fbpx
CulturaFeaturedPerché guardarlaRubricheSpettacoli

Agents of S.H.I.E.L.D.: l’eccezionale serie televisiva Marvel – Perché guardarla?

La principale serie TV del Marvel Cinematic Universe è un prodotto da non perdere. Scoprite con noi il perché

Nel 2012 il mondo ha compreso la potenza del Marvel Cinematic Universe, il media franchise dei film di supereroi basati sui personaggi dei Marvel Comics e prodotti dai Marvel Studios, lo studio cinematografico e televisivo fondato dalla Marvel Entertainment. In quell’anno, infatti, The Avengers, un progetto che tutti vedevano come irrealizzabile, non solo è arrivato in sala, ma ha anche battuto innumerevoli record al box office. Nello stesso anno, l’idea di creare un grande universo narrativo MCU (che in tantissimi avrebbero cercato di replicare) diventò più concreta tanto che lo studio cinematografico californiano decise che era tempo di allargarne i confini. È così che è nata la serie TV Agents of SHIELD (Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.), protagonista dell’appuntamento di Perché guardarla? di oggi. Scopriamo insieme le ragioni per cui dovreste dare una chance a Phil Coulson e soci.

Perché guardarla: Agents of SHIELD, alla scoperta dei soldati di trincea Marvel

agents of shield squadra agentiStrategic Homeland Enforcement and Logistics Division. Questo è il nome di una delle organizzazioni più importanti dell’universo Marvel, nota tramite il suo acronimo S.H.I.E.L.D. che, come ironizza l’agente Ward nel primo episodio, è decisamente forzato. Nello specifico, si tratta di un’agenzia di intelligence chiamata ad affiancare i supereroi Marvel e a collaborare con loro per la difesa della Terra da ogni tipo di minaccia paranormale.

Marvel’s Agents of SHIELD: trama e personaggi

Nella serie TV Agent of SHIELD ci troviamo immersi nelle avventure della squadra speciale capitanata dal veterano Phil Coulson, protagonista della serie misteriosamente sopravvissuto alle azioni di Loki in The Avengers. Al suo fianco, troviamo gli altri membri della squadra: Melinda May, Grant Ward, Leopold Fitz e Jemma Simmons, che lo accompagneranno fino ai confini dell’universo Marvel. Nel corso degli episodi, a loro si aggiungerà Skye, una hacker dal passato oscuro, che diventerà uno dei membri chiave del team.

In Agent of SHIELD seguiremo la squadra in diverse missioni, che vedranno i vari agenti impegnati nella lotta a nemici dai poteri sovrumani e nella risoluzione di molteplici misteri. L’HYDRA, gli Inumani e i Kree sono alcuni degli antagonisti  e delle minacce che i nostri agenti devono affrontare per difendere la Terra.

Agents of SHIELD: stagioni ed episodi

La serie televisiva è divisa in sette stagioni. Le prime cinque stagioni sono composte da 22 episodi, mentre la sesta e la settimana da 13.

In numerosi episodi ci troviamo di fronte a dei veri e propri crossover con altri film e serie TV MCU. Infatti, in Agents of SHIELD non è raro imbattersi in altri protagonisti e personaggi dell’universo Marvel, e viceversa.

Filone televisivo e cinematografico, le strade si allontanano

Agents of SHIELD è a tutti gli effetti un prodotto commerciale, nato per provare a estendere il grande franchise supereroistico oltre i confini del grande schermo. Un esperimento riuscito a metà, dato che con il procedere delle stagioni (complici anche alcuni problemi dietro le quinte) il filone televisivo e cinematografico si allontanano sempre più. Ma nonostante tutto questo, non bisogna fare l’errore di vedere questa serie televisiva come un prodotto senza anima, né qualità.

Lo show dimostra a più riprese di essere perfettamente capace di coniugare un largo appeal di pubblico con una qualità elevata. Il fatto che non abbia un vero intento artistico come altri titoli di cui abbiamo parlato in questa rubrica non gli impedisce di creare momenti di grande televisione. Questo a prescindere da quanto fatto dai suoi ‘fratelli maggiori’ sul grande schermo.

Agents of SHIELD: il cast

Tra gli interpreti e personaggi del cast della serie TV troviamo:

  • Clark Gregg nel ruolo di Phil Coulson
  • Ming-Na Wen nel ruolo di Melinda May
  • Brett Dalton nel ruolo di Grant Ward/Hive
  • Chloe Bennet nel ruolo di Daisy “Skye” Johnson/Quake
  • Iain De Caestecker nel ruolo di Leopold “Leo” Fitz
  • Elizabeth Henstridge nel ruolo di Jemma Simmons
  • Nick Blood nel ruolo di Lance Hunter
  • Adrianne Palicki nel ruolo di Bobbi Morse
  • Henry Simmons nel ruolo di Al “Mack” MacKenzie
  • Luke Mitchell nel ruolo di Lincoln Campbell
  • John Hannah nel ruolo di Holden Radcliffe
  • Natalia Cordova-Buckley nel ruolo di Elena “Yo-Yo” Rodriguez/Slingshot
  • Jeff Ward nel ruolo di Deke Shaw

Agents of SHIELD: la capacità di non fossilizzarsi sui personaggi

agenti shield marvel

Uno degli aspetti che va più riconosciuto ad Agents of SHIELD è la sua capacità di non ‘sedersi’ e replicare una formula fissa. Sarebbe stato facile creare una serie televisiva in cui un team di agenti affronta una minaccia nuova ogni settimana mentre piano piano procede una trama orizzontale. E spesso questa serie segue questa formula, ma per fortuna non sempre. Anzi, la sua trama è in costante rinnovo, vivendo senza paura del cambiamento.

Lo sviluppo dei personaggi

Questo a partire dai personaggi protagonisti. La squadra di Coulson è incredibilmente viva e ci saranno tante variazioni nella formazione o anche semplicemente nei ruoli, con figure di retroguardia che diventano più rilevanti, in maniera assolutamente naturale. Allo stesso modo, i personaggi cambiano e crescono, mostrando nuovi lati di sé, risultando profondamente rivoluzionati nel processo. Ripensare a come erano all’inizio, una volta arrivati a fine serie, è decisamente disorientante.

Filoni narrativi e intrecci

Lo sviluppo della trama è accattivante e pieno di colpi di scena (davvero) sorprendenti. In realtà, piuttosto che parlare di singola trama, dovremmo parlare di più trame. Un altro pregio eccezionale di questa serie è infatti l’abilità dei suoi autori nell’andare oltre e creare filoni narrativi multipli, che si sviluppano su archi temporali differenti.

Tanti episodi raccontano del “caso della settimana”, che contribuisce allo sviluppo di una storia che perdura per l’intera stagione. Tuttavia a questi casi si accompagnano spesso altri elementi e racconti, che creano un ulteriore livello di trama.

Insomma, in alcune puntate gli autori non riescono a regalare solo storie appassionanti per quei quaranta minuti o per quello che arriverà nel breve periodo, ma anche a porre le basi per gli eventi della stagione successiva e oltre. Un intreccio elaboratissimo, che renderà il momento della rivelazione ancora più emozionante e incredibile.

Agents of SHIELD: salite sul Bus e unitevi alla squadra Marvel

agents of shield la squadra degli agenti marvel

Se prima del debutto questo poteva sembrare uno show destinato solamente agli amanti del Marvel Cinematic Universe, ora che si è concluso possiamo dire che non è così. Da una parte perché, come dicevamo, il legame con i film del franchise si è fatto sempre più debole e secondario. Dall’altra perché Agents of SHIELD ha dimostrato di non avere assolutamente bisogno del supporto di altri ‘nomi grossi’ per avere sostanza.

Le avventure di Coulson, Skye e soci sono accattivanti e sapranno divertire e stupire e ogni tanto anche strappare una lacrimuccia. Agents of SHIELD è probabilmente uno dei migliori esempi di televisione commerciale degli ultimi anni che, nonostante tutto, riesce a non rinunciare alla qualità. Questo è il motivo per cui non potete assolutamente perdervela.

Agents of SHIELD in streaming su Netflix

Vi state chiedendo dove iniziare a vedere questa serie TV in streaming? Semplice! Tutte e sette le stagioni di Agents of SHIELD sono disponibili su Netflix. Che aspettate? Andate subito a vederla.

Marvel Avengers Agents of Shield Phil Coulson Distintivo...
  • 100% nuovo sigillato prodotto
  • Design sorprendente
  • Fantastico regalo per un fan di Marvel Avengers

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button