fbpx
FeaturedNewsTech

Elon Musk: ecco il primo pezzo di tunnel sotterraneo di Los Angeles

Il segmento di tunnel è stato presentato all'interno di una presentazione di 30 minuti

elon musk

Nel dicembre del 2016 il visionario Elon Musk aveva affermato, su Twitter, il suo desiderio di modificare completamente l’andamento del traffico di Los Angeles, talmente intenso da rischiare di far impazzire un qualunque autista. L’impegno di una delle sue società, la Boring Company, lo ha finalmente reso realtà, tramite la costruzione di un primo pezzo del tunnel sotterraneo ideato per eliminare una parte della confusione cittadina.

Il tunnel sotterraneo di Elon Musk

L’imprenditore ha voluto mostrare, tramite una presentazione della durata di 30 minuti, il primo segmento di tunnel sotterraneo che, lungo circa 1.83 km, è appena stato terminato dalla società di tunneling di Elon Musk, la Boring Company.

Stando alle parole del miliardario, questa parte sarà soltanto il primo passo per lo sviluppo di una rete sotterranea ad alta velocità, che permetterà agli abitanti della città di Los Angeles e a tutti coloro che saranno soltanto di passaggio di evitare lo sfinente traffico della città.

All’interno del tunnel, che potrà contare sui suoi circa 12 piedi (3,7 metri) di diametro, i veicoli potranno perfino raggiungere velocità pari a 150 miglia all’ora.

Attualmente, anche secondo le immagini mostrate nel video di presentazione, il tunnel non passa direttamente da Los Angeles, ma sotto il piccolo municipio adiacente di Hawthorne, dove la Boring Company e la sua compagnia spaziale SpaceX hanno entrambi sede.

Costi e sviluppo

L’imprenditore e fondatore della SpaceX ha approfittato del filmato per illustrare i costi e i possibili tempi di sviluppo necessari per la realizzazione del progetto.

Stando alle sue parole, l’opera richiederà circa 10 milioni di dollari, inclusi costi di scavo, infrastrutture interne, illuminazione, ventilazione, sistemi di sicurezza, comunicazioni e una pista.

In questo senso, Elon Musk avrebbe mantenuto le sue promesse riguardanti innovazioni dei costi: effettuare il lavoro tramite metodi di ingegneria tradizionali, infatti, avrebbe richiesto fino a 1 miliardo di dollari!

Al momento il miliardario non ha annunciato le possibili tempistiche necessarie per il progetto, ma ha già mostrato alcuni filmati pre-registrati di una stazione di risalita di nuova costruzione.

Come funzionerà 

Il meccanismo alla base del tunnel prevede la presenza di piattaforme chiamate “pattini”, ideate per trasportare passeggeri e automobili attraverso il passaggio, sfruttando la corrente elettrica.

Un’alternativa a questo metodo potrebbe invece essere rappresentata da autovetture dotate di ruote laterali retrattili, ideate appositamente per il viaggio nel tunnel.

Elon Musk ha velocemente fornito un esempio di automobili con quest’ultimo tipo di dotazione, arrivando all’evento di presentazione di martedì sera con una Tesla dotata proprio di questo equipaggiamento.

Fonte
autoblog
Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker