fbpx
NewsVideogiochi

Il game director di Diablo 4 abbandona Blizzard

Blizzard saluta Barriga e McCree, gli sviluppatori di Diablo 4

Brutte notizie per gli appassionati di Diablo 4. Il game director Luis Barriga ha abbandonato la Blizzard Entertainment insieme a Jesse McCree, uno dei principali progettisti del gioco. E non solo. Anche Johnathan LeCraft, designer di World of Warcraft, ha lasciato la società. Dal canto suo, la Blizzard ha subito confermato la notizia: “Possiamo confermare che Luis Barriga, Jesse McCree e Jonathan LeCraft non sono più con l’azienda. Abbiamo già un’ampia rosa di sviluppatori di talento e sono stati assegnati nuovi leader ove appropriato. Siamo fiduciosi nella nostra capacità di continuare a progredire, offrire esperienze straordinarie ai nostri giocatori e andare avanti per garantire un ambiente di lavoro sicuro e produttivo per tutti“.

Diablo 4: il director Luis Barriga dice addio a Blizzard

In queste settimane la Blizzard Entertainment non se la sta passando benissimo. Il cambio del personale, infatti, arriva dopo che la compagnia è stata al centro di una battaglia legale per discriminazioni di genere e molestie sessuali nei confronti delle dipendenti donne. Dopo questo episodio la società ha rimosso Barriga, McCree e LeCraft dalla directory interna dei dipendenti e da Slack. E anche dal sito web della compagnia. La rottura, quindi, è ufficiale. Nonostante Luis Barriga fosse in Blizzard dal lontano 2005 e stesse lavorando al progetto di Diablo 4, ancora senza una data d’uscita sicura.

Luis Barriga Diablo 4

Lo stesso vale per McCree, che ha addirittura prestato il suo nome all’eroe di Overwatch. Era dal 2005 che il designer lavorava con Blizzard, per cui la sua dipartita potrebbe risultare insolita dopo tanto tempo. Ma alcune foto lo ritraevano invischiato con la questione della “Cosby Suite“, una camera d’albergo menzionata nella causa contro Activision Blizzard. Ed il suo nome è apparso in una serie di conversazioni tra gli sviluppatori della compagnia sulla suddetta suite. E anzi, secondo del California Department of Fair Employment and Housing contro Activision Blizzard, l’ex direttore creativo di World of Warcraft “[Alex] Afrasiabi era così noto per molestare le donne che la sua suite è stata soprannominata la ‘Cosby Suite’ [sic]”.

E questo la dice lunga sulla dipartita degli sviluppatori, che segue quella di altri due personaggi eminenti della compagnia: l’ex Presidente Allen Brack e il Senior People Officer Jesse Meschuk. A Luglio, infatti, Activision Blizzard è stata citata in giudizio dal California Department of Fair Employment and Housing (DFEH) per aver creato una “cultura di frat boy” che ha permesso la proliferazione di discriminazioni di genere e molestie sessuali. Chiaramente, la compagnia ha cercato di difendersi affermando che la causa conteneva “descrizioni distorte e in molti casi false del passato di Blizzard“. Ma non è servito a nulla. Tutti sembrano sapere quello che è accaduto. E la conseguenza è che Diablo 4 ha perso il suo game director. E non solo.

DIABLO III ETERNAL COLLECTION [PlayStation 4]
  • DIABLO III ETERNAL COLLECTION [PlayStation 4]
  • Versione europea.Garanzia europea. 5 lingue in gioco (inglese, francese, tedesco, spagnolo e italiano) Ultime unità...
Diablo III : reaper of souls - ultimate evil édition - Xbox...
  • packageQuantity : 1
  • numberOfItems : 1
  • isAdultProduct : false

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button