fbpx

ASUS ROG Zephyrus G14 non è un laptop come tanti e no, non perché sia da gaming. Il nuovo notebook del colosso taiwanese infatti propone uno display esterno davvero unico nel suo genere. Vi spieghiamo subito a cosa serve.

Il pannello AniMe Matrix

Asus ROG Zephyrus G14 AniMe MatrixLo schermo esterno – battezzato AniMe Matrix – è opzionale ed è composto da 1215 mini LED che si illuminano singolarmente. Ognuno di esse può essere regolato scegliendo uno dei 256 livelli di luminosità disponibili.

Ma a cosa serve? L’idea è quella di esprimere la vostra personalità utilizzandolo per testi, GIF, meme e attacchi d’arte. Un ottimo modo per distinguersi dagli altri, senza ovviamente sacrificare la batteria o aumentare il calore emesso dal computer.

Avete intenzione di usare questo laptop da gaming anche al lavoro? Niente panico. Potete sempre spegnere il pannello quando non ne avete bisogno.

Perfetto per i gamer ma adatto anche al business

Asus ROG Zephyrus G14Asus ROG Zephyrus G14 è progettato per i videogiocatori ma questo non significa che venga subito riconosciuto come notebook da gaming. Lo spessore contenuto, l’elegante chassis in lega di magnesio e alluminio e il peso di soli 1,6 kg vi permettono di trasportarlo ovunque e di utilizzarlo in qualsiasi contesto.

Sotto la scocca poi avete davvero tutta la potenza che vi serve: abbiamo i processori AMD Ryzen Mobile ad 8 core, una scheda NVIDIA RTX 2060, fino a 32 GB di RAM e fino ad un 1 TB di memoria interna, tramite ovviamente SSD.

A bordo anche un sistema di raffreddamento dedicato ed intelligente che regola automaticamente il suo comportamento per reagire ad eventuali picchi della CPU, ma anche tutta la connettività di cui avete bisogno, dal connettore USB-C alla DisplayPort 1.4.

Non possiamo poi dimenticare il display interno. Due le opzioni possibili: un pannello Full HD da 120 Hz oppure uno schermo con risoluzione WQHD.

Asus ROG Zephyrus G14: prezzo e disponibilità

Al momento purtroppo non è stata ancora annunciata la data d’uscita di questo laptop così come il prezzo, che al momento rimane un mistero. L’unica informazione che siamo riusciti a carpire durante la presentazione è che “costerà meno del previsto”.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Erika Gherardi

author-publish-post-icon
Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.