fbpx
News

BMW Group primo nel Dow Jones Sustainability Index 2020

L'azienda automobilistica è la prima classificata nel BMW Group primo nel Dow Jones Sustainability Index 2020

Con ben 80 punti su 100, BMW Group si guadagna il primo posto per la categoria “Automobiles” nell’ultima classifica pubblicata da S&P Dow Jones Indices per i Dow Jones Sustainability Index World and Europe. Con questo riconoscimento, il gruppo tedesco si dimostra l’azienda automobilistica più ecosostenibile al mondo. In fondo, non c’è però da stupirsi. Il binomio BMW e sostenibilità è talmente forte che la compagnia è stata la sola del settore automotive a comparire nel Dow Jones Sustainability Index sin dalla sua istituzione. Ma vediamo più nel dettaglio cosa significa davvero questo riconoscimento per l’azienda.

BMW sostenibilità

BMW e sostenibilità, un binomio forte e solido

La lotta al cambiamento climatico e il modo in cui utilizziamo le risorse deciderà le sorti della nostra società – e, anche, del BMW Group. Per questo motivo, abbiamo fatto della sostenibilità e dell’efficienza delle risorse il centro del nostro allineamento aziendale, un approccio condiviso in tutte le divisioni. Lo consideriamo un elemento fondamentale per costruire con successo il nostro futuro, dato che business model e sostenibilità per noi vanno di pari passo“. Così Oliver Zipse, Presidente del Consiglio di Amministrazione di BMW AG, ha commentato il riconoscimento del Dow Jones Sustainability Index 2020.

Per tutto l’anno, infatti, sono state valutate ben 39 aziende del settore automotive, ma solo BMW si è dimostrata all’altezza del primo posto della classifica. A quanto pare, la compagnia è riuscita a migliorare i suoi risultati in tutte le aree di valutazione: Governance & Economic, Ambiente e Sviluppo Sociale. Negli ultimi quattro anni, il gruppo è riuscito a raggiungere traguardi davvero incredibili: dal 2006 ad oggi, ad esempio, ha ridotto il consumo di energia per veicolo del 40% e le emissioni di CO2 di circa il 70%. Inoltre, tutti gli stabilimenti di produzione utilizzano elettricità proveniente da fonti di energia rinnovabili. Per non parlare dell’inserimento di elevati standard ambientali e sociali nella gestione della propria supply chain, che reso BMW un leader assoluto del settore. Insomma, un riconoscimento più che meritato.

 

 

 

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button