fbpx
MotoriNews

Taglio dipendenti per Tesla: ecco cosa sta succedendo

Elon Musk licenzia il 7% dei dipendenti per offrire prezzi competitivi

Ore difficili per i dipendenti di Tesla che, aprendo la loro posta elettronica aziendale, si sono trovati l’annuncio di un taglio del personale del 7% da parte dell’azienda. L’avviso, che è stato subito pubblicato anche online, ha fatto perdere all’azienda l‘8% in Wall Street nella prima ora dall’apertura delle contrattazioni.

Ecco i motivi che hanno portato a questo taglio

Tutto ciò è stato fatto con lo scopo di porre rimedio alla situazione difficile, cercando di ottenere margini di guadagno più ampi, in particolar modo quelli riguardanti le vendite della Model 3. Infatti, lo scopo del CEO Elon Musk è quello di produrre auto a prezzi più competitivi in modo tale da raggiungere più persone possibili.

Mush, che ha commentato il 2018 come “uno degli anni più impegnativi nella storia di Tesla”, ha anche sottolineato come, nonostante i grandi progressi fatti, “i nostri prodotti sono ancora troppo cari per la maggior parte della gente”. È proprio questa la ragione che ha portato al taglio dipendenti, in modo tale da accelerare i tempi di produzione e contenere più costi possibili.

Sicuramente un altro grattacapo per l’azienda americana, che deve ancora risolvere il problema degli airbag difettosi su  15.000 auto Elon ha comunque annunciato miglioramenti in arrivo.

Mattia Pierelli

Digital Life: vivo di pane e tecnologia. Lavoro come blogger da più di 5 anni e aiuto tutti gli inesperti tech della mia zona!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button