fbpx
AttualitàCulturaNews

Truffe online sul vaccino Pfizer per rubare informazioni personali e denaro

Fate attenzione ai sondaggi online

Secondo le ultime analisi della telemetria di Bitdefender Antispam Lab, sono in corso nuove truffe online riguardanti la campagna vaccinale Pfizer contro il COVID-19. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

Le nuove truffe online sul vaccino Pfizer

truffe online vaccino Pfizer

Secondo quanto rivelato dalla ricerca, gli utenti ricevono una falsa e-mail che li invita a partecipare ad un questionario per fornire la propria opinione sul vaccino Pfizer. L’e-mail promette anche di regalare una gift card fino a 100 dollari. In realtà, se si cade nella “trappola”, i criminali informatici sono in grado di rubare denaro e informazioni personali agli utenti.

I truffatori continuano a cavalcare la tensione e l’ansia causate dalla pandemia sfruttando, questa volta, le campagne di vaccinazione e il nome del colosso farmaceutico Pfizer

Secondo le analisi di Bitdefender Antispam Lab, la truffa ha già raggiunto oltre 200.000 consumatori da aprile ad oggi. La telemetria mostra una geo-targettizzazione della campagna di spam, sottolineando che il 69,98% delle vittime sono americane. La ricerca rivela altre aree di interesse che includono Irlanda, Svezia, Danimarca, Corea del Sud, Regno Unito e anche Germania.

Il 49,75% degli attacchi sembra provenire dai Paesi Bassi, il 25,08% dagli Stati Uniti e il 23,36% dalla Germania.

Congratulazioni! Puoi ricevere una carta regalo Pfizer da 50 dollari!

Questa è la frase con cui i truffatori adescano le loro vittime online. Utilizzano il nome della nota azienda farmaceutica per rubare denaro e informazioni personali attraverso un falso sondaggio sul vaccino. Questo fantomatico sondaggio viene promosso come anonimo e gratuito.

Gli utenti che aderiscono, cliccano sulla scritta ‘Inizia il sondaggio ora’ e vengono portati a un URL sospetto che carica immediatamente un test captcha.

Il sondaggio sospetto

In realtà, se si analizza con attenzione il breve sondaggio, ci si renderà conto che non riguarda il vaccino COVID-19. I criminali informatici stanno sfruttando l’attenzione intorno alle campagne di vaccinazione a livello nazionale per rubare le informazioni degli utenti e arricchirsi. Per farlo, utilizzano un meccanismo noto all’utente.

Molti marchi invitano spesso i consumatori a compilare un sondaggio per ottenere piccoli premi o sconti sul loro prossimo acquisto. In questo caso oltre ad offrire alle vittime un premio, però, viene anche chiesto loro di pagare una tassa nominale per coprire la spedizione

I truffatori spesso usano diversi escamotage per ottenere la fiducia degli utenti e spingerli a partecipare ai loro sondaggi: spacciarsi per aziende legittime e note è uno di questi. Anche Bitdefender Antispam Lab ha individuato simili truffe con sondaggi/regali apparentemente organizzati da note aziende come per esempio eBay, IKEA, Verizon con un messaggio simile al seguente:

  • Congratulazioni! Puoi ottenere una carta regalo eBay da 50 dollari!

Per evitare di cadere vittima di questi sondaggi, Bitdefender invita gli utenti a prestare attenzione ad alcuni particolari che possono rivelare una truffa. I sondaggi che hanno questo scopo infatti, offrono una ricompensa e indicano una finestra limitata di tempo per rispondere ai quesiti e richiedere il premio.

Per impostazione predefinita, un sondaggio autentico non avrà un limite di tempo assegnato e non chiederà il numero di carta di credito o del conto bancario per richiedere qualsiasi ricompensa

I truffatori continueranno, in ogni caso, a sfruttare questi metodi quindi prestate sempre attenzione alle e-mail che ricevete.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button