fbpx
NewsTech

TomTom e la guida autonoma: una partnership e tanta innovazione

TomTom svela tre annunci in vista dell'IAA di Francoforte: partnership e grandi aggiornamenti all'insegna dei veicoli a guida autonoma

TomTom, in vista del salone dell’auto di Francoforte, fa tre annunci importanti per quanto riguarda il segmento delle auto a guida autonoma: una nuova auto con scanner laser per una “visione” a 360°, una partnership con HELLA Aglaia e il raddoppio dei veicoli automatici in strada.

TomTom: non solo mappe, ma anche guida autonoma

In vista di IAA, TomTom ha annunciato oggi i dettagli del suo ultimo veicolo di prova per la guida completamente autonoma. L’auto, altamente personalizzata, è progettata per testare e migliorare le tecnologie di guida autonoma di TomTom. Ciò include la mappa TomTom High Definition (HD), TomTom Roadagram e il servizio di streaming mappe, TomTom AutoStream.

Willem Strijbosch, TomTom’s Head of Autonomous Driving, ha commentato: “Avere un proprio veicolo autonomo è un vantaggio fondamentale quando si tratta di sviluppare la tecnologia necessaria per una guida autonoma sicura e confortevole. Siamo in grado di testare continuamente la nostra tecnologia di mappatura sulle strade, ottenere insight e dati di alta qualità su come si comporta in una moltitudine di circostanze e, immediatamente, inserirli nel nostro processo di creazione di mappe basato sull’intelligenza artificiale“.

Otto scanner laser, telecamere stereo e sei radar sono integrati nel nuovo veicolo offrendo una visione a 360 gradi di tutta la zona attorno al veicolo: i dati provenienti da questi sensori vengono elaborati e usati come riferimento dalla TomTom HD Map in modo che il veicolo possa localizzarsi con precisione. TomTom HD Map è una rappresentazione della strada altamente accurata, che comprende i tipi di strada, la geometria della corsia e i segnali stradali, con una precisione fino a pochi centimetri.

Consente ai veicoli automatizzati di posizionarsi con precisione sulla strada, costruire un modello dettagliato dell’ambiente circostante collaborando con i sensori del veicolo e pianificare un percorso verso la destinazione. La nota azienda di tecnologie di localizzazione ha recentemente annunciato di aver concluso accordi con più case automobilistiche per fornire la sua HD Map, che copre Europa, Stati Uniti e Asia, assicurando la leadership di mercato nella mappatura ad alta definizione.

Strijbosch continua: “Siamo già la scelta naturale per i produttori di automobili che desiderano implementare sistemi di guida automatizzata su scala globale. Ora che possiamo muoverci ancora più velocemente nella nostra ricerca e nello sviluppo del prodotto, stiamo ulteriormente migliorando la qualità della nostra offerta“.

TomTom e HELLA Aglaia: partnership per l’aggiornamento in tempo reale della HD Map 

TomTom e HELLA Aglaia, fornitore internazionale di software per la computer vision, oggi hanno annunciato una collaborazione orientata all’aggiornamento in tempo reale di TomTom High Definition (HD Map) sfruttando i dati di crowdsourcing reperiti dalle telecamere dai veicoli. HD Map di TomTom è un elemento fondamentale per una guida autonoma comoda e sicura.

Come parte della collaborazione, HELLA Aglaia utilizzerà AutoStream per accedere on demand all’ultima HD Map di TomTom e utilizzerà la HD Map all’interno del veicolo per un’accurata localizzazione. Inoltre, HELLA Aglaia condividerà i dati processati dalle telecamere con il sistema di mappe sul cloud di TomTom, aggiornando così l’HD Map di TomTom in tempo reale.

Questo sarà possibile grazie alla generazione tramite crowdsource di aggiornamenti delle mappe, chiamati Roadagrams, che vengono impiegati per assicurare che la HD Map rispecchi la realtà stradale. Successivamente, TomTom AutoStream invia nuovamente i dati aggiornati sulle mappe al veicolo. Questa tecnologia verrà mostrata alle case automobilistiche e aziende tecnologiche entro la fine dell’anno.

Willem Strijbosch ha affermato: “Crediamo che una HD map aggiornata sia di cruciale importanza per una guida sicura e confortevole. Grazie all’unione delle forze con HELLA Aglaia offriamo alle case automobilistiche e aziende di tecnologia la possibilità di muoversi verso aggiornamenti di HD Map sempre più veloci. Siamo orgogliosi di lavorare con loro per offrire un simile servizio ai loro clienti europei ed internazionali“.

Kay Talmi, Managing Director di HELLA Aglaia, ha aggiunto: “La compatibilità tra il servizio di mappatura basato su cloud di TomTom e l’in-vehicle camera software di Aglaia ci permetterà di offrire alle case automobilistiche una nuova opzione per gli aggiornamenti dell’HD Map dalla loro flotta, mantenendo la flessibilità della nostra soluzione software-only che si adatta facilmente da ADAS a guida automatica“.

Raddoppia il numero di veicoli a guida automatizzata con TomTom

Infine, sempre TomTom, oggi ha annunciato che il numero di veicoli di livello 1 (automazione del controllo del movimento laterale o longitudinale del veicolo,) e livello 2 (automazione del controllo del movimento del veicolo sia laterale che longitudinale) potenziati dalle mappe di TomTom per la guida automatizzata è raddoppiato. Oltre un milione di veicoli, sia privati sia commerciali, provenienti da molteplici case automobilistiche sono ora su strada.

Willem Strijbosch ha affermato: “Dal supporto ai veicoli commerciali ad una guida più efficiente, dal mantenere le auto di passeggeri sempre al sicuro in autostrada, le nostre mappe per la guida automatizzata stanno aprendo la strada per un futuro autonomo“.

L’utilizzo delle mappe di TomTom per la guida assistita e gli avvisi di sicurezza può aiutare le case automobilistiche a raggiungere valutazioni Euro NCAP più elevate.
Nel marzo di quest’anno TomTom ha annunciato di aver stretto accordi con diverse case automobilistiche internazionali per fornire la sua HD Map, che copre l’Europa, gli Stati Uniti e l’Asia, garantendosi la leadership di mercato nella mappatura in HD.

I visitatori all’IAA di Francoforte potranno incontrare TomTom nella Hall 8, presso lo stand C39.

Tags

Matteo Bonanni

Musicista di professione e malato di tecnologia per indole, mischio sempre musica e tecnologia senza soluzione di continuità perché mi piace circondarmi di cianfrusaglie tecnologiche mentre faccio tutto il resto!
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker