NewsVideogiochi

Ubisoft, tutti gli annunci della conferenza all’E3 2018

Si è conclusa poco fa la conferenza pre-E3 di Ubisoft, una conferenza che ha anticipato alcuni dei titoli che vedremo e proveremo in fiera nei prossimi giorni. Nell'attesa scopriamo insieme cos'ha in serbo per noi il noto publisher francese.

Beyond Good and Evil 2

È Just Dance 2019 ad aprire le danze – il gioco di parole non era voluto – con una scenografica presentazione che inaugura la press conference Ubisoft. Il party game però non è ancora pronto per la sua dimostrazione ufficiale e lascia il posto ad un altro titolo.

Come previsto, Beyond Good and Evil 2 si è presentato attraverso un nuovo, sensazionale trailer cinematografico. Il filmato è ambientato all'interno della colossale nave spaziale in cui i nostri protagonisti – già conosciuti in occasione del primo reveal del gioco – si ritroveranno presto a che fare con una terribile minaccia.

Dopo la sorpresa finale riservata agli ultimi secondi del trailer, salgono sul palco due responsabili Ubisoft per parlarci delle novità introdotte nell'avventura sci-fi e per introdurci ad una nuova dimostrazione gameplay tratta dalla versione pre-Alpha del gioco.

Attraverso lo Space Monkey Program, Ubisoft consentirà ai giocatori di contribuire alla realizzazione del vasto mondo di gioco di Beyond Good and Evil 2 proponendo idee e contenuti artistici (musicali e visual) al fine di realizzare un universo unico. Offrirà il suo contributo anche l'attore Joseph Gordon-Levitt e la sua piattaforma HitRecord.

Tom Clancy's Rainbow Six Siege

Arriva poi il turno di Tom Clancy's Rainbow Six Siege, acclamato sparatutto competitivo che oggi può contare la bellezza di 35 milioni di giocatori attivi nella sua community.

Lo studio di sviluppo ci ricorda dunque che i nuovi Operatori italiani, Alibi e Maestro, sono ora disponibili nella modalità competitiva di Rainbow Six Siege come parte dell'Operazione Parabellum, che ha inoltre introdotto la mappa italiana Villa.

Il team rinnova inoltre i prossimi appuntamenti con la scena eSport legata a Rainbow Six, partendo dai Paris Major previsti dal 13 al 19 agosto 2018 fino ad arrivare ai prossimi Six Invitational, la cui prossima edizione si terrà a Montréal nel febbraio 2019.

Prima di salutarci, però, gli sviluppatori di Rainbow Six Siege annunciano l'arrivo di un documentario che vedrà protagonisti alcuni membri della community di gioco, tra professioni eSport e fan dello sparatutto: Another Mindset.

Trials Rising

A bordo della sua moto da cross Antti Ilvessuo sale sul palco di Ubisoft – e lo annienta, in parte – per presentare Trials Rising, nuova incarnazione del folle arcade che consentirà ai giocatori di fiondarsi in insolite gare di motocross all'interno di una serie di livelli platform.

Trials Rising sarà disponibile su PlayStation 4 e Xbox One a partire dal febbraio 2019.

Tom Clancy's The Division 2

Julian Gerighty, creative director presso Massive Entertainment, sale sul palco del keynote Ubisoft per parlarci di Tom Clancy's The Division 2.

Dopo il debutto alla conferenza Microsoft della scorsa giornata, The Division 2 si è mostrato attraverso un trailer cinematografico che ci introduce alla nuova ambientazione, Washington D.C., e alle principali fazioni del gioco.

Gerighty ha però in serbo una grossa sorpresa per i fan di The Divison: i Raid. Questi rappresenteranno il vero endgame del secondo capitolo, in partite dove 8 giocatori potranno collaborare per superare missioni particolarmente ostiche e nemici decisamente più potenti di quelli che affronteremmo nelle quest tradizionali.

Ricordiamo che The Division 2 è atteso per il 15 marzo 2019 su Xbox One, PlayStation 4 e PC. Sono già aperte le iscrizioni alla versione Beta del gioco.

Ubisoft ha annunciato che tutti i contenuti dell'Anno Uno di Tom Clancy's The Division sono ora disponibili al download gratuito su console e PC.

Mario + Rabbids Kingdom Battle

Dopo averci deliziato con una fantastica esibizione, a cura del compositore Grant Kirkhope, Mario + Rabbids Kingdom Battle torna a mostrarsi con la sua recente espansione Donkey Kong Adventure, attraverso un nuovo, coloratissimo trailer.

Ricordiamo che il gioco è sviluppato da Ubisoft Milan e che ha ottenuto un'ottima accoglienza da parte della critica e dagli stessi giocatori di Nintendo Switch.

Skull & Bones

Dopo la prima presentazione risalente all'E3 2017, Skull & Bones torna sotto la luce dei riflettori con un nuovo trailer cinematografico, seguito da una dimostrazione gameplay.

Il gioco seguirà la strada tracciata dal già noto Sea of Thieves, proponendo un vasto mondo di gioco costantemente connesso, in cui i giocatori potranno incontrarsi in qualsiasi momento della partita. Questi potranno darsi battaglia fino alla disfatta totale dell'avversario o allearsi, nel tentativo di avere la meglio su una minaccia più grande.

La demo gameplay ci ha permesso di dare uno sguardo ravvicinato al sistema di personalizzazione del proprio vascello. Qui potremo costruire nuovi cannoni, dare un tocco di originalità alle vele o al propri timone e rinforzare lo scafo.

Skull & Bones arriverà nel corso del 2019.

TRANSFERENCE

Dopo Gordon-Levitt c'è un'altra star hollywoodiana sul palco di Ubisoft all'E3 2018 di Los Angeles: il mai troppo lodato Elijah Wood, per TRANSFERENCE.

È proprio l'attore statunitense ad aver ideato quest'avventura interattiva per le piattaforme di realtà virtuale, ovvero una sorta di thriller psicologico in cui il giocatore si ritroverà ad esplorare ambienti claustrofobici e decisamente inquietanti.

TRANSFERENCE sarà disponibile nell'autunno 2018.

Starlink

Fa la sua riapparizione anche il curioso Starlink: Battle for Atlas, un curioso ibrido tra il più tradizionale toy-game Skylanders e il sandbox spaziale No Man's Sky.

Il nuovo trailer ci permette di conoscere i protagonisti di quest'avventura, che sembra vantare anche una forte componente narrativa. Potremo esplorare diversi pianeti, affrontare le loro minacce e raccogliere le loro risorse.

Rinnovando la brillante partnership con Nintendo, Ubisoft ha anche svelato l'arrivo di Star Fox in Starlink. Avremo dunque la possibilità di vestire i panni di Fox McCloud e di controllare la sua fedele nave spaziale, che potrà essere importata "digitalmente" dalla sua versione giocattolo che sarà disponibile all'acquisto.

Starlink: Battle for Atlas verrà lanciato il prossimo 16 ottobre.

For Honor: Marching Fire

Dopo aver annunciato che For Honor: Starter Edition sarà scaricabile gratuitamente su PC – dal 12 al 19 giugno – Ubisoft ha svelato una nuova espansione per il suo atipico action: Marching Fire. Questa introdurrà la fazione cinese all'interno del gioco, che potranno essere impiegati nelle modalità già presenti nel titolo e in Assalto.

Quest'ultima è la nuova modalità di gioco presentata durante la press conference di Los Angeles: una fazione sarà in fase di difesa, dietro le mura di una fortezza, in attesa che il nemico (in fase d'attacco) faccia la sua mossa per conquistare la nostra base.

Assassin's Creed Odyssey

Dopo una breve parentesi dedicata a The Crew 2, Ubisoft è pronta per passare al piatto forte dell'evento: Assassin's Creed Odyssey.

L'ultimo capitolo della celebre serie action/adventure ci porterà nell'antica Grecia, afflitta dalla guerra del Peloponneso. Ci troviamo dunque intorno al 431 a.C. e potremo decidere di vestire i panni di uno dei due protagonisti disponibili – per la prima volta nella storia del franchise – ovvero Alexios e Cassandra.

Entrambi gli eroi sono discendenti del leggendario Re Leonida, dal quale avrebbero ereditato la lancia che impugneremo nel corso dell'avventura. Abbiamo dunque assistito ad una demo gameplay con protagonista Cassandra, mostrando il nuovo sistema di dialoghi – che ci rivela in che modo l'assassina potrà mentire al suo interlocutore – e il combat system del gioco, estremamente simile al ben più noto Assassin's Creed: Origins.

Assassin's Creed Odyssey uscirà il 5 ottobre 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker