fbpx

Strange Brigade è il titolo dell'ultima produzione targata Rebellion e di una delle rare, "piccole" novità che ci hanno davvero sorpreso durante la nostra visita all'E3 2018.

Lo studio di Oxford può ormai vantare una lunga esperienza nell'ambito videoludico, ma i veri successi che ha potuto sfornare nei suoi 25 anni di vita si contano sulle dita di una mano. Così, dopo l'acclamato franchise Sniper Elite, potrebbe essere proprio il nuovo action/shooter a riportare Rebellion sotto la luce dei riflettori.

Vi spieghiamo allora in che modo Strange Brigade è riuscito a conquistare la nostra attenzione in quel di Los Angeles, attraverso il nostro nuovo hands-on.

Strange Brigade, quattro avventurieri e orde di mummie

strange brigade rebellion action co-op

La storia di Strange Brigade avrà luogo nell'Egitto degli anni '30, dove un insolito gruppo di avventurieri avrà il compito di sventare un'eventuale apocalisse ostacolando una legione di mostri. Sono gli orrori scatenati dalla terribile Regina Seteki e saranno i peggiori incubi dei quattro giocatori che decideranno di collaborare in queste coinvolgenti battaglie.

Come ci è stato spiegato dagli sviluppatori di Rebellion, la trama sarà fortemente ispirata ai film e ai prodotti d'intrattenimento più caratteristichi del periodo storico in questione. Tali influenze si rispecchieranno nello stesso stile estetico, a nostro parere eccezionale, e negli esilaranti battibecchi tra i quattro protagonisti del racconto.

La demo della nostra prova – che ha rivelato uno stato dei lavori piuttosto avanzato – era ambientata in uno dei primi livelli della campagna di gioco, quello della Hidden Valley. Qui abbiamo unito le forze con altri tre giocatori, risolvendo i primi enigmi che ci hanno condotto verso l'obiettivo e contro l'esercito di mostri intenzionato ad ostacolarci.

Ciascun partecipante potrà scegliere quale dei quattro protagonisti impersonare: parliamo di Frank Fairburne, Gracie Braithwaite, Archimedes de Quincey e Nalangu Rushida. Ogni personaggio si distinguerà per uno specifico stile di combattimento – determinato dal tipo di armi presenti nel suo limitato arsenale – e per la presenza di potenti amuleti che potranno innescare devastanti attacchi, ma solo in alcuni momenti della partita.

strange brigade egitto co-op pve

Dopo aver deciso di vestire i panni del carismatico Archimedes, ci siamo immediatamente fiondati sul campo di battaglia. Abbiamo dunque impugnato un potente fucile da ricognizione per familiarizzare con un gunplay alquanto scolastico, che non si sforza di proporre meccaniche particolarmente innovative per il sottogenere third-person.

Ad aggiungere una spolverata di varietà all'azione di Strange Brigade ci pensano le numerose trappole presenti nello scenario, che potremo sfruttare a nostro vantaggio per allontanare i famelici non-morti, e i poteri soprannaturali degli amuleti.

Questi formidabili manufatti potranno essere utilizzati dopo aver assorbito le anime dei nemici caduti: riempiendo l'indicatore dell'amuleto potremo lanciare una sorta di incantesimo per infliggere un'ingente quantità di danni ad area – e concederci qualche secondo per tornare a respirare. Eliminando gli avversari raccoglieremo anche delle monete con cui potremo acquistare delle armi più potenti nel corso della partita.

Trattandosi di un gioco d'avventura non mancheranno ghiotti tesori, che potranno essere conquistati risolvendo i puzzle ambientali sparsi in ciascun livello. Secondo i piani iniziali di Rebellion alcuni enigmi potevano essere risolti solo da un personaggio specifico, ma nell'ultima versione chiunque potrà trovare una soluzione – cambiamento che affianca la nuova possibilità offerta ai giocatori di scegliere più volte il medesimo avventuriero.

strange brigade boss

La nostra prova si è conclusa con la vittoria dei buoni sui cattivi. L'improvvisa apparizione di una gigantesca creatura nei frangenti finali della demo preannuncia lo scontro con un boss, probabilmente uno dei tanti che affronteremo in Strange Brigade.

L'ultima fatica di Rebellion ha tutte le carte in regola per poter diventare uno degli action co-op più divertenti del 2018. Ne avremo conferma solo il prossimo 28 agosto, quando ci tufferemo in questa promettente avventura su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Il gioco sarà venduto sia in formato digitale che retail al prezzo consigliato di 49.99€ e supporterà una serie di migliorie grafiche per i possessori di PS4 Pro e Xbox One X.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Pasquale Fusco

author-publish-post-icon
A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.