fbpx
Canoo EV

Canoo: il primo EV dell’omonima casa debutta sul mercato americano


Canoo, la startup americana con sede a Los Angeles, ha finalmente rivelato il suo primo modello: un minivan totalmente elettrico (EV) con il nome di “Canoo”. A prima vista il classico furgoncino Volkswagen ma guardando bene ci accorgiamo di quanto il design minimale e futuristico sia tipico dei nuovi mezzi a zero emissioni. Rivale di case come Tesla o Byton, vi presentiamo questa piccola grande startup ed il suo primo mezzo in produzione.

Canoo EV

Un EV semplice con peculiarità di livello

Hanno lavorato sodo ingegneri e design, sono infatti bastati solo 19 mesi per la messa in produzione del loro primo veicolo. Secondo il leader dell’azienda, Canoo sarà pronto a scendere in strada entro il 2021. I valori aggiunti su cui si è concentrato il progetto sono abitabilità e qualità; obiettivi centrati appieno secondo la compagnia.

Uno dei punti di forza di questo progetto è rappresentato da un innovativo modello di business che comprende  una sottoscrizione mensile; una sorta di contratto di leasing. I servici inclusi, chiavi in mano, fanno riferimento a manutenzione, assicurazione e ricarica; il tutto gestito da una semplice applicazione per smartphone. L’idea di riferimento secondo Canoo è quella di rendere conveniente ed accessibili l’industria automotive tanto quanto può esserlo vedere un film su Netflix.

Le automobili sono sempre state progettate per far trasferire una certa immagine o emozione; tuttavia, abbiamo scelto di reinvtare il design focalizzandoci sui bisogni futuri dei vari clienti“, afferma Richard Kim, responsabile del progetto Canoo.

Canoo EV

Tecnologia e guida autonoma

Arrivando ai dettagli di questo EV, troviamo sette comodi posti a sedere, lo spazio di un grande SUV all’interno e il design di una vettura tutto sommato compatta. I sedili posteriori sono posizionati a semicerchio mentre la cabina frontale è molto simile ad un divanetto.

I sistemi di entertainment sono compatibili con i vari device presenti sul mercato (iOS e Android). Invece che un display centrale la compagnia ha preferito rendere compatibile ed agevole l’utilizzo dei propri dispositivi. Un’idea innovativa; non ci rimane che aspettare la risposta del mercato. Per quanto riguarda la sensoristica troviamo sette telecamere, cinque radar e 12 sensori ad ultrasuoni. Tutta questa tecnologia rende Canoo compatibile, come la maggior parte degli EV, con il livello 2 di guida autonoma.

[amazon_link asins=’B07VRKG22G,B0755CLJTV,B01LY8PG5H’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a19e28e9-7431-4b9e-9fe9-eeefbbbbbbb9′]

 

 


Federico Marino

Amante dei motori, specie quelli grossi e rumorosi, appassionato di tecnologia e di tutto ciò che è scientifico e innovativo. Studente in ingegneria energetica, tento di sopravvivere al caos della Grande Milano con una piccola reflex, rock 'n 'roll sempre in cuffia e tanti buoni propositi!