fbpx
MotoriNews

Volvo C40 Recharge, il primo SUV coupè lancia la sfida alle tedesche: estetica sportiva e solo in versione elettrica

Volvo C40 2021, il SUV coupè svedese 100% elettrico lancia la sfida alle tedesche

Nella gamma Volvo torna una vettura che porta fieramente la sigla C, quella delle coupè sportiveggianti: Volvo C40 2021. C40 è un SUV coupè, uno dei segmenti più di moda del momento. Basato sulla SUV compatta XC40 che tanti apprezzamenti sta ricevendo, lancia la sfida alle SUV coupè tedesche come Audi Q3 Sportback e BMW X2. E nel farlo si presenta con una linea molto aggressiva e un’offerta totalmente elettrica: il nome completo è infatti Volvo C40 Recharge. Scopriamo allora di che pasta è fatta questa nuova proposta svedese.

Volvo C40 2021, il ritorno delle “coupè”. Ma come sarà il futuro della Casa svedese?

Abbiamo dovuto aspettare 9 anni per il ritorno della sigla “C” su una Volvo, che ha sempre definito vetture dalla linea e dall’indole più sportiva delle altre proposte della Casa svedese. Le Volvo dotate di questa lettera hanno sempre avuto un’anima più particolare e originale rispetto agli altri prodotti della Casa scandinava, sempre così razionali e pragmatici.

L’ultima componente di questa “famiglia” di svedesi coupè è stata Volvo C30, una tre porte compatta del Segmento C che più di tutte incarnava questa sana follia della Casa di Göteborg. Rivale di BMW Serie 1, Volkswagen Golf e simili, la compatta premium Volvo offriva uno stile inconfondibile, ispirato alle progenitrici 480 e 1800 ES, e una guida molto divertente, enfatizzata soprattutto nelle versioni con motori a 5 cilindri.

Volvo C30

La praticità e lo spazio interno però erano ridotti, e l’auto non ottenne il successo sperato. C30 venne prodotta dal 2006 al 2012, e al suo posto Volvo propose la piccola Compatta-Station Wagon V40. Dopo 8 anni di alti e bassi, ora Volvo sostituisce la sua auto d’ingresso alla gamma con C40, un’auto che unisce la praticità della piccola SUV XC40 con l’estetica e la pazzia di C30 e delle altre Volvo emozionali. C40 però è disponibile solo in versione Recharge, ovvero completamente elettrica.

Entro il 2030 tutte le Volvo saranno elettriche

Questo perchè C40 è il primo modello Volvo a iniziare la transizione verso un futuro totalmente elettrico. Finora infatti le elettriche by Volvo sono state proposte con il marchio Polestar. Questo rimarrà come proposta più sportiva e curata, ma anche Volvo non resterà a guardare.

Il costruttore Svedese ha infatti dichiarato che entro il 2025 almeno il 50% delle vetture vendute saranno totalmente elettriche, a partire proprio da questa C40 e dalla “sorella” XC40 Recharge, mentre tutte le altre auto saranno ibride. Il 2030 invece sarà l’anno della transizione: da quell’anno, Volvo prevede che ogni sua auto venduta sarà totalmente elettrica.

“La C40 Recharge rappresenta il futuro di Volvo e indica chiaramente la direzione verso la quale stiamo andando.”, ha dichiarato Henrik Green, Chief Technology Officer della Casa. “È completamente elettrica, viene offerta solo online con un comodo pacchetto di assistenza e sarà disponibile per una consegna rapida. Comprare una nuova Volvo non è mai stato così allettante.” conclude Green.

L’estetica di Volvo C40 2021: davanti XC40, dietro Polestar. E lo spoiler?

Prima di partire in quarta e sviluppare la questione dell’acquisto online, vediamo come si presenta Volvo C40 2021 partendo dall’estetica. Volvo C40 è la prima auto della Casa sviluppata per essere esclusivamente elettrica. Non vedremo quindi delle C40 a benzina o ibride: l’unica versione disponibile sarà la Recharge, 100% elettrica. La parentela con l’apprezzatissimo SUV compatto XC40 è chiarissima nel frontale, ripreso quasi interamente dalla “sorella”.

Volvo C40 2021 frontale

Abbiamo quindi il frontale molto personale di XC40, dominato dall’inconfondibile calandra Volvo e dai grandi fari dotati della firma luminosa “a martello di Thor” che abbiamo imparato a conoscere nell’ultimo decennio. Ci sono però delle novità: la calandra è ovviamente chiusa e realizzata in tinta carrozzeria, mentre i fari hanno un’inedita tecnologia pixel.

Volvo C40 2021 profilo

Dal paraurti anteriore fino al montante centrale, Volvo C40 2021 è pressochè invariata rispetto a XC40. Da qui però tutto cambia. La linea del tetto, così squadrata e regolare su XC40, diventa morbida e sinuosa, con un andamento discendente non eccessivo ma sicuramentespinto. Con questa linea discendente del tetto si nota ancora di più l’andamento a salire della linea dei finestrini posteriori comune con XC40: il profilo laterale va a congiungersi su una coda tronca e molto alta, che ricorda da vicino i prodotti Polestar.

Volvo C40 linea posteriore

I fari posteriori invece riportano tutto nell’universo Volvo. I fari full LED infatti riprendono l’andamento verticale che parte dalla sommità del tetto e arriva fino a metà del portellone, facendo un disegno a L che da anni è ormai tratto distintivo di tutte le Volvo, a partire proprio dalla prima C30. Anche a livello di colori, Volvo C40 offre tonalità molto particolari e inedite, come il blu chiaro chiamato “Fjord Blue” e altre 6 tinte, sempre accoppiate con il tetto nero a contrasto.

Volvo C40 2021 spoiler

Un insieme molto elegante e raffinato, che però viene scombussolato dalla presenza di uno spoiler posteriore molto pronunciato. Questo sembra quasi fuori luogo su un’auto così elegante, ma aggiunge quel tocco di follia che personalmente ci piace molto.

Gli interni di Volvo C40 2021: minimalismo e sostenibilità, con un occhio alla praticità

L’interno di Volvo C40 Recharge riprende in tutto e per tutto quello di XC40, a partire dalla plancia realizzata con cura e disegnata con un unico scopo in mente: il minimalismo. Anche gli interni di Volvo C40 2021 sono eleganti e minimali, con una posizione di guida rialzata ma comoda e adatta a tutti i tipi di guidatore. La plancia poi è dominata dal grande schermo verticale dell’infotainment, altro tratto distintivo di ogni Volvo di ultima generazione.

Volvo C40 interni

Questo incorpora il nuovo sistema operativo basato su Android Automotive, che ha debuttato sulla XC40 elettrica e che offre un’esperienza d’uso fluida, facile e completa, come quella a cui siamo abituati sugli smartphone. All’interno del sistema sono presenti nativamente tutti i servizi Google più amati, come Google Assistant, Maps e addirittura il Play Store, per scaricare le app ottimizzate per l’uso in auto.

A livello di spazio invece, se davanti non cambia molto, la linea del tetto così rastremata potrebbe creare qualche grattacapo, nel vero senso della parola, agli occupanti più alti. Uno scotto da pagare per una linea così sportiva, e che speriamo di provare presto. Il bagagliaio invece rimane sorprendentemente invariato rispetto alla XC40 elettrica, con 413 litri di capacità, più ulteriori 31 nel “frunk”, ovvero nel bagagliaio anteriore.

Volvo C40 2021 schermo infotainment

Insieme a spazio, tecnologia e praticità però Volvo ha puntato anche sulla sostenibilità. Volvo C40 2021 è infatti la prima Volvo dotata esclusivamente di interni leather-free, quindi priva di rivestimenti di origine animale. Questo non vuol dire che gli interni saranno esclusivamente in tessuto, anzi: C40 sfoggia sedili e interni in pelle cruelty-free. Molto bene.

La meccanica di Volvo C40 2021 Recharge: oltre 400 CV e 78 kWh

Abbiamo visto com’è fatta C40 sia fuori che dentro: non ci resta che capire che cosa offre una volta su strada. Il leitmotiv della parentela con XC40 è ancora più valida sotto il cofano, anzi, sotto il pavimento. Volvo C40 2021 poggia infatti sulla piattaforma CMA, la stessa di XC40, e la meccanica è la stessa di XC40 P8 Recharge.

Volvo C40 2021 dettaglio posteriore

Parliamo quindi di un’auto dotata di due motori elettrici, uno per ogni asse, capaci di erogare 150 kW l’uno, per una potenza complessiva di 300 kW/408 CV e 660 Nm di coppia. Questi due motori sono accoppiati ad una batteria da 78 kWh posizionata sotto il pavimento, che garantisce un’autonomia di 420 km in ciclo misto WLTP. La ricarica invece può arrivare fino a 150 kW in corrente diretta, con un tempo di ricarica dallo 0 all’80% in circa 40 minuti.

Le prestazioni sono decisamente notevoli per un’auto di questo segmento e aiutate dalla presenza della trazione integrale data dalla presenza di due motori, uno per asse. L’accelerazione 0-100 km/h è coperta in soli 4,9 secondi, esattamente come XC40 P8 Recharge, mentre la velocità massima è autolimitata a 180 km/h. Il peso invece è contenuto a circa 2185 kg. Volvo ha inoltre dichiarato che l’autonomia di 420 km verrà poi migliorata nel tempo grazie ad aggiornamenti OTA, che verranno rilasciati durante la vita dell’auto con miglioramenti su gestione della batteria, dei motori e nuove funzionalità.

La produzione inizierà a settembre 2021, e si potrà acquistare solo online

Volvo C40 Recharge è quindi praticamente pronta, ma non la vedremo subito nei concessionari italiani. La produzione avverrà nella stessa fabbrica di XC40 a Gent, in Belgio, mentre le prime consegne saranno completate entro la fine del 2021. Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno alle stesse cifre di XC40 Recharge, ovvero a circa 60.000 euro. Volvo C40 2021 però ha anche un altro primato: è la prima Volvo acquistabile unicamente online.

C40 Recharge sarà proposta con un’offerta semplificata e facile da consultare per il cliente, sia a livello di allestimenti che di tariffe, comodamente da casa e senza l’intermediazione del concessionario, e con offerte che comprendono manutenzione, garanzia e soccorso stradale, nonchè l’assicurazione o la ricarica cittadina.

Volvo C40 2021 è quindi il primo modello che prefigura il futuro di Volvo. Un futuro digitale, tecnologico ed elettrificato, che punta su minimalismo e pragmatismo. Un futuro che però non dimentica il suo passato, e che offre ottime prestazioni, un’estetica personale e molto particolare, il tutto a 0 emissioni. Noi non vediamo l’ora di provare nuova Volvo C40 Recharge, e di vedere cosa ha in serbo il futuro per Volvo. E voi? Cosa ne pensate? Vi piace questa Volvo C40? Fatecelo sapere sui nostri canali social!

Vuoi conoscere meglio il mondo Volvo? Questi articoli fanno per te!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button