fbpx
Tech

Criptovalute, servono regole chiare per un mercato in espansione

La volubilità delle criptovalute continua ad essere alta e gli eventi di questa settimana lo dimostrano:

  • Forse il peggio è passato: la scorsa settimana il mercato delle criptovalute è stato quanto mai volatile e instabile. L’indice Crypto Fear & Greed (che indica la fiducia nei confronti del mercato crypto) è salito a 28 (la settimana precedente era 10), segno che il trading sta tornando alla normalità e che il peggio potrebbe essere passato. Ma se un mercato è in forte discesa, la sua ripresa non sarà immediata. Anzi, si tratterà di un processo graduale che potrebbe durare più settimane. In questo momento però il mercato mostra segni che fanno ben sperare. Basti pensare alla reazione dopo lo stop di Binance in UK: nessuna ricaduta eccessiva. Le brutte notizie che arrivano dalla Cina, inoltre, sono state accolte con positività, quasi fossero ormai date per scontate.
  • Il mercato del Bitcoin è in espansione: E’ vero, Bitcoin è in calo di circa il 40% rispetto ad aprile. Si tratta del più grande calo dei prezzi nei due mesi consecutivi da novembre 2018. Il precedente bear market nel 2018 aveva raggiunto un ribasso dell’80% e ha ci sono voluti circa due anni per riprendersi del tutto. Il consolidamento potrebbe trascinarsi ancora per qualche tempo, in attesa di una mossa decisiva che possa stabilizzare la situazione. Anche solo osservando i grafici, si può notare qualche importante segnale rialzista. Bitcoin guida in ogni caso il mercato e il legame con le Altcoin si consolida.
  • ETH segue Bitcoin: la scorsa settimana il deflusso netto di capitali è stato di 36 milioni di euro . Il movimento segnala un’inversione di tendenza nel 2021, poiché i prodotti finanziari di monitoraggio di Ethereum hanno registrato un afflusso netto di 420 milioni di euro dall’inizio dell’anno. Certo, un deflusso è un segnale negativo, ma potrebbe essere solo temporaneo poiché durante il grande calo di maggio gli investitori hanno venduto per mettere in sicurezza i propri fondi. Le commissioni di Ethereum sono scese ai minimi da dicembre perché di recente l’attività della blockchain si è un po’ attenuata. Ethereum segue Bitcoin nella caduta: un breakout al di sopra di questo potrebbe spingere il prezzo ancora più in alto. Sebbene ETH sia sceso di circa il 50% rispetto al suo massimo storico, è ancora in aumento del 200% dall’inizio dell’anno e si sta muovendo al rialzo.
  • Non solo Bitcoin: nell’universo delle cripto, non ci sono solo Bitcoin ed ETH. Si sta formando e sviluppando, infatti, un ecosistema di criptovalute alternative (le cosiddette altcoin) che, comunque, seguono Bitcoin: poiché il suo prezzo è instabile, alcune stanno reagendo muovendosi verso l’alto. Tra queste ci sono sicuramente Pantos, Cardano, Litecoin e Polkadot.
  • Regole chiare per un mercato forte: sono ancora in molti ad avere una concezione negativa delle criptovalute: un po’ per la resistenza fisiologica che proviamo quando assistiamo a un cambiamento così radicale, ma soprattutto per le troppe notizie su situazioni di irregolarità e sui player poco attendibili che spesso operano sul mercato. Si rende necessario incentivare velocemente regolamentazioni e leggi, permettendo così al settore di raggiungere la maturità che meriterebbe. Se l’Europa, e di conseguenza anche l’Italia, adotterà un approccio normativo intelligente e solerte, potrà giocare un ruolo di primaria importanza per lo sviluppo di questa tecnologia. Una regolamentazione precisa e affidabile fornirà al mercato le certezze di cui ha bisogno in questo momento storico, promuovendo l’uso delle criptovalute a beneficio di tutti. Per noi di Bitpanda questa è una priorità assoluta, soprattutto perché siamo consapevoli dell’importanza che assume la regolamentazione per evitare che entrino sul mercato operatori non affidabili. 

Leggi anche: Ethereum continua a crescere: il commento di Bitpanda

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button