fbpx

L’Università di Padova è pronta a tornare in aula per la Fase 3
Da ottobre ricominceranno le lezioni in presenza


L’Università di Padova, uno dei principali atenei del nostro Paese, riprenderà le lezioni in presenza a partire dal prossimo mese di ottobre. La ripresa delle attività nel corso della “Fase 3″ si svolgerà seguendo un preciso vademecum. L’Università seguirà, infatti, rigide regole per tornare alle normali attività garantendo la salute di tutti gli studenti.

L’Università di Padova si prepara al ritorno in aula

Nel corso del mese di ottobre, come confermato in queste ore dall’ateneo di Padova, è in programma la ripresa delle lezioni in presenza. Tale ripresa seguirà appieno le norme di sicurezza sul contenimento del Covid-19, in pieno rispetto di quelle che sono le indicazioni per la “fase 3”.

L’Università di Padova prevede di riportare gli studenti in aula ad ottobre con almeno il 79% degli insegnamenti che verrà erogato in presenza  (in modalità mista il 45% del totale, in modalità blended il 34%) e il 5% interamente in aula. L’ateneo ha anche investito quasi un milione di Euro per l’acquisizione di 1938 ulteriori posti in quattro strutture.

La ripresa delle lezioni in presenza sarà caratterizzata dall’adozione di una serie di norme di sicurezza. Gli studenti potranno contare su segnaletica specifica, posizionata sul pavimento, da seguire per gli spostamenti. Gli spazi interni presenteranno una specifica cartellonistica per indicare i flussi da seguire. Per accedere all’ateneo sarà necessario indossare una mascherina. Gli studenti dovranno, poi igienizzare frequentemente le mani con il gel disponibile presso i vari dispenser.

Da notare che l’Università di Padova ha diffuso, sul suo sito ufficiale, anche un video in cui riassume quelli che saranno gli accorgimenti da seguire in occasione della ripresa delle lezioni a partire dal mese di ottobre.


Davide Raia

author-publish-post-icon
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link