NewsTech

Telegram, Apple blocca gli update su iOS a causa di una disputa in Russia

Sono ore particolarmente delicate per Telegram, tristemente protagonista di un diverbio che l'ha portata a scontrarsi con la Russia. In questa lunga lite è stata ora coinvolta anche Apple, che avrebbe acconsentito alle richieste del governo russo bloccando gli aggiornamenti della popolare app di messaggistica istantanea su iOS, in tutto il mondo.

La scelta di Apple ha spinto il fondatore di Telegram a rilasciare alcune dichiarazioni.

"Apple non si è schierata con noi."

apple telegram ios update russia

La disputa tra Telegram e Mosca risale allo scorso aprile, quando la società fondata da Pavel Durov ha rifiutato la richiesta del governo russo di accedere ai messaggi degli utenti. Il coraggio di Telegram non sembra aver fatto colpo su Apple, che avrebbe invece assecondato i politici russi bloccando il flusso di update dell'app sui dispositivi iOS.

Lo stesso Durov ha dunque dovuto rilasciare la seguente dichiarazione:

"Apple ha impedito a Telegram di aggiornare le sue app iOS in tutto il mondo da quando le autorità russe hanno ordinato a Apple di rimuovere Telegram dall'App Store. La Russia ha bandito Telegram sul suo territorio ad Aprile, perché ci siamo rifiutati di fornire alle agenzie di sicurezza russe le chiavi di decriptazione delle comunicazioni dei nostri utenti.

Crediamo di aver fatto l'unica cosa possibile, preservando il diritto dei nostri utenti alla privacy in un Paese in agitazione. Sfortunatamente, Apple non si è schierata con noi".

Di nazionalità russa, Pavel Durov aveva lasciato la sua patria nel 2014 dopo aver perso il controllo del suo Vkontakte (VK), il social network che avrebbe dovuto competere con Facebook sul suolo russo. Un anno prima, nel 2013, Durov aveva già fondato Telegram, promuovendo la sua app di instant messaging come uno dei pochi metodi rimasti per poter comunicare evitando il costante controllo dell'intelligence russa.

Alla richiesta di un commento, Durov non ha ancora ricevuto una risposta da Apple.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker