fbpx
NewsTech

Coronavirus, Twitter lascia a casa i dipendenti.

Twitter: obbligatorio il lavoro da casa per i dipendenti di tutto il mondo causa COVID-19

Twitter da inizio marzo ha fortemente incoraggiato il telelavoro per arginare la preoccupazione tra i suoi dipendenti, causa coronavirus, senza però renderlo obbligatorio per tutti.

L’annuncio di ieri dell’Organizzazione mondiale della Sanità (OMS), che ha decretato ufficialmente lo status di Pandemia mondiale. Dati gli oltre 18.000 casi segnalati in 114 paesi, con un numero di decessi che ha superato i 4.000, Twitter ha reso obbligatorio per tutti i suoi dipendenti il telelavoro. 

intel lenovo Coronavirus

Coronavirus: Twitter emette un bonus per i  dipendenti

La società dell’uccellino blu ha dichiarato il suo impegno verso i dipendenti, per favorirli nella creazione di “uffici domestici”. Chi, per vari motivi, sarà impossibilitato a lavorare da casa, riceverà comunque lo stipendio.

È previsto anche un bonus per tutte le lavoratrici mamme che dovessero avere bisogno di una baby sitter durante il loro lavoro da casa. 

Questa politica al momento riguarda esclusivamente il territorio degli Stati Uniti, ma a breve verrà estesa a tutto il mondo. 

 

Alcune grandi aziende tecnologiche, tra cui Amazon, Box e Lyft, hanno implementato le consegne a domicilio in risposta al COVID-19, mentre eventi importanti come MWC ed E3 sono stati cancellati o modificati in una più blanda versione online. Bisogna stringere i denti e adattarci con i mezzi a nostra disposizione.

E tu, stai lavorando da casa? Raccontaci su Facebook come sta andando il tuo “smart working” e che accorgimenti stai usando per contrastare il coronavirus.

Luca Masrè Passaro

Classe 1985, appassionato di fumetti, Lego, tecnologia e tante cose Nerd. Ho iniziato la mia carriera nel mondo di internet nel 2007, quando ho fatto la mia prima campagna pubblicitaria su Google. Da quel momento, ho cominciato a sviluppare le mie competenze legati al mondo del web e dei numeri: Google, Web Marketing, Advertising, Social Network… Ma le mie vere passioni sono due: la SEO e la Web Analytics. Ho studiato, seguito svariati corsi e passato i difficili esami della Google Academy (sì, esiste davvero). Nel 2019 creo insieme alla mia socia una società di consulenza, Soluzione Brand

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button