fbpx
AttualitàNews

UPS Italia ha promosso l’evento digitale su pandemia e Imprese femminili

UPS promuove l'evento con la partecipazione della Ministra Bonetti

Si è tenuto l’evento promosso da UPS Italia “Pandemia, Imprese femminili e gender gap. L’export come leva di empowerment”. Ha partecipato anche la Ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia Elena Bonetti. La politica ha dichiarato:

“L’esperienza della pandemia ha messo in evidenza sia gli elementi di resistenza sia quelli di potenzialità dell’imprenditoria femminile. La promozione della parità di genere è una leva strategica per raggiungere una maggiore efficienza della qualità produttiva socioeconomica del Paese, l’export è certamente uno degli assi chiave nella valorizzazione e nel riconoscimento del talento femminile che è nel nostro Paese. 

Oggi esiste un forte gap digitale nel mondo dell’impresa femminile: solo il 19% delle imprenditrici ha le competenze digitali adeguate, rispetto alla media europea del 33%. Nell’ambito del PNRR sono state individuate alcune azioni specifiche, tra cui la formazione soprattutto nei settori scientifico, digitale e finanziario, in modo da consentire alle donne di avere pieno accesso ai 24 miliardi messi a disposizione dal PNRR per la digitalizzazione innovativa nelle imprese. Aver introdotto strumenti come la certificazione sulla parità di genere delle imprese e del gender budgeting tra gli elementi di premialità significa aver indotto un processo di promozione che colmerà quel gap e consentirà di moltiplicare gli effetti positivi della transizione digitale ed ecologica”.

imprenditrici donne

I membri dell’incontro promosso da UPS per le imprese femminili

Il Vice Segretario Generale Tiziana Pompei di Unioncamere ha presentato i dati dell’Osservatorio dell’imprenditorialità femminile. Nel 2020 si è osservato un calo della natalità imprenditoriale. Dato positivo registrato invece per le aziende fondate da U35, aumentate rispetto al passato.

L’incontro virtuale è stato inaugurato da Britta Weber, Managing Director di UPS Italia e da Annamaria Tartaglia, Coordinatrice W20 Women Enterpreneurship and Finance. Hanno preso parte al meeting anche Cristina Falcone di UPS, Tommaso Murè, esperto del Consiglio dei Ministri.

Non sono mancate anche alcune imprenditrici come Annamatilde Baiano, fondatrice di CiboCrudo Srl, e Ada Di Fiore, CEO di Mobili Rebecca.

Source
Comunicato Stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button