fbpx

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!

Apple ha deciso di aggiornare le sue guide sulla corretta pulizia dei device elettronici, tra cui iPhone ed iPad. I metodi pre-coronavirus non sembravano (giustamente) più sufficienti, ma come igienizzare alla perfezione senza danneggiare i nostri dispositivi?

Apple spiega come pulire e igienizzare correttamente

Partiamo dal presupposto che le nostre mani, in media, toccano lo smartphone per 47 volte durante un’unica giornata. Una ricerca condotta dal Time afferma addirittura che i nostri smartphone contengono circa x10 volte la quantità di batteri presenti in un vaso WC. Va da sè che pulire lo smartphone con una soluzione di acqua e sapone delicato, come suggerito in precedenza dalle aziende produttrici, non è più sufficiente.

Apple è corsa dunque a modificare la sua pagina di supporto ufficiale, inserendo questo chiaro messaggio:

“È corretto utilizzare un disinfettante sul mio iPhone?
Utilizzando una salviettina imbevuta di alcol isopropilico al 70% o salviette disinfettanti Clorox, puoi pulire delicatamente le superfici esterne del tuo iPhone. Non usare candeggina. Evita l’umidità in qualsiasi apertura e non immergere il tuo iPhone in nessun detergente.”

Contatto coi liquidi

Controlla che il tuo smartphone sia in possesso si certificazioni di impermeabilità o resistenza ad acqua e polvere (IP67, IP68 ecc.).

Puoi trovare queste informazioni direttamente sulla confezione o con una semplice ricerca su internet.

  • IP 67  possibilità di immersione fino ad un metro di profondità e per un massimo di 30 minuti (iPhone 7, 7 Plus, 8, 8 Plus, X, XR)
  • IP 68 possibilità di immersione fino ad un metro e mezzo di profondità e per un massimo di 30 minuti (iPhone XS, XS Max, 11, 11 Pro, 11 Pro Max)

iPhone 6s, iPhone 6s Plus, iPhone 6, iPhone 6 Plus, iPhone 5s, iPhone 5c, iPhone 5  e precedenti sono sprovvisti delle suddette certificazioni, per cui è bene fare attenzione all’entrata in contatto con i liquidi (il rischio maggiore).

 

Non solo iPhone

Apple conferma anche che è possibile pulire delicatamente le superfici rigide e non porose di altri dispositivi elettronici come i macbook (ad esempio schermo e tastiera) tramite salviettine disinfettanti. Assolutamente vietata l’immersione, che potrebbe causare l’insorgenza di ossidazione e muffe. Su amazon potete reperire lo stesso prodotto utilizzato negli Apple Store per la pulizia e la disinfezione dei device della mela morsicata.

Offerta
Whoosh Detergente Spray per Schermi, Screen...
  • ALTE PRESTAZIONI: Whoosh Screen Shine è un detergente atossico per la pulizia dello schermo di qualsiasi dispositivo:...
  • APPLICAZIONI: creato per l'utilizzo su tutti i display, il flacone spray Whoosh da 500ml insieme al panno in microfibra...
  • COMPOSIZIONE CHIMICA: concepito con prodotti naturali al 100%, privo di alcool, senza ammoniaca e senza residui nocivi....

Badate bene a non utilizzarlo direttamente sul dispositivo, ma inumidite un panno morbido in microfibra col prodotto, e poi passate il panno sul device.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
9
Rabbia
Confusione Confusione
4
Confusione
Felicità Felicità
12
Felicità
Amore Amore
7
Amore
Paura Paura
10
Paura
Tristezza Tristezza
7
Tristezza
Wow Wow
5
Wow
WTF WTF
7
WTF
Livio Marino

author-publish-post-icon
Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

           Iscriviti alla nostra                     Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                      una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!
close-link