fbpx
Motori

ANCMA: moto e scooter in crescita anche ad Aprile

Il mercato dei motoveicoli anche per il mese di Aprile fa segnare un segno positivo nelle vendite

Sono ben 9 i mesi consecutivi in cui il mercato dei motoveicoli fa registrare un aumento delle vendite rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Ad aprile infatti, secondo i dati ANCMA sono stati venduti 26.854 veicoli, pari a un +8,6% rispetto allo stesso mese del 2018.

Quadrimestre da ricordare

Dall’inizio dell’anno il totale del mercato italiano delle due ruote, che comprende le immatricolazioni di scooter e moto superiori a 50cc, più i “cinquantini”) arriva a 87.157 veicoli, con un incremento pari al +14,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso. Tale andamento deriva da un ottimo risultato delle immatricolazioni con 81.737 pezzi pari al +15,3 %, rispettivamente le moto con 39.614 veicoli e un +15,5% e gli scooter con 42.123 veicoli pari al +15,2%. Appena sopra i volumi dell’anno scorso i “cinquantini” con 5.420 registrazioni e un +2,2%, grazie soprattutto ai veicoli elettrici che, grazie all’avvio degli incentivi, hanno più che raddoppiato i volumi totalizzando 871 pezzi.

ANCMA_scooter

Gli italiani apprezzano le moto di grossa cilindrata

Per quanto riguarda le moto, secondo i dati ANCMA, nel mese passato sono state preferiti dagli italiani i modelli  con cilindrata compresa tra gli 800 e 1000cc con 11.383 unità vendute che corrispondono a un bel +26,7%. Sul secondo gradino del podio ecco i  veicoli superiori ai 1000cc con 10.521 modelli venduti, tradotto in  un +4%. Al terzo posto si inseriscono le moto tra 300 e i 600cc 6.830 pezzi consegnati e un +20,9%. Bene anche i modelli tra i 650 e 750cc con 6.178 unità e un +14,1% rispetto al 2018. Le moto per i più giovani, quelle con cilindrata da 125 cc proseguono nella crescita con 3.826 modelli venduti che sono consentono di registrare un +24,9%; Non spiccano, al contrario le moto tra i 150-25 0cc che con soli 876 pezzi venduti sono le uniche a far segnare un segno meno, ovvero -17,8%.

ANCMA 1

“L’inizio della stagionalità del mercato in aprile conferma un dato positivo che dura ormai da 9 mesi consecutivi. In particolare i primi 4 mesi di quest’anno hanno visto un trend sostanzialmente equilibrato sia per le moto che per gli scooter. Questo significa che l’offerta di due ruote è in grado di soddisfare sia le esigenze di mobilità sostenibile nei nostri centri urbani, che la passione che anima le scelte dei modelli di moto. Siamo confidenti che nei prossimi mesi si possa consolidare il mercato per l’intero anno”afferma Andrea Dell’Orto, Presidente di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori). “Purtroppo lo scenario economico continua a mostrare segni di incertezza e nonostante qualche segnale positivo in termini di occupazione siamo in una situazione appena al si sopra della stagnazione. I dazi frenano le esportazioni, calano gli investimenti e la fiducia di famiglie e imprese, in generale la domanda è debole. Nel comparto automotive il nostro settore è in grado di dare il suo contributo positivo, nonostante il rincaro dei carburanti che penalizza i costi di gestione. Il nostro obiettivo è quello confrontarsi con le amministrazioni pubbliche a sostegno degli utenti e del mercato. La priorità va sempre data alle condizioni di sicurezza d’uso, perché i nostri clienti combattono quotidianamente con infrastrutture problematiche che finiscono per diventare pericolose.”

Tags
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker