fbpx
NewsTech

Twitch migliora i filtri delle chat per la sicurezza dei creator

L'ennesima mossa di Twitch per garantire la sicurezza delle minoranze

Proprio ieri Twitch ha rilasciato una dichiarazione riguardo le misure che sta adottando per proteggere gli streamer. “Abbiamo assistito a molte conversazioni su bot, raid di odio e altre forme di molestie nei confronti dei creator emarginati. Ci state chiedendo di fare meglio e sappiamo che dobbiamo fare di più per affrontare questi problemi“. Così ha dichiarato la piattaforma, che ha ammesso di aver identificato “una vulnerabilità nei nostri filtri proattivi e di aver lanciato un aggiornamento per colmare questa lacuna e rilevare meglio l’incitamento all’odio nella chat” di Twitch. Inoltre, la società ha dichiarato di voler implementare le funzionalità di sicurezza nelle prossime settimane, inclusi alcuni miglioramenti al processo di verifica dell’account. Ma scopriamone di più.

Twitch: chat ottimizzata per la sicurezza degli streamer emarginati

In queste settimane Twitch ha lavorato duramente per garantire la massima sicurezza ai suoi utenti. Un’azione che arriva in risposta al movimento #twitchdobetter, avviato dal creator RekItRaven per sensibilizzare il pubblico sulle molestie che i creator di colore stavano subendo all’interno della piattaforma. “Sono stato vittima di un raid di odio per la seconda volta in una settimana e ho condiviso sia il primo che il secondo attacco [su Twitter] perché erano molto più taglienti del tradizionale ‘Sei grasso, nero, gay‘”. Così ha raccontato Raven a The Verge.

Il raid è una popolare funzionalità di Twitch che consente a uno streamer di inviare spettatori a un altro streamer alla fine della live. È uno strumento utilizzato per aumentare le visualizzazioni, far crescere le comunità e favorire le connessioni tra gli streamer e il loro pubblico. I raid di odio, invece, sono l’esatto opposto. Anche se il funzionamento è pressochè simile. Uno streamer indirizza i propri spettatori verso un altro creator – spesso nero, queer, donna o con un’identità di genere indefinita – per bombardarlo con molestie di ogni genere.

Dal canto suo, Raven è convinto di essere diventato il bersaglio dei raid per aver trasmesso utilizzando il tag Black. E come lui, molti altri creator. Dato che Twitch non ha fatto menzione di nessuno di questi episodi di molestie – nè tantomeno è intervenuta -, Raven ha deciso di rilanciare l’argomento. “Ho avviato #TwitchDoBetter perché sono stanco di dover lottare per esistere su una piattaforma che dice di essere diversa e inclusiva, ma è rimasta in silenzio di fronte alle richieste dei creator emarginati di avere una maggiore protezione dai raid di odio“.

D’altronde, dentro o fuori le chat, Twitch fatica davvero a mantenere la tossicità lontana dalla sua App. E nonostante gli sforzi profusi dalla piattaforma, i creator si sono sempre trovati in difficoltà, ed hanno chiesto continuamente nuovi strumenti per la loro sicurezza. Per il momento, l’App ha annunciato nuove funzioni per i troll che utilizzano caratteri non latini per aggirare i filtri della chat. Ma non sembra essere abbastanza, almeno secondo Raven. “Mi piacerebbe vedere i creator avere più strumenti per controllare la loro esperienza, come consentire ai creator di bloccare gli account [creati di recente] dalla chat, [e] di approvare o rifiutare i raid“.

Razer Seiren Mini - USB Microfono a condensatore da...
  • SCHEMA DI RILEVAMENTO SUPERCARDIOIDE ULTRA-PRECISO: Il Razer Seiren Mini è calibrato con un angolo di rilevamento più...
  • QUALITÀ DI REGISTRAZIONE PROFESSIONALE: Con la sua capsula condensatore da 14 mm e una risposta in frequenza piatta, il...
  • DESIGN ULTRA-COMPATTO: Pensato per i setup più ridotti o minimalisti, occupa pochissimo spazio sulla scrivania ed è...
EPOS Microfono per Pc B20 - Cavo da 2,9 m - Microfono USB C...
  • MICROFONO PC CON QUALITÀ DA STUDIO - Cattura senza sforzo la tua voce e l'audio di gioco
  • SEMPLICE CONNESSIONE USB - microfono streaming plug-and-play per un facile utilizzo
  • CONNESSIONE AUDIO INTEGRATA - I controlli audio sono a portata di mano in questo microfono da gaming

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button