fbpx
Twitter risposte copertina

Twitter testa la possibilità di limitare le risposte ai tweet
Un controllo più stretto delle interazioni che però si distanzia dalla natura del social


Twitter sta testando con un gruppo limitato di utenti una nuova funzionalità per limitare le risposte ai tweet. La funzionalità, richiesta da alcune persone per migliorare la loro esperienza sul social, ha le potenzialità di cambiare radicalmente le dinamiche con cui funziona la piattaforma.

Twitter testa le risposte limitate ai tweet

La funzionalità era stata in realtà anticipata diversi mesi fa al CES 2020, che si è svolto a Las Vegas a inizio gennaio. Ora però, secondo quanto dichiarato dalla stessa Twitter, sta cominciando a diffondersi ad una piccola percentuale di utenti reali, probabilmente in preparazione di un rilascio globale.

Fino a questo momento le dinamiche di interazione di Twitter sono sempre state abbastanza aperte. A meno di non impostare il proprio profilo come privato e con quindi i propri contenuti disponibili solo per i follower, ogni tweet è virtualmente pubblico non solo a livello di visualizzazione, ma anche a livello di risposte interazioni. Questa meccanica, unita all’algoritmo che regola la timeline e che mostra anche tweet di account che non si seguono in base a chi seguiamo, è alla base della viralità e della “esplosione” di molti tweet di persone comuni.

Se da una parte questo è parte del successo di Twitter come social, dall’altra è stata spesso definita come una dinamica problematica. È infatti molto facile, in seguito alla pubblicazione di un tweet anche relativamente innocente o blando, ritrovarsi inondati di commenti indesiderati o offensivi.

Come funziona

Da qui la nuova funzionalità, che permette di scegliere chi può rispondere nello specifico ad un nostro tweet. Le opzioni presenti sono tre: tutti (ovvero chiunque può rispondere), following (ovvero solo chi seguiamo) e menzionati (ovvero solo chi è taggato nel tweet). Quest’ultimo caso può essere utilizzato, se si usa senza taggare nessuno, per impedire completamente i commenti ad un determinato tweet. Questa limitazione non impedirà comunque di retweetare i contenuti aggiungendo un proprio commento, in modo da rispondere indirettamente.

Come accennato, per ora questa funzionalità è disponibile solo per una manciata di utenti. Non dubitiamo comunque che presto sarà estesa a tutto quanto il resto dei profili. Vedremo se Twitter ne uscirà radicalmente cambiato o se invece le cose, alla fine della fiera, non saranno poi così diverse.

OffertaBestseller No. 1
Samsung Galaxy A20e Smartphone, Display 5.8" HD+, 32 GB...
  • Prova un’esperienza di visione completamente immersiva con il display Infinity-V da 5.8” di Galaxy A20e
  • Cattura foto ricche di dettagli con la doppia fotocamera posteriore di Galaxy A20e e immortala panorami più ampi grazie...
  • Galaxy A20e è dotato di una memoria interna da 32 GB, espandibile tramite microSD fino a 512 GB, per fornirti tutto lo...
OffertaBestseller No. 2
Samsung Galaxy A31 Smartphone, Display 6.4” Full HD e...
  • Colorazioni vivaci e retro olografico per un Galaxy A31 dal design alla moda, la finitura lucida e lo spessore ridotto...
  • Goditi un'esperienza completamente immersiva con il display Infinity-U da 6.4″ con colori accesi e contrasti ottimi...
  • Con le quattro fotocamere posteriori scatta fotografie chiare e nitide, immortala panorami sconfinati o primi piani...

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.