fbpx
CulturaNewsTech

Estate 2018: sette consigli per vivere una cyber-estate sicura

estate

L'estate porta con sé molto relax, che spinge spesso i vacanzieri ad abbassare la guardia durante l'utilizzo del web e della tecnologia. Purtroppo, però, i criminali informatici non vanno in vacanza, per questo Fortinet ha voluto proporre sette consigli per mantenere al sicuro i propri dati anche sotto l'ombrellone.

LEGGI ANCHE: Cyber Security: ecco i cinque errori più frequenti e i consigli per evitarli

Sfruttare reti Wi-Fi sicure

Siete in viaggio ma volete rimanere connessi? Le reti pubbliche potrebbero rappresentare una vera e propria tentazione, ma anche un grande rischio: molto spesso questi punti di accesso risultano infatti poco protetti.

Gli hacker riescono a sfruttare questa mancanza di difese per connettersi e impostare loro stessi come punto di accesso, per poi permettere agli altri utenti di connettersi e sottrarne i dati durante la navigazione.

Buona norma può quindi essere quella, anche all'estero, di disattivare Wi-Fi e Bluetooth, così da evitare improvvise e spiacevoli sorprese.

Le feste in giardino con gli amici sono tipiche della stagione estiva. Per viverle in totale sicurezza è necessario creare delle reti Wi-Fi dedicate soltanto agli ospiti, in modo tale da mantenerli separati dalla rete domestica, e permettere loro di connettersi ogni volta come guest.

Per distinguere i punti di accesso autentico da quelli fasulli, sia in casa sia in viaggio, è anche consigliabile installare sul proprio dispositivo un software VPN, così da poter creare connessioni crittografate.

Password aggiornate per un'estate sicura

Ogni giorno navighiamo su diversi siti su cui siamo registrati tramite mail e password, soprattutto d'estate. Per evitare sottrazioni di dati è quindi necessario evitare di mantenere le stesse credenziali d'accesso su più siti diversi. 

Certo, ricordare diverse password può essere difficile: a rendere il processo più immediato sono le applicazioni vault, ovvero degli archivi capace di memorizzare il nome utente e la password di diversi account.

Un altro utile metodo può essere quello di suddividere in gruppi in base al "tema" i vari siti consultati, per poi scegliere una password per ognuno.

Riconoscere le truffe via mail e sul web

Buona parte delle truffe online avviene tramite mail. Per evitare scomode situazioni di questo tipo bisogna controllare sempre i link non noti, soprattutto se troppo accattivanti o contenenti grandi promesse (es. sconti, promozioni, merchandise ufficiale a basso prezzo).

Meglio, quindi, investire qualche minuto della vostra estate per controllare tutti i messaggi, soprattutto quelli provenienti da indirizzi noti o di vostri contatti. Gli hacker, infatti, sfruttano spesso gli account delle liste di indirizzi conosciuti per inviare mail rischiose, proprio perché i proprietari della casella di posta tendono ad aprirli più facilmente.

Per quanto riguarda il web, invece, l'affidabilità di un sito può essere evidente, grazie a fattori come l'URL (è eccessivamente lungo? Sostituisce lettere con numeri, ad es. Amaz0n.com? Ci sono troppi popup?) e a descrizioni poco chiare.

Contro virus e malware

Evitare virus e malware, che rischierebbero di rovinare la vostra estate? Il modo migliore è installare un software affidabile e con molte recensioni positive, che si occuperà dei problemi al posto vostro.

Nessun software, purtroppo, può essere sicuro al 100%: per questo può essere utile installare un secondo programma capace di effettuare scansioni della rete e del dispositivo utilizzato.

Per laptop e PC, invece, è consigliabile mantenere una macchina virtuale pulita, da utilizzare soltanto per la navigazione sensibile o le transazioni.

Dispositivi sempre aggiornati

La maggior parte degli attacchi avviene a causa di diverse vulnerabilità dei propri dispositivi, spesso causate dalla carenza di aggiornamenti e dalla presenza di sistemi operativi o versioni di app ormai sorpassate.

Bisogna quindi aggiornare sempre il proprio dispositivo, insieme a tutte le app installate al suo interno.

Controllare i social media

La maggiore fonte di rischio per un utente è direttamente collegato con l'utilizzo dei social media. Tramite questi ultimi, infatti, gli hacker possono ottenere molte informazioni riguardo ad ogni utente, per questo può essere molto utile mantenere il proprio profilo privato, ed evitare di pubblicare dettagli eccessivi riguardo ai propri spostamenti durante l'estate.

Avete un account più aperto? In questo caso la migliore protezione riguarda soprattutto le richieste di amicizia. Molti criminali informatici creano infatti dei profili fasulli, per poi farsi aggiungere come amici. Per questo, prima di accettare richieste, è utile controllare i profili, in modo tale da notare eventuali dettagli sospetti.

Sensibilizzare amici e famigliari

Il modo migliore per evitare che i crimini informatici si diffondano è quello di condividere questi consigli, in modo tale da fornire ai propri amici e parenti tutte le informazioni utili per proteggersi.

Tags

Maria Elena Sirio

Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker