fbpx
CulturaTech

L’Italia dello spazio è pronta per l’Expo di Dubai

Tantissimi gli eventi previsti per promuovere l'importanza dell'esplorazione spaziale

Si stanno ultimando i preparativi per il lancio della nuova Esposizione universale, che aprirà le porte il prossimo ottobre dopo il rinvio dello scorso anno. Una nuova edizione che si focalizzerà sulle connessioni fra le menti, come passaggio fondamentale per creare il futuro. E il nostro Paese si presenterà con un claim assolutamente in tema, che si focalizza su come la bellezza sia un collante perfetto per le persone. E proprio riprendendo questo concetto si è presentato il Protocollo d’Intesa tra il Commissariato Generale dell’Italia per l’Expo 2020 di Dubai e l’ASI, Agenzia Spaziale Italiana.

Lo Spazio unisce le Persone: ASI all’Expo di Dubai

Per raccontare in cosa consista questa nuova collaborazione sono stati selezionati portavoce d’eccezione. Sul palco dell’auditorium ASI di Roma erano infatti presenti Giorgio Saccoccia, Presidente dell’ASI, il Commissario Generale per l’Expo di Dubai Paolo Glisenti e il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega allo Spazio Bruno Tabacci, moderati da Andrea Bettini di RaiNews 24. Insieme a loro, connessa direttamente da Houston, era presente anche l’astronauta Samantha Cristoforetti, che proprio in queste ore stiamo celebrando per la nomina come Comandante di una futura missione sull’ISS.

Questa collaborazione nasce con alla base l’idea che lo spazio sia uno strumento per dare coesione tra la popolazione. Un principio che si ricollega quindi direttamente allo slogan “La bellezza unisce le persone“, che sta guidando le iniziative italiane per l’evento.

Entrando più nel concreto, l’obiettivo di questa partnership è sviluppare all’interno del Padiglione Italia nuove iniziative di condivisione della conoscenza. L’obiettivo è creare un vero e proprio hub, che permetta di accrescere le competenze di chi lo visiterà, offrendo occasioni di confronto per studenti, ricercatori e industrie. Una via per aprire di più le porte agli sviluppi scientifici legati allo spazio e alle loro applicazioni.

Questo avverrà anche tramite una serie di iniziative organizzate congiuntamente da ASI e Padiglione Italia all’Expo di Dubai. Nel corso del cosiddetto semestre espositivo, che prenderà il via il prossimo ottobre, si potrà assistere a tanti incontri differenti, con ricercatori dell’Agenzia che potranno raccontare di più sul proprio mondo e sulle potenzialità eccezionali dello studio in questi campi.

Una settimana speciale dedicata allo spazio

asi expo dubai 2020 padiglione italia samantha cristoforetti

L’obiettivo è quindi quello di favorire nuove possibilità per la ricerca spaziale, mostrando le eccellenze del nostro Paese. L’Italia è da tempo molto attiva in questo campo e sarà un’ottima occasione per mettere ancora più in luce il contributo tricolore nel settore. In particolare si presterà attenzione alle capacità di monitoraggio nazionale sulla Terra offerte dalla costellazione satellitare COSMO-SkyMed e dal satellite iperspettrale PRISMA.

Particolarmente rilevante sarà poi la settimana dal 17 al 23 ottobre. In questi giorni ci sarà infatti un focus sullo spazio che attraverserà l’intera Esposizione universale. Saranno giornate ricche di eventi ed esperienze che presenteranno al mondo non solo il tema dell’esplorazione spaziale in sé, ma anche vista da prospettive differenti, come quelle della governance o della giurisdizione del settore.

Per ASI e per il nostro Paese in generale, l’Expo di Dubai risulterà un’occasione chiave per creare nuove partnership. Il mondo della scienza, in particolare quello di questo campo, è incredibilmente favorito dalla collaborazione internazionale. La nascita di nuove sinergie che un’esposizione di questo tipo può originare sarà utilissima per raggiungere traguardi ancora più ambiziosi.

E ovviamente non mancheranno vantaggi per i visitatori del Padiglione Italia derivanti dalla partnership con ASI. Per tutto il semestre saranno disponibili installazioni dedicate alla trivella robotica ESA ExoMars2022, che cercherà tracce di vita passata sul Pianeta Rosso, e molti altri strumenti chiave per l’esplorazione spaziale presente e futura.

Per maggiori informazioni, sull’ASI vi invitiamo a visitare il sito ufficiale dell’Agenzia.

Offerta
Diario di un'apprendista astronauta
  • Cristoforetti, Samantha (Author)

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button