FeaturedFotografiaNews

DJI Osmo Action: presentata la nuova rivale di GoPro

Importanti differenze e grandi funzioni

DJI Osmo Action è ufficiale ed è arrivata a sorpresa nel corso dell’evento “Unleash your other side”. Ecco tutti i dettagli su questa nuova action cam del noto produttore cinese ormai non più limitato solo a droni e gimbal.

LEGGI ANCHE: DJI Osmo Pocket

DJI Osmo Action caratteristiche e specifiche

Dopo l’incredibile successo di Osmo Pocket, un vero e proprio gimbal in miniatura e di Mavic Pro 2, il drone compatto dalle incredibili capacità per foto e video, l’azienda cinese non sembra volersi fermare e proprio oggi, nel corso di un importante evento, ha mostrato al pubblico in via ufficiale DJI Osmo Action, entrando così ufficialmente nel mondo delle action cam. Che sia arrivato il colpo basso finale per GoPro?

DJI Osmo Action

DJI Osmo Action ha praticamente gli stessi punti di forza di GoPro Hero7 Black, come la dimensione del sensore, la registrazione video fino alla risoluzione [email protected] (in HDR) e lo scatto di foto fino a 12 megapixel. Presente un obiettivo grandangolare con luminosità fissa f/2.8, protezione fino a 11 metri di profondità senza guscio protettivo (contro i 10 metri di GoPro) e le dimensioni globali contenute che risultano essere molto simili a quelle della rivale.

Solo una copia ben riuscita? Non esattamente, perché DJI Osmo Action va a colpire la rivale proprio in alcuni e specifici punti deboli; si parte dal display secondario, la prima cosa che si nota dalle varie foto del prodotto. Questa action cam integra un display posteriore da 2.25 pollici sul retro con risoluzione di 325 ppi e luminosità di 750 cd/mq (quindi già maggiori rispetto a Hero7) e un display secondario nella parte anteriore, proprio accanto all’obiettivo, da 1,4 pollici, risoluzione da 300 ppi e la stessa luminosità del display posteriore. Questo il primo grande punto di forza nonché differenza importante con GoPro Hero 7 Black: non sarà quindi più un problema scattare selfie di grande qualità e con l’inquadratura che desiderate (grazie alla possibilità di vederla in tempo reale).

DJI Osmo Action

Non manca ovviamente il sistema di stabilizzazione denominato “RockSteady“, che punta a rivoluzionare i vostri filmati dinamici in movimento: dopo aver offerto per anni, ai registi di tutto il mondo, una tecnologia di stabilizzazione avanzata e affidabile, DJI è andata oltre. Grazie a un sistema di stabilizzazione elettronica dell’immagine (EIS), combinato a efficaci algoritmi, Osmo Action assicura infatti riprese fluide e stabili anche nelle azioni più movimentate.

La caratteristica che più mi incuriosisce è sicuramente Action OS, il sistema operativo definito “incredibilmente veloce e interattivo”, che combina un’interfaccia semplice ed efficace con tre soli pulsanti, per un utilizzo pratico e versatile. Insieme ad Action OS, è presente anche il controllo vocale, con cui potrete utilizzare l’action cam senza premere i vari tasti fisici.

DJI Osmo Action prezzo e data di uscita

DJI Osmo ActionTra gli altri punti di forza che caratterizzano DJI Osmo Action c’è anche il prezzo, inferiore rispetto alla concorrente principale (che partiva, al momento del lancio, da 429€). L’action cam di DJI avrà infatti un prezzo pari a 379€, andando quindi a “toccare” il segmento finora coperto dagli altri modelli della gamma GoPro Hero7 e da quelli proposti da Yi, altro storico rivale dell’azienda americana che ultimamente non se la sta passando così bene.

Insomma, DJI Osmo Action non è solo una sorpresa in termini di annuncio ma anche una gradita novità nel mercato delle action cam. Questo modello sarà sicuramente una grande rivoluzione in termini di funzionalità e di gamma di prezzo. C’è da dire, in effetti, che su questa fascia di prezzo non si era mai vista la presenza di un display anteriore, cosa che, probabilmente, diventerà “novità” assoluta su altri prodotti concorrenti in futuro. Staremo a vedere. Il prodotto sarà disponibile a partire dal 24 maggio in tutti i negozi DJI e su Amazon.

Tags

Team di redazione

L'account della redazione di Tech Princess e Tech Business.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker