fbpx
NewsTech

Balenciaga lancerà la nuova collezione con un videogioco

Balenciaga lancerà la nuova collezione autunnale nel videogioco "Afterworld: The Age of Tomorrow"

Ancora una volta moda e gaming sembrano essere legate tra loro – per quanto questa accoppiata fosse inimmaginabile fino a qualche anno fa -. Balenciaga, il brand di lusso che ha fatto girare la testa alle fashionistas di tutto il mondo, lancerà la sua nuova collezione con un videogioco il prossimo 6 Dicembre.

Si tratta di Afterworld: The Age of Tomorrow, “un’avventura allegorica” ambientata nel 2031, in cui “l’avatar di un eroe si muove in diverse zone, motivato da compiti e interazioni“. Un videogame sui generis, se non fosse per il lancio della collezione autunnale del brand. Vediamo allora cosa dovremmo aspettarci e come questo cambierà il mondo della comunicazione della moda.

Moda & gaming: il videogioco di Balenciaga

Già in passato abbiamo parlato dell’intrusione di alcuni brand di moda nel mondo del gaming: qualche settimana fa, ad esempio, Longchamp ha rilasciato la sua nuova collezione di accessori in Pokémon Go. Ma non è certo un caso isolato. Molti marchi di lusso hanno presentato le proprie collezioni con eventi online, e la stessa Balenciaga ha utilizzato un forma online per lanciare la sua pre-collezione Summer 21.

Questa volta, però, il brand di lusso ha ideato un videogioco con cui presentare una collezione la cui progettazione è basata sul tema del destino umano. Afterworld è costruito come un vero e proprio viaggio attraverso “il lento ritorno a un più sano equilibrio tra natura e industria“. Il completamento del gioco, infatti, premia gli utenti con “un esercizio di respirazione nella vita reale ambientato in un’utopia virtuale“. Un titolo molto strutturato, che vi accompagnerà alla scoperta della nuova collezione Balenciaga.

In ogni caso, per vedere davvero di cosa si tratta dovremmo aspettare il 6 Dicembre, quando il videogioco sarà finalmente disponibile per essere giocato da PC. E per quanto l’idea possa stupirci, forse dovremmo abituarci all’idea che il mondo del gaming possa sostituire – in qualche modo – le passerelle più note al mondo. D’altronde, il Covid-19 ci ha regalato anche questa novità.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button