fbpx
MotoMotoriNews

Suzuki Burgman 400: disponibile da 99 euro al mese

I clienti possono scegliere tra due formule di finanziamento

A partire da questa settimana, fa il suo debutto in listino il nuovo Suzuki Burgman 400. L’ingresso in listino è anche l’occasione per Suzuki per annunciare la partenza delle prevendite per il suo modello, punto di riferimento del segmento degli scooter di grossa cilindrata, una categoria nata nel 1998 proprio grazie al Burgman. In occasione del lancio, il nuovo Suzuki Burgman 400 è disponibile con un finanziamento particolarmente vantaggioso, con rate da 99 euro al mese.

Il nuovo Suzuki Burgman 400 disponibile da 99 euro al mese

Le prevendite del nuovo Suzuki Burgman 400 partono con una promozione di sicuro interesse. A disposizione della clientela, infatti, ci sono due tipologie di finanziamento studiate da Suzuki con il partner Findomestic. Entrambe le soluzioni presentano un anticipo e rate mensili da 99 euro.

Il cliente potrà decidere la lunghezza del finanziamento. Nel primo caso ci saranno 36 rate mensili con prima rata a 6 mesi. Nel secondo caso, invece, le rate mensili saranno 48 con prima rata dal settimo mese. In base alle proprie esigenze, quindi, sarà possibile scegliere la soluzione più vantaggiosa per acquistare il nuovo scooter della casa nipponica.

Le due soluzioni di finanziamento

Gli esempi di finanziamento forniti dalla casa nipponica per il nuovo Burgman 400 prevedono un acconto di 3.780 euro per il finanziamento da 36 mesi. Per la soluzione da 48 mesi, invece, l’acconto previsto è di 2800 euro. Le promozioni sono valide fino al 31 maggio 2021. Per tutti i dettagli relativi alla promozione, rimandiamo al sito ufficiale Suzuki.

 
Felpa Casual con Cappuccio Unisex A Maniche Lunghe Primavera...
  • Si prega gentilmente di fare riferimento alla nostra tabella di formato nella foto.
  • Si prega di consentire la differenza di colore dovuto fotografare a mano, grazie per la vostra comprensione gentile.
  • Materiale morbido e liscio, suggerito dal lavaggio a mano.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button