fbpx
NewsTech

Attacco hacker contro il Dipartimento di Stato degli USA

L'ente si sta occupando dell'evacuazione degli americani e dei rifugiati dall'Afghanistan

Continuano i problemi con gli attacchi hacker verso le istituzioni internazionali e, questa volta, ad essere vittima di un nuovo cyber-attacco è il Dipartimento di Stato degli USA. Secondo quanto riportano i media americani, infatti, nelle scorse settimane sarebbe andato a segno un attacco che potrebbe aver provocato una “possibile violazione grave” dei sistemi informativi del Dipartimento di Stato americano.

Il Dipartimento di Stato USA colpito da un attacco hacker

Secondo quanto emerso in queste ore, l’attacco hacker si sarebbe registrato nelle scorse settimane. Una fonte, secondo quanto riportato dall’agenzia Reuters, ha affermato che il Dipartimento di Stato non ha subito interruzioni significative delle sue operazioni. L’attacco non ha comportato ostacoli alle attività dell’ente.

Da notare, inoltre, che, al momento, non è chiara l’entità della violazione ai sistemi di sicurezza del dipartimento di Stato americano. In questo momento, Il Dipartimento di Stato sta lavorando evacuazione dei cittadini americani e dei rifugiati dall’Afghanistan. I sistemi informatici, quindi, stanno elaborando informazioni molto importanti che potrebbero riguardare questa delicata operazione.

“No comment” da parte del dipartimento americano

Un portavoce del Dipartimento ha confermato che “per motivi di sicurezza” per il momento non è possibile “discutere la natura e la portata di eventuali incidenti di sicurezza informatica”. Maggiori dettagli arriveranno, di certo, nel corso delle prossime settimane. La scelta di non divulgare informazioni sull’attacco per questioni di sicurezza, infatti, potrebbe essere correlata alla possibile sottrazione di dati rilevanti o all’avvio di indagini legate all’individuazione dei colpevoli.

 

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button