fbpx
CulturaNewsTech

Amuuko: il nuovo prodotto WeCare SRL dedicato agli animali

Individuare il proprio bestiame ed evitare possibili furti? Presto sarà possibile, grazie ad Amuuko, nuovo prodotto firmato WeCare SRL. La società, già famosa per la sua linea di prodotti Amyko completamente dedicati agli uomini, ha infatti deciso di ampliare il proprio raggio d'azione a tutti gli esseri viventi.

Una causa charity in Africa del 2016, sostenuta proprio dalla società, le ha permesso di creare contatti con un imprenditore senegalese intenzionato a dimostrare tutte le potenzialità del suo paese e molto interessato al progetto, che ha così deciso di mediare la presentazione di Amuuko. Dopo mesi di lavoro e viaggi tra Milano e Dakar, il team WeCare/Amyko è finalmente riuscito a perfezionare il sistema Amuuko e a depositare il protocollo di un progetto pilota su 500.000 animali, successivamente presentato al Presidente del Senegal, Macky Sall (potete vedere il filmato dell'incontro in cima all'articolo).

Il sistema Amuuko è basato sull'unione del classico marchiatore auricolare con un microchip NFC sottocutaneo inserito nell’orecchio dell’animale. Quest'ultimo permetterà, avvicinando uno smartphone o tablet, di visualizzare tutti i suoi dati, tra cui la proprietà, il numero dei vaccini e la provenienza.

Il microchip NFC sarà associato ad un numero di identificazione e un codice a barre univoco, che consentirà di aggiornare le informazioni sull'identità attraverso lo smartphone, per poi salvare i dati su una piattaforma ospitata da server certificati dal Ministero. Il set Amuuko comprenderà anche un collare che, tramite tecnologia Beacon, andrà sempre a localizzare l'esatta posizione degli animali, inviando un alert all'allevatore nel caso in cui uno di essi dovesse uscire dal perimetro o il collare venisse rimosso.

A garantire la totale sicurezza di Amuuko e dei suoi componenti sono i suoi due founder, che portano un chip NFC (certificato ICAR) nella mano da più di 2 anni. La scelta della tecnologia NFC permette inoltre di collegarsi ad un database esterno semplicemente con uno smartphone, e protegge i dati durante la fase di trasmissione e archiviazione.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker