!function(f,b,e,v,n,t,s){if(f.fbq)return;n=f.fbq=function(){n.callMethod? n.callMethod.apply(n,arguments):n.queue.push(arguments)};if(!f._fbq)f._fbq=n; n.push=n;n.loaded=!0;n.version='2.0';n.queue=[];t=b.createElement(e);t.async=!0; t.src=v;s=b.getElementsByTagName(e)[0];s.parentNode.insertBefore(t,s)}(window, document,'script','https://connect.facebook.net/en_US/fbevents.js');
casio matematica

CASIO lancia la quinta edizione del progetto “Il mondo dà i numeri”
L'obiettivo è rivoluzionare l'insegnamento della matematica


Il progetto “Il mondo dà i numeri”, promosso da CASIO sulla base di un Protocollo d’intesa col Ministero dell’Istruzione, punta ad avvicinare docenti e alunni alle nuove forme di apprendimento. L’ambizioso obiettivo sarà raggiunto grazie ad un approccio pratico e laboratoriale.

CASIO punta a rivoluzionare l’insegnamento della matematica nelle scuole

L’ultimo anno scolastico ha mostrato a tutti come sia possibile puntare su di una scuola più moderna. La strada da fare, in ogni caso, è ancora lunga. In particolare, ci sono tante cose da migliorare nelle materie tecnico-scientifiche, che spesso risultano indigeste ai nostri studenti.

La conferma arriva dall’Osservatorio sugli strumenti di calcolo realizzato da Skuola.net in collaborazione con CASIO.  Secondo i dati raccolti, circa 1 su 6 maturandi ha svolto la prova di matematica dello scorso anno a “mani nude” e senza calcolatrice. 

Il progettoIl mondo dà i numeri”, nato dalla collaborazione tra Ministero dell’Istruzione e CASIO, punta a sviluppare un approccio diverso per lo studio di queste materie. L’obiettivo è dare meno spazio alle nozioni meccaniche e più spazio alle applicazioni di matematica. 

Il progetto ha raggiunto sino ad ora oltre 400 istituti (291 scuole superiori e 120 scuole medie. Nel 2020, con l’avvio dell’edizione numero cinque, il progetto di CASIO sarà esteso ad altre 55 scuole, di cui 40 superiori e 15 medie. 

Come funziona il progetto

Per superare la didattica tradizionale, il progetto punta a creare ambienti di lavoro collaborativi e mobili, orientati al problem solving. Alle classi vengono proposti dei casi pratici, da risolvere puntando su intuizione e calcolatrici. Le prime edizioni hanno registrato risultati positivi.

Circa il 67% dei docenti partecipanti dichiara di aver registrato dei miglioramenti nei livelli di apprendimento degli studenti. Il 90%, inoltre, ha riscontrato maggiore curiosità dagli alluni e il 71% ha confermato di aver cambiato approccio alla didattica.

Casio FX-991ES PLUS-2 - Calcolatrice scientifica
  • Il display naturale (natur-v.p.a.m.) Mostra le espressioni matematiche come radici e frazioni che appaiono nel tuo libro...

Davide Raia

                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link