!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
realme-x50-pro-recensione

Realme X50 Pro 5G recensione: il best buy del momento?
Una sorpresa inattesa che ci ha colpiti sotto diversi punti di vista


Realme X50 Pro 5G recensione

Realme X50 Pro 5G recensione – Nell’anno della connettività 5G, la velocità sembra tutto. Risparmiare il tempo che abbiamo a disposizione anche nelle operazioni più comuni, come navigare nel web o riprodurre un video in streaming, sembra diventato fondamentale. E le aziende produttrici di smartphone lo hanno capito bene, per questo motivo tutti i prodotti di punta sono stati dotati della nuova connessione 5G. Ma questo plus ha avuto un prezzo, l’impennata dei costi di tutti gli smartphone. Anche Realme si è dovuta adeguare, ma il nuovo X50 Pro 5G nonostante tutto resta concorrenziale, con i suoi 599€. Scopriamo di cosa è capace.

Elegante e raffinato

La sensazione quando ci ritroviamo X50 Pro tra le mani è quella di uno smartphone premium. Ciò che colpisce inizialmente è la finitura opaca della cover in vetro posteriore. La lavorazione satinata riduce un po’ il rischio impronte, e la colorazione in nostro possesso è di un rosso cangiante che sotto la luce del sole crea dei giochi di colore affascinanti, passando dal bronzo al marrone. I bordi in acciaio, anch’essi lievemente satinati, contribuiscono a rafforzarne il design. Un piccolo tocco di personalità è dato infine dal tasto di accensione/spegnimento e dall’anello attorno alla fotocamera principale, colorati in bronzo.

La curvatura posteriore ci permette di impugnarlo con fermezza, non è per nulla scivoloso. Anche il peso aiuta in questi casi, perchè X50 Pro non è né leggero né sottile: i suoi 207 grammi per 9,6mm di spessore si sentono tutti, ma dopo un po’ non ci si fa più caso. 

Il modulo fotocamera non è innovativo, con la sua forma a semaforo, ma rimane pulito e non sporge nemmeno troppo.

realme-x50-pro-recensione

Anteriormente troviamo uno schermo AMOLED di ottima qualità, da 6.44″ FullHD con frequenza di aggiornamento da 90 Hz e filtro per la protezione oculare. Davvero piacevole da guardare, soprattutto durante la riproduzione video. In alto a sinistra possiamo notare un doppio foro che racchiude le due fotocamere anteriori. Inizialmente potrebbe stonare un po’ con l’armonia dello smartphone, ma qualche giorno dopo e sfruttando un paio di sfondi creati ad hoc, ci si dimentica della loro esistenza.

La dotazione hardware

Non potremmo parlare di top di gamma senza la presenza a bordo di un potente Snapdragon 865, il  miglior processore di casa Qualcomm, accompagnato da 8 o 12 GB di memoria RAM. Coadiuvato dalla GPU Adreno 650, regala un’esperienza d’uso fluida e fulminea, anche sotto stress con più applicazioni aperte in background. Fulminei sono anche il sensore di sblocco con impronta digitale sotto lo schermo, o lo sblocco tramite volto.

Anche la connettività è ai massimi livelli grazie, oltre al già nominato 5G,  al WiFi 6, al Bluetooth 5.1 e all’NFC. Manca soltanto il jack per le cuffie, ma con il proliferare degli auricolari true wireless non se ne sente più tanto la mancanza.

La batteria  è da 4200 mAh. Non è tra le più capienti in circolazione, ma ci ha permesso di arrivare serenamente a fine giornata con ancora il 20% circa di carica residua. Ma in caso di giornate d’utilizzo particolarmente stressanti, arriva a darci una mano il sistema di ricarica ultra rapido da 65 watt: lo smartphone può raggiungere, partendo da 0,  il 100% di carica in soli 35 minuti.

Ciò è possibile poiché la batteria è divisa in due parti, due celle da 2100 mAh ciascuna. Questa scissione consente di caricare lo smartphone a potenza e velocità elevati senza danneggiarlo e surriscaldarlo. 

Realme X50 Pro 5G Recensione

In confezione troviamo infatti, oltre allo smartphone ed a una comoda cover in silicone trasparente, anche il super caricabatterie da 65 watt con cavo USB-A / USB-C. Attenzione perchè è compatibile solo con questo modello, dotato di ricarica rapida. 

Piccolo neo: mancano certificazione IP68 e ricarica wireless.

Realme X50 Pro 5G : come scatta?

Il comparto fotografico è forse quello un po’ più sottotono rispetto al resto. Realme X50 Pro 5G gode di quattro fotocamere posteriori. Il sensore principale è da 64 Megapixel, abbinato ad un sensore grandangolare da 8 Megapixel utilizzato anche per gli scatti macro (quelli a distanza ravvicinata), a un terzo sensore tele da 12 Megapixel con zoom ottico 2X, ibrido 5X e digitale 20X. A chiudere il cerchio un piccolo sensore in bianco e nero da 2 Megapixel, che serve per la profondità di campo. Sulla carta, una configurazione estremamente versatile.

Il sensore principale da 64MP riesce a regalare degli scatti buoni ma non stupefacenti, col calare della luce diminuisce anche la qualità. Fanno un po’ peggio il tele/macro ed il grandangolo, che tendono ad esasperare i colori e talvolta a rendere le immagini un po’ troppo pastose e poco definite.

realme-x50-pro-recensione

Le fotocamere frontali invece tendono a non gestire bene il controluce, non c’è bilanciamento di luminosità tra soggetto e sfondo. Ottima invece la presenza di un grandangolo anche frontale, che permette selfie di gruppo (ma anche di non slogarsi una spalla per ottenere una buona inquadratura).

Lato video c’è quello che forse è un piccolo difetto migliorabile (lato software, con un aggiornamento). Durante una ripresa, passare da uno zoom panoramico ad uno più ristretto e viceversa causerà dei piccoli scatti. Questa mancanza di fluidità non è piacevole da vedere.

Piccolo plus di RealmeUI: quando si visualizza un video, è possibile fare swipe sullo schermo per abbassare o aumentare luminosità (swipe a sinistra) e volume (a destra).

Ecco una breve galleria di immagini scattate con Realme X50 Pro 5G.

Realme UI

Ci voleva. Questo aggiornamento della versione Android presente sugli smartphone Realme, basata su Color OS (OPPO), ha dato un tocco di modernità. Una grafica meno orientale e forse meno bambinesca e confusionaria. Grazie alla modalità scura e alla possibilità di modificare i colori dei toggle, otteniamo un effetto più elegante e meno invasivo. 

Come negli ultimi modelli di OPPO, sono presenti la modalità concentrazione (che disabilita temporaneamente le app da voi scelte), i comandi rapidi richiamabili tramite una barra laterale ed un gestore di password integrato.

La base è adesso ottima, speriamo che migliori ulteriormente in futuro e che venga costantemente aggiornata.

Al momento Realme X50 Pro 5G è preordinabile solo all’interno del sito ufficiale Realme. Clicca qui per andare alla pagina dedicata. Aggiungendo solo 1€ avrai in promozione i Realme Buds Wireless o in alternativa 20€ di sconto per i Realme Air true Wireless.

Realme X50 Pro 5G la scheda tecnica

Per gli utenti più consapevoli e attenti, è bene dare un’occhiata alle specifiche tecniche prima di trarre le conclusioni su questo smartphone.

Dimensioni: 158,96×74,24x 9,36mm
Peso: 207 grammi
Display: 6.44” – 2400×1080 pixel FHD+, 90Hz Ultra Smooth 
CPU: Qualcomm Snapdragon 865 5G
GPU: Adreno 650
RAM: 8/12 GB
Memoria: 128/256 GB
Rete: 5G – 4G LTE – Dual SIM
Connettività: 5G SA/NSA, Wi-Fi 6 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.1, USB-C, GPS, NFC 
Batteria: 4200mAh, 65W SuperDart Charge
Fotocamera posteriore: 64 MP f/1.8 + 8 MP ultra wide f/2.2 + 12 MP tele f/2.5 + 2 MP bw depth
Fotocamera anteriore: 32 MP f/2.5 + 8 MP ultra wide f/2.2
Video: 4K  60fps (lente principale) 1080p 30fps (lente grandangolare)
Sistema operativo: Android 10 con Realme UI 1.0 (ColorOS 7.0)

Realme X50 Pro 5G Recensione: acquistarlo o no?

Realme X50 Pro è uno smartphone elegante e robusto che offre ottime prestazioni in ogni circostanza. Con 599€ vi portate a casa la versione 8/128 GB di RAM, più che sufficiente per soddisfare qualsiasi utente. L’unica reale pecca è il comparto fotografico, che ha però un discreto margine di miglioramento grazie ad un aggiornamento software ed all’utilizzo della GCam, che sarà certamente disponibile a breve anche per questo smartphone. Se mirate ad avere un’esperienza da top di gamma senza spendere un patrimonio, è lo smartphone che fa al caso vostro. Che Oneplus abbia trovato un nuovo rivale?

Realme X50 Pro 5G

Pro Pros Icon
  • Ottime Performance
  • Display brillante
  • Design elegante
  • Ricarica ultra rapida
Contro Cons Icon
  • Comparto foto-video
  • No certificazione IP68

Livio Marino

Sangue siciliano, milanese d'adozione, mi piace essere immerso in tutto ciò che è tech. Passo le giornate dando ordini ad Alexa, Google ed al mio cane, Maverick.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link
/* \n

Add To Cart<\/h2>\n
\n <\/a>\n <\/span>\n <\/div>\n\n
<\/div>\n\n
<\/div>\n
<\/div>\n \n<\/div>\n\n
\n
\n

Prints<\/span><\/h3>
<\/div>

Canvas<\/span><\/h3>
<\/div>

Mounted Prints<\/span><\/h3>
<\/div>

Digital Downloads<\/span><\/h3>
<\/div> <\/div>\n
\n
\n Your cart has been updated <\/div>\n \n \n <\/div>\n<\/div>\n\n
\n Sorry, this image is not currently for sale.<\/div>","add_to_cart_header":"\n \n Quantity<\/th>\n Descrizione<\/th>\n Price<\/th>\n Total<\/th>\n <\/tr>\n<\/thead>\n<\/tbody>","add_to_cart_normal_item":"\n
\n \n \n \n <\/div>\n<\/td>\n<\/td>\n<\/td>\n<\/td>","add_to_cart_download_item":"\n
\n