fbpx

Subaru elettrificate, da due a… tutte. Entro il 2035 solo ibride o elettriche


Subaru è un marchio che in Italia ha la sua nicchia di appassionati, stregati dalla trazione integrale, dai motori boxer dalla robustezza delle loro auto.
La Casa famosa per le vittorie nei rally con la Impreza ha da qualche anno un accordo in essere con Toyota.
Il colosso giapponese, infatti, detiene circa il 17% della Fuji Heavy Industries (l’azienda madre di cui Subaru è una sussidiaria), e questa alleanza ha portato finora due risultati.
Il primo è la splendida Toyota GT86/Subaru BRZ, coupè sportiva nata nel 2012 progettata in sinergia tra le due Case, e il secondo è la prima di tante Subaru elettrificate.

Subaru, infatti, ha dei chiari piani riguardo all’elettrificazione della propria gamma.
La Casa delle Pleiadi, infatti, entro il 2035 ha in mente di elettrificare l’intera gamma, eliminando entro quell’anno modelli esclusivamente termici.

L’aiuto di Toyota e le prime Subaru e-Boxer

Subaru ha infatti dichiarato che ogni auto presente nella sua gamma, come Impreza, Forester e BRZ, entro 15 anni avranno una qualche forma di elettrificazione, che sia Mild Hybrid, Full Hybrid o completamente elettrica, oppure scompariranno dalla gamma.

La fortuna di Subaru è anche quella di avere la succitata quota di partecipazione di Toyota.
Grazie a questa alleanza (che non significa però che Toyota possieda Subaru o che questa faccia parte del Gruppo Toyota), infatti, Subaru ha accesso allo sterminato know-how sull’ibridazione di Toyota.
Questo, oltre alle attuali e-Boxer, porterà all’adozione del sistema HSD Full-Hybrid Toyota e alla produzione di auto 100% elettriche.

Subaru elettrificate eBoxer

Sono infatti state lanciate da pochi mesi le prime Subaru elettrificate, le XV e Forester e-Boxer.
Queste due Subaru sono importanti anche perchè sono, di fatto, le prime auto che utilizzano la tecnologia Mild Hybrid di Toyota, ancora prima che lei o Lexus la implementino nelle loro gamme.
La XV e Forester e-Boxer sono dotate del classico 2.0 4 cilindri boxer da 150 CV accoppiato all’ormai onnipresente cambio Lineartronic a variazione continua.
Il motorino elettrico di tipo ISG eroga 16 CV ed è collegato ad una batteria da 0,6 kWh.
Non rinunciano però all’altro marchio di fabbrica della Casa giapponese, ovvero la trazione integrale Symmetrical AWD.

“Le Subaru elettrificate non saranno un rebadging delle Toyota”

Proprio la Symmetrical AWD sarà una caratteristica che non abbandonerà le Subaru ancora per moltissimi anni.
Parola di Tetsuo Onuki, Responsabile Tecnico di Subaru.
“Anche se utilizzeremo la tecnologia ibrida Toyota, non vogliamo creare delle Toyota con marchio Subaru.
Vogliamo che anche le nostre ibride siano indiscutibilmente Subaru, e non abbandonemo la nostra Symmetrical AWD.
Non lo facciamo solo per ridurre le emissioni di CO2. Dobbiamo migliorare la nostra sicurezza e le performance della nostra iconica trazione integrale.”

Subaru, infatti, sta spendendo un enorme numero di risorse per riuscire ad adattare la tecnologia Toyota alle proprie auto.
La rinuncia alla trazione integrale simmetrica è fuori ogni dubbio, poichè questa rimarrà finchè possibile marchio di fabbrica della Casa giapponese.

subaru elettrificate motore boxer

Per quanto riguarda il motore Boxer, invece, Onuki ha dichiarato che “non sarà più ciò che rende una Subaru riconoscibile”.Questo non significa che verrà abbandonato, anzi, ma significa che tra trazione elettrica e sistemi ibridi complessi, il motore Boxer potrebbe non essere più l’unico motore utilizzato da Subaru.

L’occasione di crescere e diventare grande

Sebbene in Europa non abbia mai fatto il botto tra i costruttori generalisti, rimanendo un marchio di nicchia, la Casa delle Pleiadi riveste un ruolo davvero importante in Nord America.

In America e Canada, infatti, Subaru è una Casa di grande successo, con ottime quote di mercato e una serie di prodotti creati ad hoc per il mercato americano, come il Crossover di grandi dimensioni Ascent.

subaru elettrificate Ascent

Per questo l’arrivo di una gamma di Subaru elettrificate potrebbe essere il trampolino di lancio per il successo di Subaru non solo in Giappone e Nord America, ma anche nel resto del mondo.


Giulio Verdiraimo

author-publish-post-icon
Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link