fbpx
Best Sport Modena

Best Sport: “il sarto dello sport” ora produce anche mascherine personalizzate | #PassamiIlLink
L'azienda di Modena offre tessuti sublimati idrorepellenti, perfetti per creare mascherine uniche


La nostra rubrica #PassamiIlLink oggi ci porta a Modena, dove lavora Best Sport. Un’azienda che produce abbigliamento sportivo con un metodo particolare di lavorazione dei tessuti, metodo che li rende idrorepellenti e facilmente lavabili. Perfetti anche per delle mascherine, che possono essere personalizzate con loghi, disegni e fantasia.

Best Sport è “il sarto dello sport”

Best Sport è un’azienda che vende e produce abbigliamento sportivo. Nel suo store online potete trovare ogni tipo di indumento per qualsiasi sport. Ma il business principale di quest’azienda modenese è la produzione di maglie, pantaloncini, borse ed accessori personalizzati per una dozzina di sport diversi. Tra cui il recente lancio dell’abbigliamento per la Pole Dance.

“Ci piace pensare di esseri dei ‘sarti dello sport. Chi compra i nostri prodotti può personalizzarli utilizzando il nostro designer online, creando grafiche su misura, con un servizio di alta qualità” ci ha spiegato Nicoletta, nella voce l’orgoglio gentile di chi sa di fare un ottimo lavoro. Sbirciando sul loro designer online vediamo come sia semplice creare una maglia con i colori e le fantasie che preferiamo. Quasi a prova di bambino.

“Lavoriamo soprattutto per le squadre. Ma quello che ci distingue dagli altri è che non chiediamo grandi numeri per gli ordini: bastano 10 unità, che possono essere personalizzate con semplicità. E spediamo in tutta Italia dice Nicoletta.

Ma non è solo questione di personalizzazione e spedizioni convenienti. Il tessuto dei prodotti di Best Sport è sublimato. Nicoletta ci spiega che “stampano l’inchiostro direttamente nelle fibre del  tessuto, a 200 gradi“. Questo rende il tessuto idrorepellente, antibatterico e molto resistente: “Si può lavare quante volte si vuole, il colore non perde e il tessuto non si rovina”. Qualità perfette per essere usate nella produzione di mascherine.

Best Sport mascherine

Non solo sport: la tecnologia del tessuto sublimato, riadattata per produrre mascherine

Best Sport è dovuto restare chiuso parecchio per il lockdown, riaprendo i battenti a pieno regime solo settimana scorsa. Ma con un’idea ben precisa su come ripartire, dando una mano anche ad altri. Pur mantenendo aperto il commercio e la produzione di abbigliamento sportivo, l’azienda è consapevole che il carico di lavoro diminuirà. “Gli sport di squadra sono ancora fermi, gli ordini sono calati”.  Quindi hanno affiancato alle solite produzione, anche quella di mascherine personalizzate.

Best Sport mascherina techprincess

“Ci teniamo a precisare che non sono DPI chiarisce Nicoletta. Ma le mascherine di Best Sport sono più facili da lavare di quelle in cotone, e sono idrorepellenti. Il fatto di poterle personalizzare permette ai privati di aver una mascherina particolare da indossare. E inoltre “le aziende possono stampare il logo, le squadre lo stemma“, e trasformare un’esigenza sanitaria in una divisa che unisca chi le indossa.

Le mascherine di Best Sport possono essere acquistate sul sito anche singolarmente. Mentre per quelle personalizzabili (potete crearle qui), si chiede un’ordine di minimo di 10 (anche se più se ne acquistano, più il prezzo cala). Troverete misure sia per adulti che per bambini, e potrete crearne di fantastiche.

Come potete aiutare Best Sport?

Innanzitutto, potete mettere un mi piace alla pagina Facebook di Best Sport, oltre che a quella per l’abbigliamento personalizzato. E poi visitare il loro Store online, e il designer per provare a personalizzare (e comprare) magliette, pantaloncini e mascherine.

Ed ovviamente, il metodo più semplice per aiutare Best Sport è con il passaparola. Passate il link ad amici e familiari. E al vostro capo se lavorate in un’azienda che vuole acquistare un po’ di mascherine personalizzate. E al presidente della vostra società sportiva se volete un gadget utile con il vostro stemma. Insomma, un po’ a tutti.


Stefano Regazzi

author-publish-post-icon
Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link