fbpx
MotoriNews

Suzuki Swift Sport Hybrid R1 debutta al 33° rallyLANA

Si tratta della prima auto ibrida a partecipare ad una gara di rally in Italia

La Suzuki Swift Sport Hybrid R1 è la prima auto ibrida a fare il suo debutto nel mondo dei rally italiano. La piccola sportiva elettrificata della casa nipponica, infatti, ha debuttato in occasione della 33° edizione del rallyLANA andando in scena, nel Biellese, lo scorso week end dell’11 e 12 luglio.

Suzuki Swift Sport Hybrid R1 è la prima ibrida dei rally italiani 

Lo scorso week end, il rallyLANA ha scritto un’importantissima pagina di storia del mondo dei rally italiano. In occasione della 33° edizione della competizione, svoltasi sabato 11 e domenica 12 luglio, c’è stato debutto della Suzuki Swift Sport Hybrid R1. Si tratta di una prima assoluta per una vettura ibrida in una competizione rallistica italiana. 

La sportiva elettrificata di Suzuki è stata affidata al giovane pilota valdostano Simone Goldoni e si aggiudicata il girone CiWRC della Suzuky Rally Cup oltre alla Coppa R1 nazionale. Goldoni prenderà parte al Campionato Italiano Rally che partirà, quest’anno, il 24 luglio con il Rally di Roma Capitale.

Durante il rallyLANA, la Swift Sport Hybrid R1 ha gareggiato nella classe Sport Hybrid, creata ad hoc dalla Federazione nell’ambito della R1 nazionale. La vettura è stata la prima tra le Swift in gara ed ha ottenuto il 45° posto su di un totale di 123 partenti nella classifica generale. Un risultato giudicato molto positivo per un debutto assoluto.

Sotto al cofano, la Swift Sport Hybrid monta un motore 1.4 Boosterjet K14D da 129 CV. Il propulsore è sovralimentato da un turbo a bassa inerzia con intecooler ed è accoppiato al sistema Suzuki Hybrid. Questa soluzione è costituita da tre elemento. Il primo è l’Integrated Starter Generator (ISG) a cui si affianca un pacco di batterie agli ioni di litio da 48V ed convertitore che trasforma la tensione da 48V a 12V per l’alimentazione dei servizi di bordo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button