fbpx
CulturaNews

Code4Grow, coding e robotica invadono le scuole italiane

Nel corso dell'anno scolastico appena concluso, SAP Italia ha sostenuto il progetto Code4Grow dell'associazione Yunik. L'obiettivo dell'iniziativa era quello di introdurre i bambini e i ragazzi all'affascinante mondo del coding e della robotica educativa, portando questi due argomenti nelle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Lezioni, approfondimenti e laboratori hanno permesso a 198 studenti di 11 classi e 5 istituti di scoprire i segreti del futuro della tecnologia, familiarizzando con software e innovativi dispositivi hardware. Scopriamo i risultati del progetto di Yunik e SAP.

SAP e Yunik promuovono il progetto Code4Grow

code4grow scuole coding robotica sap italia yunik

I percorsi di approfondimento previsti da Code4Grow sono stati sviluppati nell'arco di tre incontri per classe, della durata di due ore ciascuno.

Nel programma erano presenti laboratori diversi realizzati appositamente per le varie fasce d'età degli studenti. Le classi II degli istituti primari hanno dunque potuto osservare un robot per la prima volta e formulare ipotesi sui suoi comportamenti; i ragazzi delle classe II e IV hanno invece ricevuto le basi di programmazione e spiegazioni sulle componenti principali di un robot. Infine, i ragazzi degli istituti secondari hanno affrontato un percorso più strutturato, basato sui fondamenti della programmazione e sulla pratica.

lego mindstorms ev3 robotAll'interno dei laboratori erano presenti anche alcuni dispositivi hardware, messi a disposizione degli studenti per sperimentare quanto appreso durante gli incontri. I ragazzi hanno quindi interagito con CoderBot, un robot ideato per la didattica, che potrà essere programmato persino dai bambini di 6 anni grazie all'intuitiva interfaccia.

C'era anche LEGO Mindstorms EV3, una macchina sviluppata a fini didattici che consentirà ai più giovani di ideare, progettare, assemblare e programmare robot educativi.

"Il progetto Code4Grow è nato con l’obiettivo di contrastare la carenza educativa, sviluppare le competenze logico matematiche, digitali e computazionali degli alunni, potenziare le loro abilità cognitive, di lavorare in gruppo, di porre e risolvere problemi", ha dichiarato Barbara Gianni, presidente di Yunik, che aggiunge:

"Oltre a contribuire allo sviluppo di numerose capacità, la robotica educativa stimola l’approccio relazionale, un fattore particolarmente importante per ragazzi così giovani, soprattutto in un’ottica di prevenzione dei fenomeni di bullismo. Ringraziamo SAP per aver rinnovato il suo impegno per il secondo anno consecutivo e per averci permesso di offrire questi laboratori a quasi 200 studenti in cinque scuole".

È intervenuta anche Luisa Arienti, Amministratore Delegato di SAP Italia:

"SAP ha sostenuto con grande entusiasmo il progetto educativo di Yunik, e l’azienda è pronta a rinnovare il proprio impegno a favore di Code4Grow. Questi laboratori hanno permesso a studenti molto giovani di avere un primo contatto con il mondo del coding e della robotica, ma soprattutto di esercitare il pensiero logico, di lavorare sulle competenze strategiche e di scomposizione e risoluzione dei problemi.

Portare la robotica educativa nelle scuole primarie e secondarie significa innanzitutto offrire ai ragazzi uno strumento interessante e divertente tramite cui sviluppare competenze soft, motivandoli a lavorare in gruppo, stimolando l’inclusione, la collaborazione e lo spirito di squadra, per condividere esperienze e arricchirsi reciprocamente".

Al progetto Code4Grow promosso da SAP e Yunik ha partecipato anche il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione dell'Università degli Studi Bicocca.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker