fbpx
Console e PCNewsTech

Atari VCS: specifiche tecniche e data di lancio della nuova console

Dopo una prima presentazione avvenuta in occasione della Game Developers Conference del 2018, Atari ha finalmente annunciato la data di lancio della console Atari VCS: sarà disponibile a partire dal 15 giugno, nella versione Onyx Base System, al prezzo di 299,99 dollari.

Il bundle All-In, invece, che include il Classic Joystick e il Modern Controller, sarà venduto al prezzo di 399,99 dolari. Ciascuno dei joystick sarà venduto separatamente a 59,99 dollari.

Forte di un design ispirato dall’Atari 2600, la nuova console è un chiaro rimando al passato, ma al tempo stesso vuole configurarsi come un’esperienza multimediale moderna in grado di raggiungere una nuova generazione di giocatori. Nella libreria digitale saranno disponibili numerosi titoli indipendneti come Jetboard Joust, Guntech, Boulder Dash Deluxe, e Something Ate My Alien. Atari inserirà nel mix anche il suo gioco, Missile Command: Recharged.

Ogni modello sarà equipagiato con una copia dell’Atari VCS Vault, che include l’accesso a 100 titoli arcade e giochi dell’Atari 2600. Ma non è tutto, perchè i giocatori potranno utilizzare anche l’Antstream Arcade, un servizio on-demand che offre una larga collezioni di titoli retrò.

Leggi anche: Intellivision Amico e Atari VCS: quale futuro per i remake delle console di una volta?

I controller dell’Atari VCS sono stati realizzati in collaborazione con PowerA. Il primo è ispirato al controller storico dell’Atari 2600, mentre il secondo ricorda da vicino la forma di quelli per PlayStation e Xbox. Entrambi sono dotati di connettività bluethooth, luminosità LED, ricarica USB e vibrazione, oltre alla compatbilità per PC e dispositivi mobile.

atari vcs console

La console supporta le principali piattaforme di streaming e include una versione domestica di Chrome e l’accesso alle applicazioni di Google Workspace. Ma non è tutto, perchè il sistema contiene un processore AMD Ryzen con supporto a risoluzione 4K, HDR e 60 frame al secondo. Grazie alla possibilità di installare Windows o Linux, a seconda delle preferenze, l’Atari VCS può trasformarsi in un mini PC.

Source
GameInformer

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button