fbpx

I 10 oggetti che ti servono durante una pandemia


Dunque, nel volume 1 del capitolo 5 della guida “come sopravvivere a una pandemia: for Dummies“, non era ancora presente un elenco dei 10 oggetti imprescindibili e che assolutamente ti servono durante una pandemia. E questo è male. Così colmiamo questo vuoto e accorriamo in soccorso, esponendovi non cinque, non sette, ma ben dieci oggetti che davvero occorrono, senza ombra di dubbio, durante una pandemia. Una qualsiasi. Una guida valida sempre e tutt’altro che for Dummies! Per avvalorare la scientificità della nostra guida, partiamo subito con l’elenco che, siamo sicuri, vi salverà la vita:

Oggetto salvavita durante una pandemia

1) Carta igienica

v-for-valerie-e-la-biografia-sulla-carta-igienica-8e6f2d80-c426-420a-adb8-decbd78efc03

Se state ridendo in questo momento, debelliamo subito dalla lista anche l’Amuchina, lo shampoo, il detergente intimo e il deodorante. Altro che Coronavirus, buona apocalisse a tutti! Se non avete mai fatto gli Scout e/o non vi siete mai ritrovati, casualmente, ubriachi a Praga, dentro una toilette priva di carta igienica, ci credo che non l’apprezziate, ve la siete sempre ritrovata magicamente a fianco. Ma la carta igienica ci distingue dalle bestie, qualcuno ha scritto la propria vita, sui fogli della carta igienica. Sulle pile dei rotoli vuoti si è sorretta la civiltà dell’uomo stesso.

Non disprezzatela mai, la carta igienica, perché ne pagherete amaramente le conseguenze… quando sarà troppo tardi.

Offerta
Rotoloni Regina Carta Igienica | Confezione...
  • Rotoloni Regina è la carta igienica bianca e decorata, lunga più del doppio dei rotoli normali
  • La confezione contiene 42 rotoloni di carta igienica a 2 veli, con 500 strappi per ogni rotolo (tolleranza 5±%), e una...
  • Rotoloni Regina è un prodotto 100% italiano, creato con una selezione di pura cellulosa che garantisce elevata qualità

2) Un libro

Non uno qualsiasi, mi raccomando. Perché se pensate di tenervi qualcosa tipo “50 sfumature“, potrebbe tornarvi utile soltanto nel caso in cui non abbiate l’oggetto numero uno della lista.

I libri sono fatti per liberarvi dalla prigionia in cui vi troverete a casa. Ma potrebbero tornare utili anche nel caso in cui siate fuori e in pericolo, come magistralmente dimostra John Wick nel capitolo 3 cinematografico,Parabellum“.

oggetti pandemia libro john wickAl diavolo i computer e tutte quelle diavolerie tecnologiche, (argh). In una pandemia come si deve, abbiamo tutti imparato dagli innumerevoli film/videogiochi/serie tv del settore che la prima cosa a sparire, sarebbe proprio la tecnologia. Perciò, viva i libri! Come dite, non è detto? Per esempio, ora che c’è il Coronavirus, esplodono il food delivery e i giochi online? Bè, viva i libri comunque!

Potremmo quasi concludere così la lista degli oggetti necessari a una pandemia, volendo. Ma siamo persone serie e professionali, perciò proseguiamo.

3) Un computer

Ma come? Non hai appena scritto che la tecnologia sparirebbe durante pandemia?!“. Bravi, siete attenti. Ma dove vogliamo mettere tutti i cavetti, i processori, le ventoline e quegli altri componenti strani dei nostri computer, che potrebbero rivelarsi utilissimi, se assemblati in modo random? MacGyver e Iron Man sarebbero delusi di voi.

Potreste accendere un fuoco con un computer, con i pezzi più duri potreste crearvi un’armatura, se siete abbastanza abili, potreste generarvi la luce per leggere il libro, se siete fortunati e c’è ancora dentro il computer un arcaico CD, potreste tagliare persino qualcosa, che ne so, la pizza.

Lasciate perdere e-mail, internet e social. La gente ha saputo che ridevate per la carta igienica. Ora vi evitano tutti.

4) Un coltellino svizzero

Coltellino svizzeroNel volume 2 del capitolo 3 della guida “come sopravvivere a una pandemia: for Dummies”, però, citano il coltellino svizzero. Un classico, l’intramontabile strumento salvavita per eccellenza, l’icona del survivor. Ma se non ha un apribottiglie non serve a niente, sia chiaro. Vorrete mica sopravvivere a una pandemia senza bervi una birretta? Va bene la morte della società, ma anche del buon gusto, no, dai.

Procuratevene uno che abbia anche un cavatappi. E magari una limetta per unghie. Non ci soffermeremo ulteriormente su questo punto.

Offerta
HONZIN Coltellino Tascabile Multifunzione...
  • [11 IN 1 COLTELLO MULTITOOL] -Con 11 punte da cacciavite a lama, a croce, forbici, seghetto, apribottiglie, apriscatole,...
  • [UTENSILI DUREVOLI IN ACCIAIO INOSSIDABILE] - Realizzato in acciaio inossidabile per prevenire la ruggine, questo...
  • [UTILIZZI] - Attività all'aperto e al coperto, campeggio, pesca, escursionismo, caccia, sopravvivenza, emergenze, sport...

5) Action figure

Chiamatele anche “statuette sconce“, va bene, ma quando succederà una pandemia, vi renderete conto che l’ultima parola alla fine l’avrete voi.

Niente è più sacro, intimidatorio e rafforzativo per una folla che ha perso la propria fede, della visione di una statuetta, materializzazione di un credo. E così le Action figure di Dragon Ball, di Batman, di Geralt di Rivia, di Jojo e di tutti i meritevoli personaggi degni di essere consacrati nella forma della resina e della plastica, potranno essere usati a testimonianza delle storie che li hanno caratterizzati.

Usateli come i Pupi siciliani, rendeteli attori, muoveteli con la fantasia di un bambino ma la sapienza di un regista.

Divulgate alla gente le loro prodezze, affinché tutti ricordino con la loro contemplazione che ci fu un tempo in cui loro erano venerati, così da venire venerati di nuovo e trovare finalmente il loro posto, nel grande cerchio della vita.

6) Un pallone

Si è riso e scherzato, ma sul pallone siamo seri. Ora che fuori casa circola una pandemia, è il momento giusto di rivendicare il proprio posto nel mondo. La vicina di casa non potrà più impedirci di tirare calci al pallone dentro casa, possiamo sentirci tutti Lionel Messi e dribblare tra divani e porcellane della nonna. Finalmente! Vedete che questa pandemia serve a qualcosa?

Manterrete il vostro fisico allenato con questo simpatico oggetto sferico, adatto sia per grandi che per piccini. Utile per diverse attività sportive, non potrà mai deludervi.  Ma non è tutto! Seguendo i suggerimenti del buon Tom Hanks in Castaway – o del più simpatico Peter Griffin – potreste trasformare qualsiasi palla in un fido confidente e compagno di avventure. I vantaggi? Potreste dargli i connotati che preferite, è facile da trasportare, non dovete nutrirlo, non parla e, soprattutto, anche voi potete chiamarlo Wilson!

Anche nel caso vi sentiate particolarmente soli: aggiungeteli un po’ di trucco, incollate qualche ciocca di palma di cocco e il gioco è fatto. Con adeguati accorgimenti, può diventare anche un pratico sex toy.

Peter Griffin & Wilson
Peter Griffin & Wilson

Wilson, Palla da pallavolo, Super Soft Play,...
  • Palla da pallavolo facilmente maneggevole, In dimensioni ufficiali per principianti e giocatori amatoriali, Adatta per...
  • Contatto con la palla morbido e attutito dall'interno in gommapiuma
  • Costruzione a 10 pannelli cucita a macchina per un mantenimento della forma

7) Una maglietta di Tee Tee

oggetti pandemia maglietta

Ci è sembrato giusto non specificare in questa lista, alcuni beni primari, come vestiti puliti e una scorta alimentare che, sicuramente, avete già preventivamente sistemato all’interno delle vostre comode dispense al primo colpo di tosse percepito nell’aria. Ne siamo certi. Ma per vivere e non più soltanto sopravvivere, avrete bisogno di indumenti che dichiarino il vostro livello culturale.

Come carte d’identità, pertanto, è giusto più che mai sfoderare i vostri abiti saggiamente comprati nelle piattaforme più idonee, come Tee Tee, che ben rappresentano il nostro standard.

Laddove tutti gli altri andranno in giro con stracci consumati e abiti di carnevale riciclati, voi no, avrete seguito la nostra lista e vi farete riconoscere per quella regale maglietta a tema Pokémon. Perché il mondo può anche andare in rovina, ma lo stile no.

8) Un set di colori

Di vitale importanza per portare colori in questo mondo grigio di pandemia. E per segnare in rosso tutte le volte che vedrete scritto qual è con l’apostrofo.

Perché il mondo può anche andare in rovina, ma Santo Cielo, l’apostrofo no.

Gessetti, matite, acquerelli, pittura a olio o ad acrilico. In casi estremi, usate sangue o rossetto. Fondamentali per segnare agli altri porte che non dovrete aprire, passaggi infestati e pieni di trappole. Non importa che siate daltonici, una matita al momento giusto può sempre aiutarvi. E anche stavolta John Wick ci ha insegnato perché.

9) Un gioco di ruolo

D&D Stranger ThingsAbbiamo realizzato una guida apposita per far sì che le vostre serate, durante una pandemia, trascorrano sempre e comunque col sorriso, grazie ai giochi da tavolo o di ruolo.

Non perdete i contatti con gli amici e neppure con la realtà, i giochi di ruolo ci insegnano che la società deve andare avanti, che le regole sono fondamentali per la vita umana e che il caso può essere infame, ma quando becchi un d20, non c’è Dungeon o Dragon che tenga.

Se siete fortunati, la corrente elettrica vi regalerà ancora qualche brivido empatico con le console. Ma gli oggetti cartacei sono fatti per durare anche nelle pandemie più disparate.

Vi concediamo di giocare anche a qualche gioco da tavolo, ma soltanto se il livello di cattiveria che permette di esprimere, raggiunga alti livelli. Tipo Monopoly.

10) Uno strumento musicale

Senza la musica, la vita sarebbe un errore“, diceva Friedrich Nietzsche. Come dargli torto? Nella carrellata di questa lista per la sopravvivenza durante una pandemia, non poteva mancare uno strumento musicale. Per far librare l’anima, per farla cantare, per danzare, per rimettere al mondo la magia che durante una pandemia rischiamo di perdere.

Musica, un tramonto, le stelle, buon cibo e un bicchiere di vino. Non è un caso che le note vengano rappresentate come piccoli punti, le cose più belle sono sempre le più semplici e minuscole. Durante le pandemie che viviamo continuamente, tra la fretta e la metro e le finestre, ci dimentichiamo che basta sempre fermarsi, ascoltare un po’ di musica, mangiare bene e chiudere gli occhi, per assaporare davvero la vita.

Viaggiare è sicuramente bello e importante, ma durante una pandemia sarà difficile che possiate farlo. Perciò accomodatevi, suonate un pianoforte per volare verso paesi lontani, cantate una canzone, ascoltate i violini e i tamburi, oppure strombazzate “Per Elisa” di Beethoven con un pollo di gomma. Show must go on!

Siamo giunti alla fine di questa mirabolante lista. Avete recuperato tutti i nostri oggetti? Cosa portereste con voi in una pandemia (una qualsiasi, ovviamente)? Fateci sapere e mi raccomando: IL SAPONE.

Confezione Lussuosa Dei Top 6 Saponi Neri...
  • ANCORA PIÙ BIANCO: La confezioni di 6 saponette di sapone nero O Naturals è il regalo perfetto per il 2019. Grazie a...
  • FATEVI UN REGALO: Rilassate la pelle, idratatela e pulitela in profondità con la nostra selezione di Sappone nero...
  • TUTTI I TIPI DI PELLE: Le saponette di sapone nero O Naturals sono ideali per tutti i tipi di pelle: secca, grassa,...

Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
3
Rabbia
Confusione Confusione
10
Confusione
Felicità Felicità
8
Felicità
Amore Amore
4
Amore
Paura Paura
6
Paura
Tristezza Tristezza
6
Tristezza
Wow Wow
5
Wow
WTF WTF
5
WTF
Elisa Erriu

author-publish-post-icon
"Lo scrivere" è il suo mestiere. Ma oltre alla coltre delle sue varie esperienze giornalistiche e dei suoi Master, c'è un mondo fatto di fantasy, anime, film, videogame, musica, Ichnusa, My Little Pony e oggettistica del Re Leone (l'originale!). Attenzione: se pronunciate per tre volte il suo nome giapponese, apparirà alle vostre spalle.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link