fbpx
News

Concrete Investing registra un 2020 da record

Oltre 12,8 milioni di euro raccolti

Concrete Investing, portale dedicato al crowdfunding immobiliare, si conclude un anno da record. I dati complessivi, infatti, fanno segnare un totale di 12,8 milioni di euro raccolti con 5 offerte portate a termine con successo e tre exit realizzate con un IRR medio superiore al 10%. In due anni di attività, quindi, Concrete Investing ha raggiunto un totale di 18,6 milioni di euro di raccolta complessiva.

Grandi risultati per il portale di crowdfunding immobiliare

Con una raccolta complessiva di 18,6 milioni di euro, di cui 12,8 milioni nel 2020, Concrete Investing chiude in modo molto positivo i primi due anni di attività. In totale, ci sono 10 progetti immobiliari proposti e oltre 1.200 investitori coinvolti con 3 exit per un totale liquidato di circa 3,5 milioni di euro, circa il 20% del totale raccolto.

Nel corso dei primi mesi del 2020, Concrete Investing ha fatto realizzare un importante risultato. Con il progetto Torre Milano, infatti, i sottoscrittori sono stati remunerati dopo 12 mesi con un rendimento dell’11,86%. Da segnalare anche l’offerta record, la seconda più alta mai realizzata in Italia, per il progetto Washington Building con 3.3 milioni di euro raccolti.

Le parole di Concrete Investing

Lorenzo Pedotti, CEO di Concrete Investing, dichiara: “La nostra strategia ci ha permesso di affrontare in modo molto positivo un periodo di grande incertezza, incontrando l’apprezzamento sia degli investitori professionali e reatil sia di operatori real estate strutturati. Il 2020 è stato un anno di forte crescita che ha visto triplicare il capitale raccolto e il numero di investitori coinvolti rispetto all’anno precedente, rafforzare il network con nuovi developers immobiliari di rilievo e remunerare con i ritorni attesi gli investitori di tre operazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button