CulturaTechViaggi

StayDo: quando la vacanza si adatta ai vostri hobby

Per tutti coloro che amano vacanze stimolanti, della durata di un weekend o di una settimana e oltre, un nuovo motore di ricerca offre la soluzione perfetta. Sto parlando StayDo, che offre indicazioni e proposte per viaggi della durata di un giorno, un weekend o qualche giorno in più. Il tutto a partire dalle attività che amate o da quelle che vi piacerebbe provare, sia da soli che in compagnia.

Non si tratta però dei soliti pacchetti vacanze: grazie a StayDo, basta un click per trovare, personalizzare e prenotare un hotel o un Bed&Breakfast per poi unire a quest'ultimi corsi e attività di ogni tipo, come sport, musica, artigianato, cucina, danza e molto altro.

Che sia un weekend a Torino e seguire un corso di fotografia, scoprire le colline del Monferrato e abbinare un seminario Tantra, oppure un weekend nelle Langhe insieme a un corso di difesa personale, con questo portale troverete ciò che fa per voi.

Si comincia a costruire la propria vacanza scegliendo la zona o la struttura per poi scoprire quali attività si possono frequentare in abbinamento al soggiorno. L’interfaccia è semplice e facilmente navigabile, permettendo di pianificare una vacanza su misura con pochi click. Viene così offerta l’occasione di visitare piccole città e aree rurali in modo nuovo e coinvolgente e di praticare attività divertenti e particolari.

A 6 mesi dal lancio, l’offerta del portale si concentra in Piemonte, con una rete particolarmente attiva su Monferrato, Astigiano, Alessandrino, collina e provincia di Torino, Langhe e Roero; le zone sono in rapido aumento e presto sarà possibile scegliere un itinerario anche in altre aree della regione.

Nel 2017, il sito proporrà il proprio modello di servizio anche in altre regioni italiane, così come gli istruttori che collaborano con StayDo sono in continuo aumento e ci sono oltre 80 corsi disponibili.

Ma come è nato questo curioso portale? Si tratta del progetto di una startup facente parte del programma Torino Social Innovation del Comune di Torino e nata da un’idea di Paolo Pastorino, professionista nel mondo delle telecomunicazioni, esperto in sviluppo prodotto e marketing. L'intenzione è quindi quella di mostrare come,  al di là delle storiche rotte turistiche, ci sia un mondo molto interessante che spesso non ha la forza di farsi conoscere.

StayDo rappresenta quindi un’opportunità preziosa per promuovere il territorio, differenziandosi con un’offerta innovativa e per i liberi professionisti, gli istruttori e gli insegnanti che possono proporre le proprie attività sul portale creando nuove occasioni di business.

Tags

Francesca Sirtori

Indielover, scrivo da anni della passione di una vita. A dispetto di tutti. Non fatevi ingannare dal faccino.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker