiamo anche una frusta con la quale difenderci dai nemici.

Diciamo che all’apparenza si mostra come un gioco molto semplice. Partiamo dal punto A e dobbiamo semplicemente arrivare al punto B. Il problema è, ovviamente, il tragitto. All’inizio i vari percorsi sono brevi, sulla nostra strada troviamo oggetti utili e ogni tanto qualche piccolo mostro che ci attacca.

In seguito però, la difficoltà e il lato oscuro di questo gioco si faranno sentire e non avremo scampo: dobbiamo arrivare alla fine, è una questione di principio.

L’inganno, verso l’oscurità

spelunky-2-tech-princessMi hanno attirata con l’inganno. Non avendo giocato al primo titolo, credevo che si trattasse di un gioco adorabile e semplice ma mi sbagliavo. Spelunky 2 è in grado di portare fuori il nostro lato più oscuro, il nostro io più orribile però è anche un gioco divertente e davvero ben realizzato. Ovviamente l’aspetto carino è dovuto all’ottima grafica che vanta questo gioco ma non fidatevi completamente.

La precisione e l’attenzione sono gli elementi fondamentali di Spelunky. Non fatevi ingannare dai nemici carini e gli oggetti piccoli e adorabili, saranno il vostro biglietto da visita verso morte certa. Per quale motivo dico che la precisione è un dettaglio importante?

Perché calibrando male un salto, il lancio di una bomba o l’attacco di frusta, si muore. Credo che l’unico gioco in cui sia morta così tante volte sono i Souls-Like, quindi Dark Souls e compagnia. Sono rimasta completamente stupita da questo fattore, non credevo che un gioco così esteticamente dolce fosse in realtà un bagno di sangue.

Sì amici, Spelunky 2 ci offre diversi metodi per morire, tutti molto colorati e creativi, devo dire.

Ho però apprezzato molto questa attenzione meticolosa. Se si sbaglia anche solo di qualche secondo  un salto, si muore. Se si lancia troppo vicino o lontano la bomba, o si muore o abbiamo buttato via una bomba fondamentale (e non immaginate nemmeno quante ne abbia sprecate).

Mettendo comunque da parte questo lato oscuro devo dire che, a differenza dei souls-like, mi sono divertita davvero molto. La difficoltà dei livelli, dei percorsi da effettuare unita ai colori e i personaggi così buffi, rendono l’esperienza di gioco davvero interessante.

Si va avanti perché si deve, ad un certo punto diventa una questione di principio e improvvisamente vi renderete conto che sono passate 4 ore da quando avete iniziato a giocare e siete finalmente riusciti a superare un paio di livelli. Da un lato, però, questa estrema difficoltà di alcuni livelli, potrebbe risultare fastidiosa per alcuni giocatori.

Non so quanti di voi siano disposti a morire una, due, tre, mille volte. Poi è anche probabile che tra di voi ci sia un super professional gamer in grado di non morire mai in tal caso, svelaci i tuoi segreti.

Io ho continuato perché mi divertivo, poi sono riuscita a capire meglio i meccanismi di gioco e tutto è diventato più semplice. All’inizio però ho abbandonato molte volte: mi dispiace ammetterlo ma è così, i serpenti hanno avuto la meglio.

Entrare in questo meccanismo di “evito la morte e vado avanti” non è semplice poiché dobbiamo imparare a sfruttare l’ambiente a nostro vantaggio, compresi gli oggetti e le varie scorciatoie. Vi assicuro però che, prima o poi, riuscirete a farlo. Credo nelle vostre capacità: se ci sono riuscita io, che sono impedita, ci riuscirete anche voi.

FfreyB Game Spelunky 2 Felpa con cappuccio Anime Pullover...
  • Sublimazione 3D, una tecnologia che ci permette di produrre questi incredibilmente vibranti, senza mai sbiadirsi,...
  • Realizzato in poliestere di alta qualità, leggero, spesso, morbido, confortevole e buona permeabilità all'aria.
  • La felpa unisex presenta una bella tecnologia di stampa 3D ed è popolare tra bambini e adulti.

Spelunky 2 recensione: il verdetto finale

spelunky-tech-princess

Spelunky 2 si presenta come una vera e propria sfida, che si mimetizza sotto forma di personaggi buffi, nemici adorabili e oggetti piccoli e teneri. L’apparente tranquillità si trasforma poi in una sfida dura e accattivante, che ci spinge ad andare avanti nonostante le difficoltà che troviamo sul nostro cammino.

Questo titolo è principalmente questione di tempistiche. Attaccando, saltando o lanciando qualcosa al momento giusto, si va avanti: in caso contrario, se si sbaglia anche solo di pochi secondi, si muore. Un circolo vizioso fastidioso, almeno all’inizio, ma che sarà in grado di darvi grandi soddisfazioni.

Io ho più volte abbandonato, all’inizio. I serpenti apparentemente coccolosi hanno avuto la meglio, pugnalandomi alle spalle – no okay, proprio davanti la faccia, senza pietà. Poi però ho deciso di prendere seriamente in mano la situazione.

Dopo trenta, quaranta ma anche cinquanta morti, sono finalmente riuscita ad entrare nel gioco, comprendendo al meglio i vari meccanismi e da lì mi sono divertita come non mai. In realtà il divertimento c’è stato anche durante le morti: Spelunky 2 risulta colorato e creativo anche da quel punto di vista e ci sono state occasioni in cui ho esclamato: “Ma ti pare che muoio così?!”

E subito dopo ho riso, con mio padre dietro che ovviamente mi offriva “sostegno” – in poche parole rideva come non mai, menzionando più volte quanto io fossi impedita.

Nonostante le difficoltà e la delusione del “credevo che i serpenti fossero miei amici”, Spelunky si è dimostrato una vera e propria sorpresa, in grado di portare un pizzico di tenacia e divertimento in questi pomeriggi piovosi.

Spelunky 2

Pro Pros Icon
  • Ottima grafica
  • Personaggi buffi e nemici simpatici
  • Divertimento e tenacia si fondono
Contro Cons Icon
  • Gameplay difficile
  • Meccaniche di gioco complicate all'inizio

Veronica Ronnie Lorenzini
Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.