fbpx
donare libri #IOLEGGOPERCHÉ

Torna #IOLEGGOPERCHÉ per portare più libri nelle scuole italiane
L'appuntamento sarà a fine novembre e sarà dotato di tutte le precauzioni del caso


Nonostante le difficoltà di questo periodo, l’iniziativa per donare libri alle scuole #IOLEGGOPERCHÉ torna anche quest’anno per la sua quinta edizione. In collaborazione con le istituzioni, le iscrizioni per le scuole saranno aperte dal 21 settembre, mentre le donazioni saranno possibili dal 21 al 29 novembre 2020.

L’iniziativa per donare libri alle scuole

Il progetto, orientato a favore delle biblioteche scolastiche, è anche quest’anno supportato dall’Associazione Librai Italiani (ALI), dal Sindacato Italiano Librai (SIL), dall’Associazione Italiana Biblioteche (AIB), la SIAEPirelli Mediafriends.

Il programma vivrà una sinergia con l’iniziativa “Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole”, che avrà luogo dal 16 al 21 novembre. “La rinnovata e intensificata alleanza tra #ioleggoperché e ‘Libriamoci. Giornate di lettura nelle scuole’ – commenta in proposito Diego Marani, Presidente del Centro per il libro e la lettura – è la risposta concreta alla necessità di un impegno costante nella diffusione della cultura del libro tra i più giovani, soprattutto in un momento come questo. La continuità temporale tra le due campagne, ognuna arricchita dalla profonda sinergia con l’altra, sottolinea proprio questo aspetto: un lavoro sempre in divenire fatto di obiettivi condivisi e reciproco sostegno“.

Le dichiarazioni istituzionali

Nell’anno scolastico che sta iniziando, la scuola italiana sarà chiamata a sostenere un ruolo ancor più fondamentale del solito – dichiara la Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina -. In un momento tanto delicato, accompagneremo studentesse e studenti – e quindi l’intero Paese – verso una nuova normalità. Un’iniziativa come #ioleggoperché aiuta questo percorso e riassume tutti i valori più importanti cui ci ispiriamo: amore per la cultura, impegno nel garantire la qualità della formazione delle ragazze e dei ragazzi, solidarietà.

Continua: “Per questo il Ministero dell’Istruzione tiene molto a una campagna che si inserisce perfettamente nel solco delle decisioni che abbiamo adottato in questi mesi, con provvedimenti come lo stanziamento di 236 milioni di euro per la fornitura gratuita di libri di testo e dispositivi digitali agli studenti meno abbienti o ancora di ulteriori 3 milioni per i corredi scolastici. La lettura è uno degli elementi chiave nella crescita culturale e personale e tutte le iniziative che la favoriscono potranno sempre contare sul nostro concreto sostegno“.

#ioleggoperché riparte con forza ed entusiasmo per avvicinare i ragazzi alla lettura, far loro comprendere il fascino di immergersi nel mondo della fantasia e della immaginazione – sottolinea il Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini. “Grazie alla collaborazione tra scuola, editori e istituzioni, anche quest’anno sarà possibile portare tanti bambini e ragazzi a essere nuovi lettori, studenti di oggi e cittadini di domani“.

Maggiori informazioni sull’iniziativa e le modalità di partecipazione disponibili sul sito ufficiale.

Bestseller No. 1
Bestseller No. 2
Le storie del quartiere
  • Lyon Gamer (Author)

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione e alla divulgazione. Estremamente curioso e interessato a quasi tutto: scienza, tecnologia, società, ma anche fumetti, podcast, internet culture e videogiochi.