fbpx
News

Arrivano i saldi social grazie a Worldz

Ecco alcuni dati rispetto alle ricerche di prodotti online

A monitorare gli acquisti su cui gli italiani pongono maggiore attenzione c’è Worldz, la piattaforma che consente di ottenere uno sconto personalizzato sui propri acquisti, in base al valore della popolarità social, Facebook e Instagram.

Worldz

Dopo mesi di lockdown è finalmente tempo di estate. Complice il relax e il tempo libero a disposizione, sotto l’ombrellone si può finalmente cercare e acquistare online gli oggetti della nostra wishlist. In spiaggia, come in città, ci si può dedicare alle ormai consolidate abitudini che vedono gli italiani sempre più digitali. Secondo i dati presentati a Maggio dall’Osservatorio eCommerce B2c Netcomm, infatti, dall’inizio del 2020 ad oggi sono 2 milioni i nuovi consumatori online in Italia. Secondo l’indagine svolta da Ipsos, l’Italia è il Paese in cui la frequenza delle pratiche di shopping online è aumentata di più negli ultimi mesi, segnando addirittura una crescita del 31%. Il 37% degli italiani ha intenzione di acquistare online addirittura di più nei prossimi 6-12 mesi. Un’intenzione correlata anche dall’abbandono del contante: infatti un italiano su tre dichiara che lo userà meno in futuro, complici questi mesi di acquisti sempre più contactless.

Ricerca sugli sconti

Anche l’attenzione al risparmio si riconferma fondamentale, spingendo gli italiani in una direzione di shopping sempre più consapevole. Secondo i dati forniti da Google Trends, le ricerche online sulle parole chiave come sconto, saldo o voucher registrano una crescita media del 10% circa. Questo dato nasce dal confronto delle abitudini raccolte nel Giugno 2019 e nel Giugno 2020. Questa tendenza delinea uno shopper sensibile all’equazione qualità-prezzo: gli utenti dedicano infatti più tempo alla ricerca di prodotti in rete (45%) e alla comparazione dei prezzi tra gli e-commerce (30%).

Alcuni esempi

Secondo i dati analizzati dalla startup, il trend verificatosi nel Luglio-Agosto 2019 registrava un incremento di acquisto. In particolare del 9% sui climatizzatori, del 7% su farmaci, del 4% sull’abbigliamento e infine del 3% su accessori e gioielli. Tendenze che sembrano riconfermarsi anche per il 2020 con una percentuale maggiore di acquirenti donne (67%) rispetto agli uomini (33%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button