!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
Activision Blizzard

Activision registra vendite record ma arrivano le proteste dei dipendenti
All'interno della software house crescono le proteste per le disparità salariali tra manager e dipendenti


Activision Blizzard sta vivendo un periodo decisamente positivo, dal punto di vista finanziario. Come confermano i risultati del secondo trimestre del 2020, infatti, la software house è in salute. Nel frattempo, però, i dipendenti dell’azienda protestano per le consistenti disparità salariali.

Activision registra ricavi record ma i lavoratori protestano per gli stipendi bassi

I dati del secondo trimestre del 2020 confermano gli ottimi risultati per Activision Blizzard. L’azienda, infatti, ha registrato ricavi netti per 1.92 miliardi di dollari, in netta crescita rispetto a 1.4 miliardi di dollari registrati nel corso del secondo trimestre del 2019.

Crescono, considerevolmente, anche i ricavi legati alle vendite in formato digitale che passano da 1.09 a 1.59 miliardi di dollari, trascinando i risultati dell’azienda. In vista del terzo trimestre del 2020, l’azienda prevede di raggiungere ricavi di circa 1.8 miliardi di dollari.

Nel frattempo, Activision Blizzard deve fare i conti con le proteste dei suoi dipendenti. Al centro di tali proteste ci sono le notevoli differenze salariali all’interno dell’azienda. Il CEO, Bobby Kotick, guadagna più di 300 volte il salario medio di un dipendente dell’azienda.

Molti lavoratori di Activision Blizzard, ad oggi, avrebbero stipendi contenuti nonostante gli ottimi risultati dell’azienda. Gli Junior Developers, ad esempio, guadagnano meno di 40 mila dollari all’anno e devono fare i conti con l’elevato costo della vita in California. Altre figure professionali, come i tester di video giochi e i lavoratori del servizio clienti, guadagnerebbero poco più del salario minimo.

In Blizzard, inoltre, negli ultimi anni è stato ridotto il personale aumentando il carico di lavoro sugli altri dipendenti. Secondo quanto riportato da Bloomberg, uno dei lavoratori dell’azienda, in cambio del maggior carico di lavoro, avrebbe ottenuto un aumento di stipendio di appena 50 centesimi all’ora.

Call of Duty: Modern Warfare - Amazon Edition - PlayStation...
  • Call of Duty: Modern Warfare offre ai fan una storia avvincente, cruda, provocatoria e dall'intensità impareggiabile,...
  • Nella drammatica e viscerale campagna per giocatore singolo, la posta in gioco non è mai stata così alta, con i...
  • Vivi l'esperienza di gioco online definitiva con il classico multigiocatore.

Davide Raia

                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link